Connect with us

News

Calori:” De Vrij guiderà il reparto difensivo”

Published

on

Alessandro Calori analizza la rosa attuale della Lazio e l’eventuale mercato che porterà la rosa per la prossima stagione.

“Se la Lazio dovesse scegliere un allenatore straniero vuol dire che la società lo ha analizzato a 360°, bisogna solo dargli il tempo di conoscere il nostro calcio. Attualmente, con la rosa biancoceleste, il modulo di gioco più adatto per le caratteristiche dei giocatori è il 4-3-3 o al massimo il 4-3-1-2.

Milinkovic è il giocatore che ha nel DNA le qualità per fare il trequartista, in questo ruolo può potenzialmente solo crescere ed esplodere. Ha la tecnica, è bravo negli inserimenti, affianca spesso la punta nella chiusura di un’azione, è adatto a questo tipo di gioco.

De Vrij è il leader della difesa, è giovane, preparato e forte, perdendo lui in questa stagione si sono perse le certezze. Per sostenere una squadra offensiva se non hai una grande difesa è dura. I leader sono quei giocatori in grado di guidare un intero reparto e permettono ai compagni di rendere al massimo.

Nel campionato olandese hanno il coraggio di osare, se sei bravo ti buttano in mezzo, questo è il modo giusto di lavorare con i giovani, così facendo gli permetto di acquisire esperienza. In Italia tutto questo è difficile, bisogna avere il coraggio di puntare sui nostri giovani.

Cataldi deve capire che è un giovane di talento ma per emergere forse deve migliorare qualcosa, per stare a certi livelli e diventare un punto di riferimento deve fare il salto, sulle sue capacità non ci sono dubbi, ha tutto per poter emergere. Per reggere le pressione e fare le prestazioni al massimo gli va data sì la possibilità di giocare ma lui deve anche acquisire la mentalità per essere un leader. Danilo deve avere la consapevolezza di chi è.

Intorno alla Lazio girano tanti nomi per l’attacco, Gabbiadini è ancora inesploso, ha solo bisogno di spazio ma potente, con un gran tiro e può ricoprire più ruoli. Pavoletti è una prima punta fisica, ha forza, è un combattente. Lapadula deve affacciarsi alla Serie A ma si presenta con un bel biglietto da visita. Per caratteristiche la coppia formata da Pavoletti e Lapadula sarebbe perfetta”.

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica

Advertisement

Copyright © 2023 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.