fbpx

Aldo Serena:” Candreva è completo, Parolo generoso!”

Aldo Serena torna in tema nazionale descrivendo i due lazionali impegnati in nell’europeo con la maglia azzurra.

“La Nazionale Italiana è ben organizzata, Conte è un tecnico didattico che sa dare un’impronta ben precisa alle proprie squadre, i giocatori da lui selezionati sono funzionali alle sue idee e gli azzurri lo stanno ripagando con una grande dedizione al lavoro. L’organizzazione di gioco dell’Italia ormai è riconosciuta da tutti.

La nazionale ha una difesa fortissima ed un particolare atteggiamento corale difensivo, la qualità degli attaccanti è diversa rispetto alle altre nazionali, non c’è il talento, il giocatore illuminato, la nostra è una squadra operaia. Il centrocampo in passato aveva elementi con qualità tecnica superiore a quelli attuale. Ma questi ragazzi seguono alla lettere il lavoro del CT.

Conte è un valore aggiunto, in breve tempo riesce, tramite la sua didattica e il suo carattere, a dare un’idea di gioco.

Candreva è un giocatore completo, abbina la tecnica sopraffina ad una notevole tenuta atletica, nel primo tempo con la Svezia si è abbassato troppo, io avrei invertito le fasce con Florenzi. Il numero 87 biancoceleste è multiuso.

Di Parolo ammiro la sua corsa e la sua generosità, è bravissimo negli inserimenti, ha buone giocate di testa e un tiro con discreta precisione, forse gli manca l’esplosività, il cambio di passo.

Se Bilesa dovesse essere il nuovo allenatore della Lazio sono certo che lui darà delle indicazioni ben precise su come intervenire sul mercato. È il tecnico giusto per i biancocelesti, riesce a costruisce giocatori portandoli ad un rendimento elevato. Si leggono tanti nomi per l’attacco, per il gioco di Bielsa sarebbe Immobile il giocatore più adatto. Anche Pavoletti, se supportato da giocatori che portano palla in area di rigore, può arrivare oltre i 15 gol ”.