Connect with us

Accadde Oggi

Accadde oggi: la cinquina al Venezia regala la finale di Coppa Italia alla Lazio

Published

on

Correva la stagione 1999/00 una delle più ricche ed emozionanti stagioni della storia della nostra Lazio. In quell’annata, infatti, i biancocelesti vinsero la Supercoppa Europea, la Coppa Italia e il Campionato, festeggiando alla grande il nuovo millennio. Oggi per la nostra rubrica storica vogliamo proprio tornare a quella stagione e raccontare la gara di andata della semifinale di Coppa Italia del 10 febbraio in cui la Lazio sotterrò il Venezia con cinque reti e ipotecò la finale.

Era il 10 febbraio 2000 dicevamo e allo Stadio Olimpico si affrontavano Lazio e Venezia nell’incontro valido per la semifinale di andata della Coppa Italia. I biancocelesti allenati da Sven Goran Eriksson schieravano in attacco il duo Boksic-Ravanelli con Mancini arretrato a centrocampo insieme a NedvedAlmeydaConceição. Il Venezia, invece, schierò molte riserve, poiché la sua posizione in campionato non era delle migliori. La Lazio partì subito alla grande e il Venezia fu costretto a chiudersi, fin dai primi minuti, in difesa. Dopo alcune occasioni mancate, arrivò la prima rete dei biancocelesti al 14′, il goal fu degnato da Mancini che fu bravo a ribattere in rete una palla respinta dal palo colpito da Mihajlovic. Dieci minuti dopo arrivò anche il raddoppio, ancora con il “Mancio” che di testa siglò la sua doppietta personale ribadendo in rete un cross di

10feb2000c1
Nedved. Venezia mai in partita, se non per un tiro di Volpi di poco a lato, Lazio invece che dominò in lungo e in largo. Tanto che al 28′ arrivò anche il 3-0 su rigore, fischiato dall’arbitro Bonfrisco, per fallo di Volpi su Conceição e trasformato da Mihajlovic. La partita nel primo tempo fu un monologo dei biancocelesti che arrivarono al tiro senza troppe difficoltà, mentre gli arancioneroverdi non si resero mai pericolosi. Al 40′ venne fischiato un altro rigore, per fallo di N’Gotty su Nedved, ma Casazza respinse il tiro di Ravanelli. Così il primo tempo si chiuse sul 3-0.

Nella ripresa la musica fu sempre la stessa. La Lazio continuò a suonare la sua sinfonia, mentre il Venezia continuò a stonare. I biancocelesti continuarono ad attaccare e sfiorarono la rete in più occasioni, la più pericolosa con Conceição. Poi arrivò anche il terzo rigore di giornata, per un atterramento di Ravanelli da parte di Cardone. Questa volta andò sul dischetto Mihajlovic che non sbagliò e siglò il 4-0 per la Lazio. Eriksson poi, a risultato acquisito, optò per alcuni cambi e mise in campo Marcolin, Negro e Pinzi al posto di Boksic, Mihajlovic e Nedved. Nel finale ci furono anche due occasioni per il Venezia, la prima con Ganz che sfiorò la rete di testa colpendo il palo, la seconda con Orlandini, che si vide respingere un potente tiro da Ballotta. Ad un minuto dalla fine fu Ravanelli, ben servito da un fantastico tacco di Mancini, a chiudere la pratica e siglare la cinquina. Per la Lazio con questo 5-0 fu praticamente ipotecato l’accesso alla finale.

La gara di ritorno, infatti, finì in pareggio (2-2) e poi la Lazio nella doppia finale contro l’Inter si impose per 2-1 e conquistò la sua terza Coppa Italia. Ma questa è un’altra storia e ve la racconteremo un’altra volta.

Questo il video riassuntivo della cavalcata in Coppa Italia, in cui dal minuto 1.21 potete vedere i goal di Lazio-Venezia:

TABELLINI (fonte Lazio Wiki): 

10 febbraio 2000 – 2880 – Coppa Italia 1999/00 – Semifinale – gara d’andata

LAZIO: Ballotta, Lombardo, Couto, Mihajlovic (65′ Negro), Gottardi, Conceição, Mancini, Almeyda, Nedved (80′ Pinzi), Ravanelli, Boksic (59′ Marcolin). A disp.: Marchegiani, Pancaro, Sensini, Simeone. All.Eriksson.

VENEZIA: Casazza, Brioschi, Cardone, N’Gotty, Bianchi (53° Ginestra), Carnasciali (80′ Ibertsberger), Berg, Orlandini, Volpe, Pedone, Ganz. A disp.: Benussi, Luppi, Iachini, Bettarini, Maniero. All. Oddo.

Arbitri: Bolognino (Milano) e Bonfrisco (Monza).

Marcatori: 14′ Mancini, 24′ Mancini, 28′ Mihajlovic (rig), 59′ Mihajlovic (rig), 89′ Ravanelli.

Note: serata fredda, terreno in buone condizioni. Ravanelli ha fallito un calcio di rigore. Ammoniti: Bianchi, Carnasciali. Recupero: 1′ p.t., 1′ s.t.

Spettatori: paganti 11.910 per un incasso di lire 306.205.000.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement