Connect with us

News

Sven-Göran Eriksson: “Fortunato ad essere qui. Il calcio cinese è il migliore.”

Published

on

Dopo aver vinto quasi tutto con la Lazio e aver tentato lo sbarco del lunario in Inghilterra, Sven Goran Eriksson ha tentato la sorte anche nel campionato cinese, precisamente con il Guangzhou e lo Shanghai.

Sull’Equipe l’ex tecnico svedese, non solo premia il calcio cinese, ma pensa che, con l’arrivo di giocatori provenienti dai campionati europei e sudamericani, i giocatori locali possono crescere a punto tale di ambire a molto più di una semplice e storia qualificazione ai mondiali o di lottare fino alla fine per la Coppa d’Asia.

“Tra dieci o quindici anni sono convinto che i cinesi saranno in grado di vincere perfino la Coppa del Mondo. Il futuro è davvero luminoso per questo paese. Io sono fortunato a essere qui, sono capitato nel posto giusto al momento giusto. Quando ero in italia, negli anni ’90, tutti volevano venire qui perché c’era il miglior calcio. Negli anni 2000 ero in Premier e tutti volevano giocare in questo campionato. Ora mi sembra che ogni calciatore punti a giocare in Cina e questa è una grande cosa per il calcio cinese.”

Eriksson dal 1997 al 2001 la Lazio ha vinto il suo secondo scudetto e la Coppa delle Coppe contro il Real Mallorca, e dalle sue parole non sembra essersi pentito di aver scelto l’Oriente, bensì lo erige a futuro del calcio e non solo ad un’ambizione finale di ogni giocatore, ma di un possibile stanziamento pluriennale per costruire qualcosa di importante.

Leggi anche:   Lazio-Fiorentina, Sarri in conferenza stampa: " Mi è piaciuto l' atteggiamento ma abbiamo pagato in brillantezza"
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement