Connect with us

News

De Martino: “Formello a disposizione di tutti. Lasciamo fuori i problemi del passato”

Published

on

Notizie Lazio

Oggi ai microfoni della trasmissione Lazialità in Tv, è intervenuto il rappresentante della comunicazione biancoceleste Stefano De Martino, introducendo importanti iniziative parlando del rapporto tra società e tifosi, il quale con il tempo è peggiorato sempre di più al punto tale che non si vede una soluzione:

Come ho già detto, il confronto con gli ex calciatori può essere fatto anche da noi. Ad esempio abbiamo invitato Paolo De Paola a Formello, per conoscere il centro sportivo, che è cambiato moltissimo da quando sono arrivato io nel 2008. Per i tifosi ci sono state molte possibilità di farli entrare a Formello, è chiaro che è impossibile aprire i cancelli 24 ore su 24, ma ogni iniziativa ha avuto un successo non indifferente. Proprio per questo, non sono d’accordo quando si dice che Formello sia un ‘bunker’. Ogni volta che si è chiesto un intervento, c’è sempre stata la volontà di volerlo fare. I motivi di questo clima sono tanti, non c’è solo una problematica. Sappiamo le complicanze legate alle decisioni riguardanti Stadio Olimpico e ordine pubblico”.

Poi sul rapporto con i tifosi:  “Quando sento dire di salvare una stagione io non sono d’accordo: fino a quando ci saranno minuti da giocare, i giocatori sono tenuti a dare il massimo. Spero che a fine stagione ci possa essere un tavolo per sostenere un incontro. La mancanza della Curva Nord, polmone del tifo, costerà dei punti in classifica. Cosa intendo quando parlo di apertura agli ex? Noi siamo a disposizione, vogliamo farvi considerare il nostro centro sportivo disponibile. Siamo aperti con disponibilità quotidiana per far visitare Formello, sempre. Già la prossima settimana si potrebbe organizzare da noi una visita per chi vuole”.

Infine indica quale deve essere il punto di incontro per tutti: “Il minimo comun denominatore per tutti deve essere la Lazio, solo stringendoci, accorciando le distanze possiamo affrontare tutto ciò, lasciando fuori i vecchi problemi del passato. Sto parlando ovviamente al livello di comunicazione. Solo quando non verrà messo da parte definitivamente il retaggio del passato, qualcosa si potrà risolvere”.

Leggi anche:   Escalante al Cadice: un Tweet per Luis Alberto che fa infuriare i tifosi biancocelesti
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement