Una vera famiglia

Siamo abituati molto spesso a vedere foto di gruppo delle squadre di calcio, magari mentre sono in partenza per qualche luogo lontano, o per qualche conferenza o evento. Si siamo abituati, ma oggi vorrei parlarvi di una foto e di una squadra che sta a cuore a tutti noi.
Perchè oggi vorrei parlarvi della Lazio e di ciò che stiamo vivendo noi tutti.

Non so se avete avuto modo di vedere la foto appena postata sui profili social dei giocatori e della società, che ritrae i giocatori tutti insieme sull’aereo che li porterà a Ryad per affrontare l’ennesima finale, di nuovo contro la Juve.

Quello che più mi ha colpito guardando quella foto è vedere lo spirito di squadra che traspare. E non vi nascondo che un pò, come uno scemo, mi sono emozionato.
Forse perchè avendo 19 anni, di emozioni cosi forti ne ho vissute poche. Si è vero, il 26 Maggio rimarrà per sempre nella mia mente, cosi come la supercoppa di due anni fa e la coppa Italia passata, cosi come rimarrà sempre in me il ricordo di Dabo dagli 11 metri in finale di coppa Italia.
Però questa volta è diverso, è diverso perchè, per una volta credo fortemente in questa squadra, non che prima non credessi in loro, credo nelle loro parole scritte sui social o pronunciate in tv, credo a ogni singola parola, ci credo perchè li vedo cosi, come una famiglia.
Credo al mister Inzaghi, al suo staff, e credo anche alle parole del presidente, certo qualche rinforzino lo farei, però per una volta nella mia “giovane” vita, voglio credergli e non voglio smettere di sognare.
Vedendo la foto, mi sono reso conto di quanto un gruppo, la forza di un gruppo possa vincere contro poteri forti e contro il dio denaro.

Io non so come finirà Domenica, ma so che non molleremo di un centimetro, so che fino all’ultimo secondo ci sarà la Lazio in campo a combattere. So che anche se lontani, noi saremo vicini a loro.
So che anche se lontani saremo tutti figli dello stesso sentimento pronti a emozionarsi di nuovo. So che la nostra Lazio non ci deluderà.
Nessuna preoccupazione dell’avversario, non mi fanno paura, li abbiamo battuti più volte negli ultimi anni, l’ultima volta poche settimane fa allo stadio. E so che se la Lazio giocherà da Lazio sapremo metterli in difficoltà.
Si dice sempre che vince chi più crede, io dico che vince sempre chi butta il cuore oltre l’ostacolo e chi in campo si comporta come una famiglia.
E a differenza delle altre squadre, noi siamo una famiglia.

Quindi, uniamoci tutti insieme, vedete la partita insieme ai vostri cari, ovvio non è una finale di Champions e qualora la perdessimo, si andrebbe comunque avanti inseguendo quel traguardo importante, ma vincerla significherebbe acquistare ancor di più la consapevolezza dei propri mezzi.

Come una vera famiglia, tutti pronti ad aiutarsi, mister, staff, squadra, tifosi. UNITI SI PUO’.

AVANTI LAZIO, AVANTI LAZIALI

RENDETECI ANCOR DI PIU’ FIERI!

Leggi anche:   Genoa Lazio, le pagelle