Connect with us

News

Una giornata tipo a Białołęka

Published

on

Białołęka

Dopo il rastrellamento in strada operato dalla polizia polacca degno dei peggiori regimi dittatoriali, dopo i processi-farsa senza la presenza di avvocati e tenutisi in una lingua incomprensibile agli imputati, dopo le offese del Ministro degli Interni Sinkiewicz, ecco anche gli sberleffi. Benvenuti al Gran Hotel Bialoleka. A deridere i nostri concittadini «sequestrati» da quattordici giorni nelle patrie galere polacche e tutti noi ci ha pensato il quotidiano nazionale Gazeta Stoleczna pubblicando ieri un articolo, corredato di due fotografie, che ironizza sul presunto trattamento a cinque stelle che i supporter laziali starebbero ricevendo dietro le sbarre. Già il titolo del pezzo è rilevatore del testo. «Cosa mangiano gli hooligans della Lazio arrestati? Di certo non la pizza».

Il sottotitolo è invece una sorta di menù «a la carte» e recita: «Pesce fritto, paté, crema di formaggio e tè. Ecco la lista delle portate per soddisfare i tifosi della Lazio». E questo è solo l’inizio. Peter Machajsk, il giornalista autore dell’articolo, ci informa anche delle attività ricreative e dell’animazione che i nostri ragazzi hanno a disposizione nella splendida struttura ricettiva con le grate alle finestre e i muri di cinta. Descrivendo, nel dettaglio, il programma di una giornata tipo.

« La sveglia è alle 6.45 . Alle 7 tutti nei bagni per le ordinarie operazioni di toilette personale. Dalle 7 alle 7.30, appello (come se qualcuno potesse decidere di abbandonare questo paradiso per tornarsene a casa). Alle 7 e 30 viene servita la colazione. Pane, burro, ricotta, caffè e tè. Poi tempo libero, con la possibilità di svolgere attività didattiche e culturali (in polacco?). Alle 13 una simpatica campana annuncia che il pranzo cucinato dagli chef è in tavola. Un esempio del pasto-tipo è zuppa di cavolfiore, pesce, riso e insalata con carote. I dietisti del «Bialoleka Resort» sono comunque a disposizione per eventuali richieste speciali di ospiti con problemi di salute specifici come il diabete o di quelli che preferiscono dei pasti light», sottolinea nel suo articolo Peter Machajsk.

Ma il vero divertimento arriva nel pomeriggio quando i nostri ragazzi hanno a disposizione molte ore per svolgere attività fisica e per ricevere visite. La cena viene servita puntuale alle 19. Pane, paté, pasta (tra le specialità della casa circondariale ci sono gli gnocchi alle fragole) e dolce. «Abbiamo studiato un menù di circa 2600 calorie, – informa il maresciallo Thomas Szebrowski, addetto stampa del Bialoleka – Certo, è più simile a quello di una mensa scolastica che a quello di un ristorante mediterraneo, però è molto salutare».

Alle 22 gli ospiti sono pregati di spegnere le luci per godersi il meritato riposo. «Non abbiamo ricevuto alcuna lamentela ufficiale da parte dei sostenitori laziali. E la lingua non c’entra nulla – assicura Szebrowski – Il nostro personale parla inglese. Cosa si può chiedere di più?». La libertà e la giustizia, diciamo noi. E la fine delle bugie, dei maltrattamenti e delle derisioni.

Leggi anche:   Coragem Luís!

MASSIMILIANO VITELLI

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Le pagelle biancocelesti di Lazio Bologna

Published

on

La Lazio vince, già questo basterebbe a far venire il sorriso a tutti i supporters laziali, e convince.

I biancocelesti si ritrovano a fronteggiare un Bologna ostico ed organizzato, venuto a Roma certamente nel tentativo di portare a casa dei punti.

I ragazzi di Sarri, in 10 per 45 minuti, rimontano la partita con grinta e caparbietà, facendo esplodere di gioia un Olimpico rovente.

LE PAGELLE:

LAZIO Maximiano 4; Lazzari 7.5 (83′ Hysaj), Patric 6, Romagnoli 6.5, Marusic 6; Milinkovic 7 (83′ Vecino 6), Cataldi 6 (65′ Luis Alberto 6.5), Basic S.V. (8′ Provedel 6.5); Felipe Anderson 5.5 (83′ Cancellieri 6.5), Immobile 7, Zaccagni 6

Leggi anche:   Coragem Luís!
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

News

Coragem Luís!

Published

on

luis maximiano

È stato un esordio difficile quello di Luís Maximiano, durato soltanto 7 minuti. L’errore di andare a prendere la palla fuori dall’area di rigore usando le mani gli è costato il cartellino rosso. C’era tanta attesa per il suo esordio in Serie A, nonostante le molteplici amichevoli giocate nella pre-season biancoceleste. Dopo nemmeno 10 minuti Sarri è stato costretto a togliere Basic per far entrare in campo il sostituto del portoghese, l’ex Empoli Ivan Provedel, che con un ottima prestazione ha incantato l’Olimpico.

Sui social Luìs è stato notevolmente deriso dai tifosi biancocelesti e non. Il grave sbaglio, che ha lasciato la Lazio con un giocatore in meno, sembrerebbe cancellare ciò che di buono ha fatto nella scorsa stagione con il Granada. Abbiamo parlato con alcuni giornalisti spagnoli, e di lui ci hanno parlato davvero molto bene. Ma basterebbe soltanto riguardare qualche partita dei Rojiblancos per capire di che stazza è fatto il portoghese.

Gli insulti quindi sono inutili. Ridere e incazzarsi ci sta, senza dubbio, ma non bisogna mai superare il limite. Avrà modo di rifarsi davanti al suo pubblico. D’altronde quando è arrivato a Roma le aspettative erano tante. La voglia di rivederlo tra i pali ora è ancora più forte.

Coragem Luís! Una giornata storta può capitare a tutti.

Leggi anche:   Coragem Luís!
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Conferenza Stampa SS.Lazio

Lazio – Bologna, le parole di Sarri in conferenza stampa

Published

on

sarri acerbi

La Lazio porta a casa i primi tre punti della stagione con una vittoria di misura contro il Bologna. Di seguito le dichiarazioni rilasciate da Maurizio Sarri nella conferenza stampa post-partita:

“La partita è stata difficile, sembrava una di quelle gare dove ogni episodio ti va contro. La mia preoccupazione era giocare tutta la partita con questo clima. Sono soddisfatto di come la squadra ha tenuto a livello fisico, ma anche dell’aspetto tattico e caratteriale. Siamo riusciti a ribaltare la gara al primo momento utile. 

Ho protestato per tutta la partita ed anche giustamente. Non entro nel merito degli episodi ma la conduzione della gara non mi è piaciuta. 

Prima pagina Gazzetta? Basta non leggere i giornali, io non me ne ero accorto. 

Gli ingressi sono stati tutti di alto livello. Provedel è entrato benissimo, Luis Alberto si è messo in un ruolo che non è suo e si è messo davanti la difesa e lo ha fatto molto bene. Hysaj l’ho visto in grande crescita, Vecino bene ma so che può fare ancora di più. Cancellieri mi ha sorpreso davvero tanto. 

Cancellieri sta facendo un percorso per fare anche un altro ruolo, ora non possiamo chiedergli tutto e subito. Se entra come oggi può fare benissimo l’attaccante centrale. A livello di movimenti ha un ottimo attacco della profondità innato. Vediamo e poi decidiamo se farà l’esterno o il centravanti. 

Lo scorso anno nella classifica dei ribaltamenti del risultato siamo stati una delle squadre migliori. Poi un carattere come quello di oggi l’ho visto raramente. Ora vediamo sulla continuità se siamo leoni oggi e domani torniamo gatti. 

Romagnoli ha chiuso la gara con un po’ di affaticamento ed era normale. A me piace perché è intelligente, ha delle letture importanti e questo sopperisce ad una piccola mancanza di velocità. Per me diventerà un punto di riferimento di questa difesa. 

È inutile parlare con Maximiano in questo momento, appena siamo entrati nello spogliatoio ha chiesto scusa a tutti. È un errore e ci può stare, dobbiamo accettarlo. Le scelte future non si baseranno su un singolo errore”. 

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design