Ugo Russo parla della Lazio

«La Lazio è stata pesantemente penalizzata nelle ultime due stagioni: due anni fa venne favorita la Roma, l’anno scorso meritavano sicuramente i biancocelesti contro l’Inter».

«Dalla Lazio mi aspettavo qualcosa in più in termini di campagna acquisti, qualche innesto in grado di garantire il salto di qualità decisivo. Inzaghi ha dimostrato di essere un allenatore adatto alla Lazio. Ci sono giocatori come Luis Alberto che mi piacciono molto dal punto di vista tecnico, ma non avrei rinunciato ad elementi come Anderson, anche se va detto che il brasiliano non riusciva a garantire la giusta continuità. C’è stata anche la partenza di De Vrij, ma forse bisognava osare di più nella campagna acquisti»

«La Lazio ha la qualità per battere qualunque avversario, sperando che come accaduto in anni precedenti di poter contare su tutta la rosa nei momenti chiave, senza dover lottare con ripetuti infortuni. Sarà importante vincere ad Empoli, un risultato positivo in Toscana regalerebbe molta serenità e tranquillità per il futuro».

Così Ugo Russo, storico radiocronista di Tutto il calcio minuto per minuto ai microfoni di Elleradio, ha parlato della partenza della Lazio tornando anche indietro nel recente passato…

Leggi anche:   Genoa Lazio, le pagelle