Strootman, respinto il ricorso della Roma

Caso Strootman, rimangono le giornate di squalifica

Nel derby disputato Domenica, è stata usata la prova tv ai danni di Kevin Strootman per la simulazione che ha portato il rigore del momentaneo pareggio giallorosso.

La stangata era ed è fissata a due giornate di squalifica. Vano è stato il ricorso della Roma nella quale avevano giustificato il gesto come un tentativo di non essere colpito alla gamba che lo tenne fuori dal campo per diverso tempo. Naturalmente gli enti competenti hanno visionato bene la moviola dove si vede chiaramente l’intento della simulazione.

La Roma non è nuova a questi gesti ricordando un De Rossi che in Roma Chievo cadde come un sacco di patate in una discussione con un calciatore gialloblu e un Totti che si schiaffeggia da solo in un Derby passato.

Gesti naturalmente antisportivi che devono essere puniti con giornate di squalifica!

Tornando all’Olandese, il giocatore salterà sia il Milan che la Juventus