SImone Inzaghi in conferenza stampa: ” Rammaricati per il Verona ma ci sono tanti punti in palio”

Alla vigilia del match contro il Parma, Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa.

“I ragazzi erano delusi dopo la prova con l’Hellas Verona: abbiamo svolto una buona gara contro un avversario ben preparato. C’era amarezza per non aver vinto, ma la consapevolezza di aver fatto una grande gara. Abbiamo speso molto sul piano fisico e mentale, il successo ci avrebbe creato meno scompensi. Non ci saranno Radu e Milinkovic, ma neanche Bastos e Lulic. Il bosniaco è molto generoso e da un mese porta con lui un problema alla caviglia, speriamo non debba fermarsi per molto. È un calciatore molto importante per noi, spero che il suo problema si possa risolvere presto.

Mancano ancora sedici partite alla fine del campionato, ci sono ancora tanti punti a disposizione. Dobbiamo valutare il nostro percorso quotidianamente. Ci aspettano tante insidie, la prima la sfideremo domani: il Parma è la sorpresa del campionato insieme all’Hellas Verona, ci servirà una grande prova. Dovremo recuperare al meglio per farci trovare pronti domani alle ore 18:00. Mi auguro di recuperare Lulic per la gara con l’Inter, ma ad oggi sempre impossibile. Il nostro capitano ha bisogno di tempo per sistemare il suo problema alla caviglia.

Manuel Lazzari sta facendo cose incredibile, è andato oltre le nostre aspettative. Si è ambientato subito. Adam Marusic sta sempre meglio, mi ha sempre dato molto in campo: ha attraversato un brutto infortunio e sto valutando il suo impiego per la partita di domani. Domani effettuerò le ultime valutazioni, Acerbi potrebbe giocare centralmente ed impiegare ai lati due calciatori tra Vavro, Luiz Felipe e Patric. Proverò ad innescare qualche calciatore fresco, dobbiamo stare attenti agli infortuni. Correa e Cataldi torneranno da due infortuni, ma sicuramente non partiranno dall’inizio. I due ragazzi hanno buone sensazioni, ma non possiamo rischiare nuovi infortuni.

Stiamo svolgendo ottime cose, ma dobbiamo andare avanti su questa strada. In altri campionati saremmo al comando, ora dobbiamo guardare a noi stessi. Con lucidità e razionalità dobbiamo compiere l’ultimo sforzo al termine di una settimana molto dispendiosa. Affronteremo il Parma con grandissima attenzione. La gara di domani è molto importante, anche se saremo in emergenza. Dobbiamo andare oltre, sarà l’ultimo sforzo perché il prossimo turno infrasettimanale sarà ad aprile. Il Parma vanta un’ottima rosa ed un grande allenatore che sta gestendo al meglio la sua squadra. Felipe Caicedo e Ciro Immobile oggi hanno svolto un buon lavoro, sono affaticati ma ho buone sensazioni. Bobby Adekanye si sta inserendo sempre di più e potrebbe essere un’arma in più, perché sappiamo che Correa sarà da gestire”.

Leggi anche:   Jony al Marca: " Inter e Juventus puntano lo scudetto, noi combatteremo"