Seconda giornata di campionato: La moviola di Since1900

La seconda giornata di serie A si è conclusa con molti episodi da moviola.

Mazzoleni, Cagliari-Roma: c’è il calcio di rigore assegnato alla Roma per il fallo di Isla su El Shaarawy ma manca il giallo per Isla, esecuzione regolare di Perotti. Errato non fischiare il fallo di Strootman su Barella, anche se comunque non era da calcio di rigore perché avviene di poco fuori area, ma era calcio di punizione per il Cagliari, giusto in ogni caso il giallo a Isla per proteste. Mazzoleni ammonisce Murru per il fallo su Nainggolan, ma il fallo era meritevole da rosso diretto. Corretto annullare la rete di Sau, in fuorigioco sul lancio di Di Gennaro.

Rizzoli, Crotone-Genoa: giusto non concedere il calcio di rigore al Genoa per il tocco col braccio di Simy in area, perché egli subisce poco prima una spinta
Fabbri, Fiorentina-Chievo: manca un calcio di rigore alla Fiorentina, quando Cesar trattiene vistosamente Astori impedendogli di saltare. Manca un altro calcio di rigore alla Fiorentina per il fallo di Dainelli su Kalinic sulla linea dell’area (che, come ricordiamo, fa parte dell’area). Giusto fischiare semplicemente il fallo di Meggiorini su Tatarusanu senza ammonire Meggiorini, perché lo scontro è fortuito
Russo, Inter-Palermo: fischiato il fallo di Gazzi su Eder, giusto, ma manca il giallo. Regolare la rete di Rispoli perché non nasce da alcun fallo, infatti l’intervento dello stesso Rispoli è sul pallone e non su Banega. Andelkovic tocca il pallone e non commette fallo su D’Ambrosio, quindi corretto non concedere il rigore all’Inter. D’Ambrosio allarga il braccio su Balogh, Russo sorvola ma era calcio di punizione per l’Inter, e in ogni caso l’arbitro avrebbe dovuto subito fermare il gioco perché Balogh sanguinava.
Guida, Lazio-Juventus: ammonito Sandro per fallo su Lulic, errore perché non c’era nemmeno il fallo in quanto i due interventi di Sandro sono entrambi sul pallone. Fischiato giustamente un fallo di Asamoah su Lulic, ma manca il giallo per Asamoah. L’azione che si conclude con un tiro di poco a lato di Dybala nasce da un fuorigioco non fischiato a Mandzukic sul lancio di Sandro
Valeri, Napoli-Milan: irregolare la rete di Niang in quanto nasce da un fallo di Montolivo su Jorginho non fischiato, nell’occasione Sarri non protesta platealmente ma chiede solo chiarimenti sull’episodio, il suo allontanamento è esagerato. Giusto fischiare il fallo di Kucka su Mertens, a quel punto Kucka allontana il pallone per proteste e viene giustamente ammonito, in seguito manda per due volte a quel paese l’arbitro e viene giustamente espulso. Sul lancio di Montolivo Albiol tocca il pallone prima con il braccio destro, poi con quello sinistro, ma prima ancora di questi due tocchi aveva subito una gomitata da Gomez, sbaglia Valeri perché non si accorge di nulla e lascia proseguire, avrebbe dovuto assegnare un calcio di punizione al Napoli e ammonire Gomez.Giusto il primo giallo a Niang per fallo su Albiol, giusto anche il secondo per aver impedito a Reina di rinviare trattenendolo. Finezza di Valeri sulla quarta rete del Napoli, infatti Romagnoli salva volontariamente con la mano prima che il pallone abbia varcato la linea di porta, come segnala inequivocabilmente la GLT, ma Callejon riprende il pallone, tira e segna, quindi giustamente la rete viene convalidata e Romagnoli non viene espulso bensì ammonito.
Doveri, Sampdoria-Atalanta: regolare la rete di Kessie perché questi sul lancio di Gomez è in fuorigioco ma si disinteressa del pallone e non influenza l’ avversario, poi il rilancio volontario di Quagliarella sana la sua posizione ed egli può segnare. C’è il rigore assegnato alla Sampdoria per fallo di Raimondi su Muriel, netto anche il giallo per Raimondi, esecuzione regolare. Netto il primo giallo per Carmona per fallo su Muriel, invece non c’era il secondo per fallo su Linetti, si trattava di un semplice fallo.
 
Tagliavento, Sassuolo-Pescara: nulla da segnalare, tutto ok
Rocchi, Torino-Bologna: corretto assegnare il rigore al Torino per fallo su Pulgar su Belotti, esecuzione regolare
Maresca, Udinese-Empoli: bruttissimo fallo di Laurini su Perica, giusto il rosso diretto
Leggi anche:   Acerbi a cuore aperto: " Volevo smettere di giocare dopo la malattia ma..."