Connect with us
test2

News

Reina a 360 gradi su Futbol Emotion: dall’esordio ai pali della Lazio

Published

on

Pepe Reina ha scalato presto le gerarchie per la porta della Lazio complice anche l’infortunio di Thomas Strakosha che ha permesso a Simone Inzaghi di vedere le qualità dell’estremo difensore spagnolo.

E nella Giornata Internazionale del Portiere, il trentottenne biancoceleste, è intervenuto nella diretta live di Futbol Emotion:

A calcio è bello correre ovunque dietro la palla, ma come ho capito quali fossero le mie qualità ho scelto il ruolo del portiere anche grazie a mio padre. Il mio terzo figlio ha iniziato a giocare, speriamo sia la terza generazione di portieri“.

L’ESORDIO CON IL BARCELLONA – Mi allenavo regolarmente con la prima squadra da tre settimane per l’infortunio di Arnau. Al 43′ il portiere chiede il cambio, per fortuna mancavano solo due minuti all’intervallo e sono riuscito a entrare in campo sereno e a riscaldarmi di più. Il mister decise di darmi continuità anche dopo il recupero del mio compagno, e giocai tanto per i successivi 3/4 mesi“.

CARRIERA AL LIVERPOOL – Mi sono divertito tantissimo in Inghilterra come calciatore, sono stati gli anni più competitivi della mia carriera: sempre in Champions e ogni anno lottavamo per il titolo. Un sogno giocare ad Anfield. Giocare 400 partite circa con la maglia del Liverpool è stata la cosa migliore che mi è capitata“. 

LA DIFFERENZA DEI CAMPIONATI – “In Inghilterra si difende di meno, in Italia i ritmi sono più bassi, con più pause. Come si gioca in Germania e in Inghilterra però è completamente diverso, con più ritmo“. 

TITOLARE NELLA LAZIO – “La passione che ho per ciò che faccio mi aiuta a stare ai massimi livelli, insieme a un riposo e a un’alimentazione corretta. Fino alla fine voglio essere protagonista“. 

L’AVVERSARIO CHE HA TEMUTO – “L’avversario più temibile credo sia stato Drogba. Ricordo i duelli tra Liverpool e Chelsea come gare belle da giocare ma complicate. E Drogba mi causava sempre tanti problemi“.

LA SALUTE MENTALE – “Cosa mi aiuta di più tra il fisico e la testa? Quando la testa va, il resto la segue. Quando sei in un buon momento e sei in fiducia, è molto più facile stare bene anche fisicamente. E questo soprattutto per un ruolo di responsabilità come un portiere“.

Leggi anche:   Lazio Primavera, l'esordio amaro di Calori con l'ennesima goleada subita

CARATTERISTICHE PREFERITE – “Mi piacciono i portieri che servono in profondità, che si inseriscono nelle linee di passaggio, che non si limitano alle palle alte. Credo che questo faccia la differenza in un ruolo come quello del portiere, che ora è diventato anche più difficile rispetto a prima“. 

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

Calciomercato

Calciomercato Lazio: in arrivo il secondo acquisto per Sarri, Hysaj verso la firma?

Published

on

Potrebbe arrivare in settimana il secondo acquisto della Lazio nel calciomercato di Sarri. Come riportato da diversi quotidiani e siti biancocelesti, dopo l’arrivo di Kamenovic, potrebbe arrivare uno degli uomini fidati del tecnico ex Napoli. Ed è proprio un azzurro partenopeo che dopo 6 stagioni al San Paolo potrebbe arrivare a Roma visto che il suo contratto con De Lauretiis sta per scadere.

Nei giorni precedenti all’arrivo di Sarri, la stessa società biancoceleste aveva fatto uscire un articolo di approfondimento sul metodo Sarriano con Hysaj e Maksimovic. Ma per ora si parla solo del terzino albanese, che piace molto anche a Igli Tare, con la Gazzetta che ha lanciato sul suo giornale alcune cifre: 5 anni per 1,5 / 2 milioni di euro a stagione. Un terzino comunque che può fare da Jolly visto che può giocare sia sulla sinistra che sulla destra.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: in arrivo il secondo acquisto per Sarri, Hysaj verso la firma?
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Lazio Primavera, l’esordio amaro di Calori con l’ennesima goleada subita

Published

on

Menichini lascia il timone ad Alessandro Calori ma la Lazio Primavera non cambia passo anzi, prosegue con le goleade subite ma questa volta senza trovare la rete. La penultima gara di campionato infatti finisce per 5-0 in Genoa – Lazio con i biancocelesti che nelle ultime 5 partite accumulano addirittura un punto in meno rispetto all’ultima in classifica ( l’Ascoli ).

Una sconfitta dolorosa nel tabellino ma indolore ai fini della classifica con le aquile che devono salvarsi nei Play-Out. Sarà proprio il neo tecnico biancoceleste a dover preparare i suoi nuovi allievi ai fini di non retrocedere e cercare di salvare il salvabile nella prossima stagione.

Da sottolineare che il miracolo non poteva arrivare a soli 3 giorni dall’insediamento del nuovo tecnico e ci sarà da lavorarci su duramente e meticolosamente per raggiungere un obiettivo che si chiama SALVEZZA.

GENOA-LAZIO 5-0

Marcatori: 22′ Estrella (G), 35′ Gjini (G), 60′ rig. Serpe (G), 63′ Dumbravanu (G), 89′ Konig (G)

GENOA (3-4-1-2): Agostino; Gjini, Serpe, Dumbravanu (70′ Marcandali); Dellepiane, Eyango (70′ Konig), Sadiku (81′ Turchet), Boci (70′ De Angelis); Besaggio; Estrella, Kallon (81′ Dellapietra).

A disp.: Tononi, Della Pina, Boli, Zaccone, Zenelaj, Zielski, Conti.

All.: Luca Chiappino

LAZIO (4-3-3): Pereira; Novella (64′ Zaghini), Floriani Mussolini, D. Franco, T. Marino; Shehu (58′ Tare), Bertini, Ferrante; Cerbara (68′ Mancino), Castigliani (68′ Cesaroni), Moro.

A disp.: Peruzzi, Zappalà, L. Franco, Ferro, Capotosti.

All.: Alessandro Calori

Arbitro: Gino Garofalo (sez. Torre del Greco)

Assistenti: Catani – Catucci

NOTE: 20′ Dubravanu (G), 46′ Ferrante (L), 71′ Floriani Mussolini (L)

Recupero: 1′ pt, 2′ st

Primavera 1 TIM – 29ª giornata

Domenica 13 giugno 2021, ore 11:00

Campo Begato 9, Genova

Leggi anche:   Euro2020 +1: al via con Turchia - Italia ed un Immobile in Attacco!
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Paura in Danimarca-Finlandia per Christian Eriksen

Published

on

Partita sospesa è attimi di paura e apprensione in Danimarca – Finlandia dove Christian Eriksen cade a terra privo di sensi. Non si ha la certezza se il malore, apparso subito grave, sia causato da un contrasto di gioco.

Il giocatore interista è caduto a terra privo di sensi e la situazione è apparsa sin da subito gravissima. Sicuramente il suo cuore ha cessato di battere dato l’intervento repentino dei sananitari con massaggio cardiaco prolungato e defibrillatore. Lacrime e paura per i compagni di squadra e gli avversari con lo stadio di Copenghen letteralmente ammutolito in un silenzio agghiacciante. La moglie del giocatore che era presente sugli spalti non ha esitato a scendere subito in campo dove ha trovato i compagni di squadra del giocatore a dargli conforto.

Il giocatore è stato trasportato fuori dal campo coperto da dei teli per non mandare in mondovisione la tragica immagine di lui che esce. Stando dalle fonti Sky, sembra che il giocatore, sia stato immortalato in condizione “cosciente ” con la testa alzata e con la mascherina dell’ossigeno in faccia.

Ulteriori conferme arrivano dall’ospedale dove il giocatore è fuori pericolo e rimarrà sotto osservazione all’ospedale locale.

Leggi anche:   Salernitana, cambio di Proprietà prima del 21 Giugno, parla l'avvocato Roberto Afeltra
Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Amazon Affiliation

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Lazio da aMare

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design