Connect with us
test2

parola al tifoso

Parola al tifoso! Il nuovo servizio di Since1900. Da oggi potete pubblicare sul nostro sito il vostro pensiero!

Published

on

Parola al tifoso! Il nuovo servizio di Since1900.

Siamo lieti di annunciarvi il nostro nuovo servizio sul sito www.since1900.it. Da oggi potete pubblicare sul nostro sito qualunque pensiero sulla S.S Lazio o focus personali.

Cos’è Parola al tifoso?

Parola al tifoso è una nuova iniziativa in casa Since1900. Da oggi potete scrivere qualunque pensiero sulla S.S. Lazio. Pensieri, focus, pagelle, news, qualunque cosa vi venga in mente e naturalmente nei limiti della legalità senza parole offensive o materiali che possano attingere all’illegalità sia del web che nelle leggi giuridiche italiane.

Come Funziona?

I procedimenti sono semplici. Basta fare il log in o registrarsi al www.since1900.it/wp-admin .Una volta registrati vi arriverà una mail di conferma con la vostra password personale. Il sito si basa sulla piattaforma wordpress e basta mettere un titolo ed un testo proprio come funziona il famoso e vecchio Word. Prenderemo in carica i vostri testi e li pubblicheremo il più presto possibile, quindi sarà impossibile vedere online qualunque testo diffamatorio o privo di legalità.

Il Progetto

Lo scopo del progetto è quello di creare una sezione per chi vorrebbe in un futuro diventare blogger o giornalista e avere i suoi “articoli” a portata di web. Nel mondo del web molte testate giornalistiche cercano persone che abbiano avuto un trascorso o qualcosa di già scritto. Questo spazio resterà online finchè lo vorrete voi, potete scrivere il vostro pensiero e condividerlo con tutti i vostri amici e non.

Con questo servizio potrete anche esercitarvi in caso che in un futuro, la passione per la scrittura e per la Lazio, possa farvi arrivare ad ambire a livelli lavorativi.

Seguiranno aggiornamenti ed il regolamento….

 

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

Focus

Una colonia laziale made in Sud: la storia di Campania Biancoceleste

Published

on

Giovanna, dalla provincia di Napoli, ci racconta come nasce il gruppo di tifosi laziali originari della Campania

La Lazialità ti entra dentro e, una volta in circolo, non abbandona più il tuo animo. A qualche km di distanza a sud di Roma, non tantissimi per amor del vero, ha preso forma da diversi anni una vera e propria colonia, che fieramente porta in alto l’aquila laziale e condivide i sogni e le gioie dei romani di fede biancoceleste. In Campania, più diffusamente nel napoletano, nasce un considerevole agglomerato di tifosi laziali, liddove la religione chiamata Calcio Napoli difficilmente può essere contestata. Abbiamo dunque posto qualche domanda a Giovanna, laziale purosangue residente nel vesuviano, la quale ci racconta come vive un tifoso campano questa splendida passione.

Anzitutto, la prima domanda che sorge spontanea è: non vivendo a Roma e non avendo origini o parenti romani, com’è nata la passione per la Lazio? Cosa spinge un cittadino campano a tifare per la Lazio?

Grazie a Nesta è nata questa passione… nonostante la sua partenza, il rapporto d’amore con la Lazio è stato solo un crescendo. Per quanto riguarda coloro che non hanno una “spinta” nel tifare la Lazio, penso abbiano sempre una bella storia da raccontare perché, nella maggior parte dei casi, il tutto inizia grazie a quei calciatori che, in campo, ti fanno brillare gli occhi.

Tifosa della Lazio, pur vivendo in provincia di Napoli, in Campania. Cosa si prova? Riferiamoci, in particolare, alle reazioni di altri tifosi…

A Napoli è inaccettabile non tifare per la squadra della città, la gente ci resta davvero male e pensa che non si è attaccati alla proprio terra d’origine… ma io la penso diversamente. Al cuor non si comanda… e se si nasce con l’aquila sul petto, non si può che seguir il proprio cuore.

È facile, in Italia, tifare per la Juventus, l’Inter, ecc. ma la Lazio ha quel non so che di speciale…tu come lo definiresti?

Sarà anche una frase fatta ma è uno stile di vita: molti aquilotti si rivedono in quella che è la storia della Lazio in tutti questi anni. Non a caso un inno dei tifosi laziali recita “Non mollare mai”, fa parte dell’indole laziale non arrendersi oppure rialzarsi dopo una caduta… ma al tempo stesso, sorprendersi di cosa si è capaci di fare.

A Napoli, può sembrare strano, ma ci sono molto romanisti. Volendo far una stima, il rapporto non dovrebbe cambiare di molto tra la Capitale e città partenopea. Come si vive questa rivalità oltre il Garigliano?

Sicuramente non ai livelli della Capitale, sentiamo un po’ di più la rivalità con i tifosi partenopei, ma non per questo non viviamo con l’ansia il derby o non ci sono gli sfottò con gli amici che tifano Roma.

Quanti laziali ci sono, verosimilmente, in Campania? Quando e come è nata l’idea di creare una comunità virtuale?

Si superano, abbondantemente, i 500…ed è motivo di orgoglio sapere che non si è gli unici a tifare per la prima squadra della Capitale nella propria Regione: dettata proprio da questa curiosità, nel 2009, ho pensato di creare un gruppo su Facebook dove poter riunire chi, come me, era un pesce fuor d’acqua…ora siamo diventati un bell’acquario dove possiamo liberamente tifare la Lazio senza essere giudicati.

Partecipate spesso insieme alle partite in casa o in trasferta?

Ormai sono anni che esiste Campania Biancoceleste (prima Laziali della Campania…uniamoci) quindi, con il tempo, sono nate delle amicizie, dei gruppetti…diciamo che anche questo era l’intento del gruppo: riunire più persone e sostenere insieme la squadra. Qualche volta abbiamo organizzato la ‘trasferta’ in pullman, ma in molti preferiscono organizzarsi in auto perché è più comodo, non manca chi, anche da solo, va in treno a sostenere i ragazzi sia a Roma che in trasferta. Se non vi è la possibilità di raggiungere la Capitale, la casa di qualcuno diventa la Curva Nord.

Vi sarete senz’altro interfacciati con altri tifosi laziali originari di Roma e di altre zone del Lazio. Come siete stati accolti? Avete avuto l’idea di una grande famiglia biancoceleste?

Certamente, quando si ama la stessa squadra, la provenienza è superflua, anzi, per loro è comunque motivo di orgoglio sapere che anche al di fuori del Lazio ci sono tifosi biancocelesti.

La tua prima volta allo stadio. Ce la racconti?

22 aprile 2007, Lazio-Fiorentina. Ad ogni gradino il cuore batteva sempre più, fin quando, davanti ai miei occhi, non vidi l’intero Stadio, quello che avevo sognato per anni…uno dei miei desideri era diventato realtà!

Campania Biancoceleste si distingue anche per azioni di volontariato…

Esatto, siamo abbastanza attivi nel sociale e cerchiamo di portare un sorriso a chi viene spesso spento, per svariati motivi. Ogni scusa è buona per aiutare il prossimo con attività che portiamo avanti da anni: raccolta fondi, fantacalcio e aste a scopo benefico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge

Seguici su Facebook!
Continue Reading

Focus

CN12 – CN69: il gemellaggio più antico d’Italia

Published

on

Un dato storico importante, che oggi è ancor più carico di significato

Da sempre, la tifoseria organizzata è un’entità particolarmente distinta e lontana dal concetto di semplice supporter; le curve, dove nascono e, seppur con mille difficoltà, sopravvivono ultras, bandas bravas e in passato hooligans, sono un luogo in cui ideali e modi di intendere il calcio sono radicalmente diversi dal resto dei settori dell’impianto. Come se si instaurasse una barriera etica, sociologica e tribale. È uno dei motivi per cui, negli ultimi anni, il gemellaggio tra Lazio e Inter è sopravvissuto, resistendo alle manie social di dissoluzione e inimicizia tra le due fazioni in questione.

Tra la compagine romana biancoceleste e quella nerazzurra meneghina, il rapporto prima di stima reciproca, poi di amicizia sentita, nasce negli anni in cui tra Roma e Milano c’era forte rivalità campanilistica (sfociata anche in episodi gravissimi, come la dipartita del giovane Antonio De Falchi), sebbene parliamo da un lato di una Capitale, dall’altro di un nevralgico centro finanziario e industriale, liddove del campanilismo non dovrebbe, almeno in teoria, esserci minimamente traccia. Dunque, un gemellaggio che delle convenzioni, dei giudizi superficiali e dei chiacchiericci se n’è sempre altamente fregato. Anzi, col passare del tempo si è ampiamente rinsaldato.

Lazio e Inter si scontrano ai vertici della classifica in molte occasioni, l’Inter è una delle potenti del nostro calcio e, come nella maggior parte dei casi, ha tantissimo seguito e i tifosi che popolano gli spalti e le pagine virtuali sono di svariata estrazione sociale e provenienza geografica. Succede così che il tifoso medio, ignaro delle logiche di curva che, condivisibili o meno, hanno una loro coerenza, cominci ad invocare lo scioglimento di una trentennale amicizia per le provocazioni di calciatori o per sgarbi societari. È accaduto in passato che due tifoserie rompessero per simili accadimenti, certo. Ma, per maggiori approfondimenti, vedere l’altra sponda del Tevere (episodio Roma – Napoli, gesto dell’ombrello del napoletano Bagni). Lazio e Inter hanno due Curve legate profondamente, le quali vedono nei compianti tifosi altrui l’occasione per esprimere vicinanza e solidarietà.

Checché ne dicano, nonostante il 5 maggio e gli opinabili “OH nooo”, un gemellaggio simile non può che suscitare orgoglio da parte delle due tifoserie. Domani sera, come sempre, vinca il migliore.

Seguici su Facebook!
Continue Reading

parola al tifoso

La Lazio ha battuto 1-0 il Milan e si è qualificata alla finale di Coppa Italia

Published

on

Milan-Lazio, semifinale di ritorno di Coppa Italia, è finita 1-0 con gol dell’argentino Joaquin Correa al 58esimo minuto del secondo tempo. Con questo risultato la Lazio si è qualificata alla finale del torneo che si giocherà il prossimo 15 maggio allo Stadio Olimpico di Roma: la partita di andata si era giocata il 26 febbraio a Roma ed era finita 0-0. La Lazio giocherà in finale contro la vincente di Atalanta-Fiorentina, l’altra semifinale di ritorno in programma giovedì sera.

Seguici su Facebook!
Continue Reading

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design