Connect with us

News

Parla Criscitiello: ” Lazio grande da 3 anni, con un attaccante Champions alla portata. No alle curve chiuse! “

Published

on

3afb032b9631606e367541fccbcbbe1b-58343-46d0d2d6a80d48706aa3d793de24ca67

E’ intervenuto  a  Lalaziosiamonoi.it , in esclusiva, il recordman di ascolti alla guida della trasmissione ‘Speciale Calciomercato’: Michele Criscitiello. Ecco le sue parole

La prima giornata di campionato mette subito di fronte due squadre che nelle passate stagioni hanno combattuto sino all’ultimo per il medesimo obiettivo. Che sfida si attende? Lazio e Udinese escono entrambe vincitrici dalla scorsa stagione. I friulani hanno raggiunto l’Europa tramite il piazzamento in campionato, i biancocelesti avrebbero messo la firma per raggiungerla sconfiggendo in Coppa Italia la Roma. Non solo, queste due squadre sono le vere protagoniste degli ultimi tre anni, le vere realtà del calcio nostrano. Dico questo perché anche se l’Udinese ha chiuso sempre davanti alla Lazio, è stata comunque una grande sfida, che denota anche una certa costanza di rendimento da parte dei club, che con una programmazione curata nei minimi dettagli stanno raggiungendo grandi risultati sul campo, oltre ai derivanti benefici dirigenziali. Lo scorso anno l’Udinese ha preso una bella batosta a Roma. Memore di quella sconfitta, che secondo me è stata la peggior prestazione dello scorso campionato dei friulani, quest’anno vedremo un’altra partita. Teniamo conto che siamo ad agosto, la prima giornata è sempre un po’ un terno al lotto”.

Le piace la Lazio che, molto oculatamente, Lotito e Tare stanno costruendo? Pensa manchi ancora qualche tassello o inserisce già i biancocelesti nel lotto delle squadre iscritte alla corsa per l’Europa che conta? Se per Europa che conta intendiamo la Champions, la Lazio non è pronta, perché rispetto agli ultimi anni la vedo un po’ più ingolfata. Poi c’è la Juventus che è più forte, il Milan da rivedere, il Napoli e la Fiorentina sulla carta sono squadre che si sono attrezzate meglio. A mio parere ha bisogno ancora di un rinforzo e nel settore arretrato e in quello avanzato. È una squadra competitiva che però rispetto agli ultimi 2-3 anni ha qualcosa in meno. Molto dipenderà dalla presenza di Mauri che negli anni si è dimostrato un giocatore importantissimo, oserei dire fondamentale per come gioca la Lazio. La compagine capitolina la inserirei nel solito lotto in lizza per l’Europa League, alla stregua di Inter, Roma ed Udinese. Però giudicarla oggi sarebbe assolutamente folle perché è una squadra incompleta”.

A proposito: mercato Lazio, a che punto sono le trattative per l’attaccante da consegnare a Petkovic? “Secondo me tutti i club in cerca di una punta si ridurranno all’ultima settimana di mercato in base alla possibilità più concreta che ci sarà. Secondo me la Lazio dovrà chiarire prima la situazione Kozak. In questo momento, fossi io a fare il mercato dei capitolini, punterei più su un attaccante da Italia, con esperienza nel massimo torneo italiano, piuttosto che fare un’altra scommessa dall’estero. Qualcuno di seconda fascia che però sia un calciatore importante. Certo, se la Lazio prendesse un attaccante forte diventerebbe supercompetitiva“.

Torniamo alla sfida del prossimo week end. Udinese bestia nera per la Lazio. È noto il suo rapporto di grande amicizia con la famiglia Pozzo. Cosa ci può dire circa la società friulana? Dobbiamo attenderci un’altra annata sopra le righe da parte della truppa di Guidolin? “L’Udinese è la migliore società italiana per modo di gestire i tesserati, per modo di fare mercato, per l’organizzazione certosina che non traspare all’esterno ma che c’è all’interno, per la programmazione futura – vedi il nuovo stadio – e la grande forza dell’Udinese è la famiglia Pozzo, l’amicizia con la quale è per me motivo di vanto. Quest’anno la loro dirigenza non ha venduto nessuno, solo Benatia che ad ogni modo lo scorso anno ha giocato ben poco per problematiche fisiche. Soprattutto ha tenuto Muriel, che quest’anno con Di Natale comporrà una coppia d’attacco stratosferica”.

Società biancoceleste regina dei tribunali, almeno in questa estate. Qual è il suo pensiero sul caso Mauri e sulla sentenza del Giudice Sportivo che impone la chiusura della Curva Nord per il match di domenica? Ritiene ci sia una sorta di accanimento nei confronti del club capitolino? Io non chiuderei mai una curva, tranne che in casi rari e gravi. Ovviamente quello che ha fatto una parte dei tifosi biancocelesti è molto sgradevole. Alle soglie del 2014 c’è ancora gente che ulula dinanzi ad un ragazzo con la pelle di colore diverso. Secondo me la chiusura del settore più caldo della tifoseria laziale non è la soluzione per guarire i mali; in questo modo la maggior parte dei sostenitori vengono penalizzati per colpa di una fetta minoritaria di deficienti. Si dovrebbe arrivare, con la tecnologia a disposizione, ad individuare gli autori di tale gesto. Non è giusto che paghino i tifosi medi, la massa. Per quanto riguarda Mauri, mi sento di dire che dal momento in cui non hanno capito nulla né in Procura Federale, né in Tribunale, figuarsi quanto posso averne capito io! A mio modo di vedere è d’obbligo, in ogni caso, la presunzione d’innocenza anche se comunque le carte del capitano laziale a volte apparivano decisamente ambigue, nel senso che ci sono un po’ troppe situazioni a carico del brianzolo. Non sono nessuno per giudicare, dunque preferisco attendere come tutti il verdetto di chi fa questo mestiere”.

SIMONE GAVINI – SINCE 1900

Leggi anche:   Abbonamento ss Lazio 2022-2023, dati alla mano

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Torino – Lazio, 1430 biglietti staccati per il settore ospiti

Published

on

torino lazio biglietti

Dopo la vittoria in casa contro il Bologna, la Lazio affronterà il Torino in trasferta sabato 20 agosto alle ore 18.30. I granata sono reduci da un vittoria contro il neopromosso Monza.

Sono 1430 i tifosi biancocelesti che saranno presenti allo stadio Olimpico Grande Torino per la seconda sfida di campionato. Un numero che potrebbe aumentare nelle prossime ore dato che la vendita dei biglietti è ancora aperta. Intanto, la campagna abbonamenti è ripartita e si concluderà il 19 agosto. Si respira ancora una volta grande entusiasmo in casa biancoceleste… (qui per info e costi )

Leggi anche:   Abbonamenti Lazio: vicini alla soglia dei 25000
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Acerbi e l’Inter: i tifosi neroazzurri infuocano i social contro la società

Published

on

acerbi inter

Si fanno sempre più forti le voci di mercato che vedono Francesco Acerbi verso l’Inter. Pochi giorni fa però è arrivata anche la notizia su come Marotta avrebbe provato a portare in Italia Akanji. Secondo alcune fonti, la società neroazzurra sarebbe bloccata sulle richieste di Claudio Lotito che vorrebbe un prestito con obbligo di riscatto mentre l’Inter chiederebbe il Diritto di riscatto.

Ma con la voce della trattativa Inter-Acerbi e Inter-Akanji, i tifosi interisti hanno portato il nome di Acerbi come trend del giorno su Twitter. Un trend negativo visto che la maggior parte dei tifosi dell’Inter non vorrebbero il numero 33 biancoceleste a Milano.

Comunque ancora non avete capito come lavora #Marotta dopo tutti questi anni. #Akanji non lo voleva nessun tifoso interista (tranne il sottoscritto). Marotta fa trapelare il nome di #Acerbi creando una rivolta. Adesso tutti vogliono a gran voce lo svizzero. Sempre così.

#Acerbi onestamente se ne può stare anche a Roma a scaldare la panchina della #Lazio per il resto dei suoi giorni. All’

@Inter non lo vogliamo nemmeno se arrivasse a 0 e si pagasse lo stipendio da solo”

“Mamma mia @Inter #Acerbi sarebbe decisamente l’operazione più stupida di tutta la storia.”

Leggi anche:   Lotito rompe il sogno e si muove per il Flaminio alla Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio 2022: la situazione delle cessioni, acquisti, trattative

Published

on

lotito calciomercato

Il calciomercato della Lazio 2022 non è mai partito così in fretta in tutta l’era Lotito.

Complice il malumore iniziale di Maurizio Sarri per il mercato passato, gli esuberi e l’indice di liquidità, il presidente si è mosso in anticipo rispetto le scorse stagioni.

Stagioni dove il 90% dei giocatori arrivavano alla conclusione del ritiro di Auronzo di Cadore o allo scadere della finestra di mercato.

In questa sessione di mercato non ci è mai capitato di scrivere così tanto ma da una parte siamo contenti di farlo. Vuol dire che qualcosa si sta smuovendo ma notiamo anche molti giocatori che hanno lasciato la Capitale senza che la Lazio potesse fare cassa.

Vediamo come si sta muovendo la società biancoceleste

Tabellino calciomercato Lazio 2022

Acquisti

Cancellieri ( Hellas Verona ), Casale, Marcos Antonio (Shakhtar ), Gila, Zaccagni ( riscatto dal prestito della scorsa stagione ), Alessio Romagnoli, Maximiano ( Granada ), Mattias Vecino (svincolato Inter ), Provedel (Spezia) .

Cessioni

Vavro ( Copenaghen, riscattato dal prestito ), Reina ( rescissione consensuale del contratto ), Correa ( riscattato dall’Inter nel prestito della scorsa stagione ), Bobby Adekanye ( Go Ahead Eagles ), Lucas Leiva ( svincolato al Gremio ), Luiz Felipe ( Svincolato al Real Betis ), Strakosha ( Svincolato), Jordan Lukaku ( Svincolato ), Jorge Silva ( Svincolato ), Cristiano Lombardi ( Svincolato ), Casasola ( Perugia ), Muriqi ( Maiorca ), Jony ( Prestito al Gijon ), Cicerelli ( Reggina ), Alia (Monterosi ), Maistro ( Spal ), Falbo ( Monopoli ), Armini ( Potenza ), Mattia Novella ( prestito ), Escalante ( Cremonese ), Furlanetto (Prestito Renate Calcio )

Trattative in uscita

Muriqi ( Marsiglia, Bruges ), Acerbi ( Milan, Juventus, Napoli, altro ), Maistro, Luis Alberto ( offerte dalla Spagna ), Sofian Kiyine ( Hellas Verona ), Tiago Casasola (Perugia ), Floriani Mussolini ( Pescara ), Raul Moro ( Hellas Verona ), Escalante (Cadice), Hysaj ( Valencia )

Trattative in entrata

Mertens ( acquistato dal Galatasaray ), Maximiano ( Granada ), Carnesecchi ( saltato per il costo eccessivo), Vicario ( Saltato con l’arrivo di Provedel ), Ilic ( Hellas Verona ), Provedel ( Spezia ), Sirigu ( Saltato per l’arrivo di Provedel ), Marcelo ( Svincolato ), Emerson Palmieri ( Chelsea ), Valeri (Cremonese), Terracciano (Saltato con l’arrivo di Provedel), , Vecino ( svincolato Inter), Sportiello (Atalanta ), Udogie ( Udinese )

Leggi anche:   Abbonamento ss Lazio 2022-2023, dati alla mano
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design