Connect with us

News

Occasione europea per Radu e Matri: per i due è l’ora del riscatto

Published

on

Riscattare l’ennesimo risultato negativo in trasferta e mantenere il primato nel girone. Non si può sbagliare domani sera nel fortino dell’Olimpico, un’arma in più fino a questo momento con i biancocelesti ancora imbattuti davanti ai propri tifosi. Lo sa bene Stefano Pioli, ma anche alcuni suoi calciatori che avranno nuovamente la chance di partire dal primo minuto dopo un periodo trascorso tra panchina ed infermeria. Su tutti Alessandro Matri e Stefan Radu, pronti ad far parte dell’undici titolare dopo quasi un mese di assenza, vale a dire dal match contro il St. Ètienne vinto per 3 a 2. Un’opportunità formato Europa che, come riporta la “Gazzetta dello Sport”, i due biancocelesti non possono proprio fallire per riconquistare le grazie del pubblico e soprattutto del tecnico di Parma.

Stefan Radu sta attraversando un vero e proprio momento di crisi in riferimento alle prove opache fornite nell’ultimo anno solare. Si, perchè la fase calante del rumeno è iniziato propria la scorsa stagione con prestazioni tutt’altro che esaltanti che gli hanno fatto perdere posizioni nella graduatoria di preferenza di Mister Pioli. Già nella scorsa stagione il tecnico ex Bologna e Parma gli ha preferito in diverse occasioni l’olandese Braafheid, relegando Radu in panchina. In questa stagione il trend non è cambiato, con tanti disattenzioni in fase di copertura che molto spesso hanno concesso occasioni e reti agli avversari. Ad approfittarne è stato Senad Lulic che, a causa di qualche difficoltà nel ruolo di mezz’ala e dell’abbondanza nella linea mediana, dal match contro il Genoa di campionato è stato schierato con regolarità nel ruolo di terzino sinistro, eccezion fatta per il match di Europa League contro i francesi del St. Ètienne, in cui Radu si è ripreso il posto sulla sua fascia di competenza. E proprio dalla competizione europea riparte la scalata del rumeno, che proverà a riconquistare la fiducia dell’allenatore per tornare stabilmente nell’undici di partenza.

Discorso diverso per Alessandro Matri. L’ex Milan, dopo un esordio da sogno contro l’Udinese con una doppietta che è ha regalato i 3 punti ai biancocelesti, ha fornito due prestazioni sottotono contro il Dnipro in Europa ed il Napoli in campionato: un’occasione colossale sprecata ed un paio di buone chance fallite nel match di Leopoli, mentre pochissimi palloni toccati nella disfatta al San Paolo, prima dell’infortunio muscolare all’adduttore che lo ha costretto a rimanere lontano dai campi ben 32 giorni. Poi il ritorno in campo proprio nell’ultimo weekend di campionato, con 25 minuti contro il Sassuolo. Per l’attaccante di Sant’Angelo Lodigiano alcune accelerazioni e poco più, soffrendo molto la fisicità dei centrali emiliani. Pian piano Matri sta ritrovando la forma fisica. Vuole riprendersi il posto in avanti, mettendo in difficoltà il tecnico Pioli. Klose è rientrato proprio domenica scorsa, mentre Djordjevic già questa settimana tornà ad allenarsi con il gruppo. Dunque quella di domani sera sarà l’occasione giusta per guadagnarsi le grazie del tecnico, già in previsione dell’abbondanza in attacco delle prossime settimane.

Leggi anche:   Maneskin vs Lazio: la società risponde a Damiano dopo lo sfottò della fan con la maglia della Lazio

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

Infermeria

Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino

Published

on

infermeria lazio

La Lazio prosegue la sua preparazione invernale in questo stop per il mondiale del Qatar 2022. Nella sessione di oggi a Formello, solamente Marcos Antonio non si è presentato per un attacco influenzale. Dall’altra parte si attendono Milinkovic SavicMattias Vecino che sono stati eliminati entrambi dalla campionato mondiale ma che godranno ancora di qualche giorno di ferie.

Tutto il gruppo ha l’allenamento con Maurizio Sarri che vede l’infermeria vuota. Luis Alberto anche è tornato in gruppo dopo aver fatto una giornata di palestra nella giornata di ieri. Felipe Anderson provato ancora da Falso Nueve, in attesa di capire se quest’inverno arriverà un vice Immobile oppure no.

 

Leggi anche:   Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma

Published

on

spinazzola juventus intercettazioni roma

Arrivano nuove intercettazioni nel caso Juventusplusvalenze. Dopo le intercettazioni che hanno menzionato qualche club della Serie A come l’Atalanta, Genoa, Milan, Udinese e Bologna, spunta anche una telefonata tra Cherubini e Stefano Bertola. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nell’intercettazione si parla anche di uno scambio con la Roma:

Se Fabio si svegliava la mattina e aveva mal di testa o beveva un bicchiere poteva firmare 20 milioni senza dirlo a nessuno. Era pericoloso (…)“. Dice Cherubini che si sente rispondere così da Bertola: “Sì perché va in loop“. E replica Cherubini: “Lui a un certo punto non aveva più questo filtro (…) Non agiva per la Paratici srl, ma per la Juve eh (…) Ha fatto un fuori giri! E ti ha portato a fare delle operazioni che in un contesto di normalità non puoi fare…Spinazzola-Pellegrini non puoi farlo“.

Leggi anche:   L'Avvocato Grassani: " La Juventus rischia la retrocessione "
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Lazio Women

Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato

Published

on

lazio women chievo

Nella giornata odierna di Serie B Femminile, Chievo Verona – Lazio termina con un pareggio. Ennesimo risultato positivo e consecutivo per le ragazze di Catini che recuperano il match nel secondo tempo. Apre le danze Proietti per il vantaggio biancoceleste dopo soli 7 minuti di gioco. Al 14esimo minuto di gioco la Chatzinikolaou calcia sopra la traversa il rigore che poteva portare le biancocelesti sul 2-0 e dopo solo 3 minuti, le padrone di casa ne approfittano pareggiando con la Ferrato. Il raddoppio gialloblù arriva a 3 minuti dalla fine del primo tempo con la Mascalzoni.

Nel secondo tempo Chatzinikolaou pareggia al nono minuto di gioco regalando un punto prezioso per la classifica. Con il pareggio odierno, le aquilotte mantengono il primo posto in classifica. Il Napoli vince 4-0 contro il Genoa e accorcia la distanza in classifica portandosi a 23 punti ( -3 dalla capolista biancoceleste ).

Tabellino Chievo Verona Women F.M. – Lazio Women 2 – 2

MARCATORI: 7′ pt E. Proietti (L), 23′ pt C. Ferrato (C), 42′ pt D. Mascanzoni (C), 9′ st D. Chatzinikolaou (L)

CHIEVO VERONA WOMEN F.M. (4-3-3): G. Bettineschi, C. Mele, H. Corrado, S. Zanoletti, D. Mascanzoni, V. Puglisi (↓ 17′ st), S. Kiem, S. Tardini (↓ 42′ st), A. Massa (↓ 27′ st), C. Ferrato, F. Alborghetti (↓)
A disposizione: A. Sargenti, P. Boglioni, I. Tunoaia, M. Scuratti (↑ 17′ st), K. Willis (↑ 27′ st), F. Salaorni (↑ 17′ st), Z. Caneo (↑ 42′ st), S. Ventura
All: Venturi Giacomo

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): E. Guidi, F. Pittaccio, C. Groff, E. Kakampouki, A. Pezzotti, A. Castiello, L. Eriksen (↓ 36′ st), S. Colombo, E. Proietti (↓ 24′ st), N. Visentin (↓ 29′ st), D. Chatzinikolaou (↓ 36′ st)
A disposizione: S. Natalucci, F. Savini, A. Khellas, S. Vivirito (↑ 36′ st), C. Palombi, S. Fuhlendorff (↑ 24′ st), M. Toniolo (↑ 29′ st), S. Jansen (↑ 36′ st), L. Falloni
All: Catini Massimiliano

Leggi anche:   Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza