Since1900 è un sito gestito da utenti che si autofinanziano. Con le nuove leggi, rischiamo di chiudere. Aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 euro

Non volevo andare via, ma ho capito che dovevo farlo…

«Io all’epoca non volevo andare via, l’anno prima avevo rifiutato squadre importanti, però avevo capito che dovevo andare via: la società aveva debiti, la squadra non prendeva lo stipendio da 6/7 mesi, poi possono dire che sono traditore però le cose sono andate così. La Lazio di oggi è una realtà importante, è una società sana soprattutto e ben organizzata: il presidente Lotito ha fatto un buon lavoro anche se ogni tanto viene contestato, però alla fine ha creato una squadra competitiva e ogni anno riesce a vendere qualche giocatore importante».

Così Alessandro Nesta parla della sua Lazio ai microfoni di DAZN.

Seguici sui nostri canali e clicca Like
0

Sei soddisfatto del nostro lavoro? Condividici sui social per informare i tuoi amici!