Connect with us

Intervista

Mourinho rosica e critica Orsato e VAR: ” Rigore ridicolo, si è buttato…”

Published

on

Lazio Roma, Mourinho, derby, Coppa Italia, rigore,

Nel derby stracittadino tra Lazio e Roma, la Lazio vince 1-0 contro i giallorossi e accede alle semifinali della Coppa Italia. Al termine della partita, Josè Mourinho ha espresso la sua frustrazione riguardo al rigore assegnato e ha fatto osservazioni sul calcio contemporaneo durante un’intervista a Mediaset.

Mourinho ha criticato l’arbitro e il VAR, sottolineando la differenza tra il calcio di oggi e quello del passato, affermando: “20 anni fa i giocatori non si buttavano come fanno oggi.” Ha esaminato il rigore assegnato alla Lazio, definendolo “ridicolo“, enfatizzando che l’arbitro non ha dato il rigore nonostante l’azione sia avvenuta a pochi metri di distanza e sottolineando l’effetto della decisione sulla partita.

 “E’ sempre doloroso quando è derby ancora di più. Abbiamo grandi difficoltà, nelle ultime 7 abbiamo fatto Napoli, Juve Atalanta e Lazio, oggi perdiamo con un rigore del calcio moderno, di VAR e che l’arbitro non lo dà a tre metri di distanza. I giocatori di venti anni fa non si butterebbero come fanno oggi i giocatori. Senza Dybala c’è meno connessione e qualità nel possesso che si abbassa. Aldilà di un rigore di tempi moderni è anche ridicolo, il rigore è causato da un bambino top come giocatore, ha 55 minuti di Serie A. L’azione prima è una rimessa laterale nostra, davanti a me non è possibile che facciamo quel che abbiamo fatto. Dybala solito problema al posteriore, ha giocato gironi fa una partita molto fisica. Dobbiamo fare di più, Lukaku poteva fare un gol incredibiel. Avremo tempo per arrivare in zone esterne, dove è difficile arrivare e poi non abbiamo grande sequenze. Dal punto di vista collettivo la gente è quella che è in un momento difficile. E’ finita la coppa, si è perso un derby che pesa per tutti noi. Dobbiamo andare avanti, finiamo questo ciclo orribile a Milano. Poi avremo una settimana di lavoro, aspettiamo che la gente arriva per dare il massimo”.

Il tecnico portoghese ha evidenziato l’assenza di Dybala e l’impatto sulla connessione e sulla qualità del possesso palla della squadra. Ha anche commentato il rendimento della squadra, esprimendo la necessità di migliorare e sottolineando la difficoltà del momento.

Mourinho ha concluso ribadendo la delusione per la sconfitta nel derby e la necessità di guardare avanti, focalizzandosi sul prossimo impegno e sull’importanza di affrontare il periodo difficile con determinazione.



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Advertisement

Classifica