Ministro Spadafora: “Si riprenderà forse il 3 maggio”

Per il Ministro l’ipotesi è concreta e introduce novità a riguardo

Gli ultimi due bollettini della Protezione Civile parlano di un lento calo di contagi, che lascia dunque ben sperare per il futuro. Sebbene l’Istituto Superiore di Sanità abbia cautamente invitato i cittadini a non esultare precocemente, la voglia di tornare alla normalità è tanta e anche solo una piccola distrazione può alleviare l’angoscia quotidiana.

Leggi anche:   l'Inter richiama i giocatori scappati dall'Italia

Stando alle parole del Ministro delle politiche giovanili e dello sport Vincenzo Spadafora, riportate da Radiosei, il ritorno in campo in Serie A potrebbe già avere una data prefissata: “Ritengo che la Serie A possa tornare a giocare il 3 maggio, poi valuteremo se a porte aperte o a porte chiuse. A questo si aggiungeranno le competizioni internazionali, come Europa League e Champions League, che si sommeranno al campionato”. Potrebbe arrivare il divieto totale di fare attività all’aperto. Se finora «abbiamo lasciato questa opportunità» dell’attività motoria all’aperto «è perché la comunità medico scientifica ci diceva di dare la possibilità a molte persone di poter correre, anche per altre patologie… Però l’appello generale era di restare a casa. Se questo appello non viene ascoltato saremo costretti a porre un divieto assoluto».

Leggi anche:   Igli Tare contro l'annullamento del campionato: " Ingiustizia e mancanza di rispetto verso i morti"