Milan-Lazio a mille all’ora, decisive le distrazioni difensive

Milan-Lazio termina con l’amaro in bocca allo scadere dei 90 minuti di gioco con Theo Hernandez che regala i 3 punti rossoneri confermando il primo posto in classifica. Una Lazio sotto di 2 reti dopo 17 minuti con Rebic lasciato solo da Marusic e Patric che regala il calcio di rigore siglato dal turco Calhanoglu. 11 minuti più tardi il risveglio della Lazio che accorcia le distanze con Luis Alberto respingendo in porta la respinta di Donnarumma dopo aver murato il rigore di Ciro Immobile.

Il primo tempo finisce con la Lazio sotto di una rete ma con un ritmo di gioco degno di nota. Bellissima azione nata da Cataldi e Milinkovic Savic, con il serbo che di prima trova Ciro Immobile trovando il pareggio momentaneo con un tiro al volo. Allo scadere colpo di grazia di Theo Hernandez su calcio d’angolo con Muriqi che salta a vuoto e la difesa non riesce ad anticiparlo.

Un match ad alti livelli ma che cambia con l’uscita contemporanea del sergente e di Ciro. Condizionata inoltre dal kosovaro che non è ancora entrato nel gioco biancoceleste risultando spaesato e frettoloso sotto porta. Ma nel complessivo un’ottima prestazione se non guardiamo il risultato ma facendo un check delle ultime partite e purtroppo nel calcio si sa, non occorre giocare bene o male se poi non porti a casa i 3 punti, specialmente dopo una bellissima rimonta dove la Lazio ha spinto fino a sfiorare il vantaggio prima del colpo di grazia dei diavoli rossoneri.

MILAN-LAZIO 3-2

Marcatore: 10′ Rebic (M), 17′ rig. Çalhanoğlu (M), 28′ Luis Alberto (L), 60′ Immobile (L), 92′ Theo Hernandez (M)

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria (92′ Dalot), Kalulu, Romagnoli, Hernández; Tonali, Krunić; Saelemaekers (64′ Castillejo, 92′ Maldini), Çalhanoğlu, Rebić; Leão (78′ Hauge).

A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu, Conti, Dalot, Duarte, Musacchio, Díaz, Frigerio, Colombo.

All.: Stefano Pioli.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (89′ Hoedt), Luiz Felipe, Radu; Lazzari, Milinković-Savić (73′ Akpa Akpro), Escalante (46′ Cataldi), Luis Alberto, Marušić; Correa, Immobile (73′ Pereira).

A disp.: Strakosha, Alia, Adeagbo, Armini, Franco, Anderson, Caicedo, Muriqi.

All.: Simone Inzaghi.

Arbitro: Marco Di Bello (sez. di Brindisi).

Assistenti: Peretti – Fiorito

IU uomo: Sacchi

V.A.R.: Irrati

A.V.A.R.: Paganessi

NOTE. Ammoniti: 39′ Escalante (L), 41′ Krunic (M), 64′ Luis Alberto (L), 78′ Hernández (H), 80′ Akpa Akpro (L), 89′ Muriqi (L)

Leggi anche:   SCHEDINA - Ecco i nostri pronostici per la 19° giornata di serie A

Recupero: 4′ pt.

Serie A TIM 2019-2020, 14ª giornata

Mercoledì 23 dicembre 2020, ore 20:45

Stadio Giuseppe Meazza, Milano

Seguici su Facebook!