Connect with us

Intervista

Verso il derby, Marco Lanna ex Roma: “Il derby si vive tutto l’anno. Lazio, primo nodo l’allenatore”

Published

on

Dopo il turno di riposo causa Nazionale tornerà il campionato di Serie A, e a Roma già da adesso tira l’aria del derby, un derby sentito in maniere diverse dalle due compagini, chi spera ancora nel terzo posto e chi vuole provare a salvare tutto con questa partita. Marco Lanna è stato giallorosso dal 1993 al 1997 e ha vissuto vari derby, e ai microfoni di LazioPress ha parlato non della sua ex squadra ma, oltre al derby e al clima surreale nelle curve, alla situazione della Lazio e su come si può risolvere la faccenda.

Da ex giocatore della Roma, cosa ha significato per te il derby? Che sensazioni provavi prima e dopo la gara?

“A Roma il derby si vive tutto l’anno, è una partita che può salvare una stagione e influenzare il giudizio finale sull’annata della squadra. In questo genere di match la tensione è alta, la settimana prima del derby è preferibile uscire il meno possibile, in città l’attesa era impressionante. Per i giocatori è meglio isolarsi, la troppa ansia e l’importanza di questa sfida può regalare brutte sorprese. E’ una partita diversa dalle altre e vincerla ti da delle sensazioni uniche”.

Sarà un altro derby senza le due curve. Quanto è importante la presenza e il sostegno del tifo più caldo per le due squadre?

“La presenza delle curve è fondamentale, a Roma soprattutto. Giocando nella Roma ho capito quanto sia importante e decisivo l’apporto di quel settore dello stadio. In ogni partita hai bisogno dell’aiuto del pubblico, nei momenti di difficoltà il sostegno delle curve può essere determinante. Purtroppo quest’anno le curve sono sempre rimaste vuote ed è sicuramente un aspetto penalizzante per entrambe le squadre”.

Lazio e Roma arrivano a questa partita in stati di forma differenti. Che gara ti aspetti?

“Sulla carta la Roma è la più forte e parte favorita, ma il derby è una partita particolare dove spesso la squadra più in crisi riesce a ribaltare il pronostico. La Roma è in un ottimo momento di forma, ma non deve farsi ingannare dai biancocelesti. Sono sicuro che Spalletti preparerà la gara come se la Lazio fosse la prima in classifica. Pioli e i suoi possono dare una svolta alla stagione con una vittoria nel derby e daranno il 110% per ottenere i tre punti”.

Leggi anche:   Passeggiata biancoceleste: le pagelle di Lazio Spezia

Secondo te quali sono i motivi di questa stagione negativa della Lazio?

“Può capitare un’annata nella quale tutto va nel verso sbagliato. Alcuni giocatori non hanno reso come nello scorso anno, come per esempio Felipe Anderson. Il brasiliano non ha fatto quel salto di qualità che tutti si aspettavano, giocando spesso al di sotto dei suo standard. Nella passata stagione era sempre al top della forma ed era un trascinatore con gol decisivi e giocate di assoluta qualità. Mi aspettavo di più da Felipe Anderson. Quando le cose vanno male le colpe sono di tutti. Parlare dall’esterno è sempre difficile, ma credo ci siano stati anche dei problemi all’interno, tra squadra allenatore e società. Poi c’è da dire che rispetto all’anno scorso ci sono molte più squadre di livello e la competizione è più alta. Mentre altri club si sono rinforzati, la Lazio non è riuscita a fare il salto di qualità per poter competere anche in questa stagione”.

In casa Lazio c’è aria di rinnovamento in vista della prossima stagione. Secondo te da cosa e da chi si deve ripartire?

“Il primo nodo da sciogliere riguarda l’allenatore. Pioli è un buon tecnico, ma dopo una stagione negativa è comprensibile che si pensi ad un cambio della guida tecnica. In situazioni del genere magari serve una scossa, per ridare nuovi stimoli alla squadra, oltretutto credo che il rapporto tra squadra e allenatore sia oramai arrivato al capolinea. Fondamentale sarà tenere i giocatori più importanti: Candreva, Biglia e Felipe Anderson sono i tre calciatori da cui si deve ripartire. Certo, se dovessero arrivare offerte irrinunciabili sia per la società ma anche per i calciatori, allora li cambierebbero le cose. La Lazio il prossimo anno molto probabilmente non giocherà le coppe e giocatori di questo livello potrebbero voler misurarsi con le competizioni europee, oltre ad ambire a ingaggi più elevati. La Lazio ha una rosa di qualità, ma si deve ripartire con le idee chiare e con un progetto”.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Intervista

Lazio-Spezia | Zaccagni:” Ora serve continuità”

Published

on

Lazio spezia zaccagni

Al termine di Lazio-Spezia, Mattia Zaccagni, autore del primo gol biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel

“Siamo partiti molto bene come ci aveva chiesto il mister. Abbiamo disputato una grande partita dando tutto, considerando anche la sosta. Dobbiamo avere sempre questa cattiveria e determinazione. Adesso abbiamo bisogno di trovare la continuità. Il fatto che sigli più gol in casa può dipendere dall’affetto dei tifosi che sono sempre vicini e straordinari.

Giovedì avremo una partita importante, dovremo riscattare l’ultima sconfitta. Andremo lì per conquistare la vittoria.

Mi piace molto la mia posizione, spesso sono in mezzo al campo. Inoltre, mi piace giocare tra le linee e sto crescendo sulla profondità. In settimana provo vari movimenti come quelli che hanno dato vita al primo gol”.

Leggi anche:   Martusciello in conferenza stampa di Lazio-Spezia: " Acquisiti i meccanismi di Sarri..."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Intervista

Romagnoli: ” Ho tenuto la maglia, è la più importante che ho “

Published

on

romagnoli lazio spezia

Alessio Romagnoli festeggia la vittoria e la prima rete con la maglia biancoceleste in Lazio-Spezia.

Al termine della gara, il difensore biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

 “È stato bello. Era ora che segnassi perchè avevo avuto diverse occasioni. Siamo stati bravi, una buonissima partita che oggi non era facile. La maglia del primo tempo l’ho tenuta, la seconda l’ho regalata ai tifosi. Difesa? I miglioramenti non sono solo grazia a me, ma grazie a tutti. Siamo una squadra, giochiamo come tale e difendiamo come tale. Lavoriamo su questo e su tante cose che si possono migliorare. Scudetto? Io credo che sia ancora presto per parlare di quelle posizioni, dobbiamo fare il nostro e cercare di arrivare tra le prime quattro”.

Parole rilasciate anche ai microfoni di Dazn.

Ho tenuto la maglia, è la più importante che ho. L’ho cambiata a fine primo tempo. L’importante è che entrava la palla, non che il gol fosse bello o brutto. Abbiamo fatto una grande prova e ora ce la godiamo. Noi lavoriamo ogni giorno, io sono appena arrivato ma i miglioramenti del gruppo si vedono. Dobbiamo conquistare la qualificazione in Europa e non sarà facile. Mi piace fare gol ma ne faccio pochi, ne devo fare di più, mi dovrò impegnare. Maestrelli è stato un grande mister e una grande persona, è giusto dedicargli la Curva”.

Leggi anche:   Lazio-Spezia, Gotti in conferenza stampa: " La Lazio è una squadra di alto livello"
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Intervista

Lazio-Spezia parla Lazzari: ” Dobbiamo arrivare più in alto possibile…”

Published

on

lazzari lazio spezia

Manuel Lazzari ritrova il campo da titolare dopo l’infortunio. L’esterno biancoceleste è intervenuto nel pre partita di Sky in vista di Lazio-Spezia.

“Mi è mancato moltissimo il campo, per noi calciatori è un qualcosa di magico. Mi sono fermato solo poche partite, oggi rientro e spero di aiutare la squadra.

Le gare dopo la sosta della nazionali sono sempre un punto interrogativo, però siamo reduci dalla grande prestazione contro la Cremonese e proveremo a dare continuità.

Oggi inizia il tour de force fino alla sosta del Mondiale alla quale dobbiamo arrivare più in alto possibile in classifica. Bisogna preparare ogni partita nello stesso modo e con la stessa determinazione, sia in campionato che in Europa League. Vogliamo partire già da oggi con il piede giusto”.

Leggi anche:   Lazio-Spezia: le formazioni ufficiali! Immobile dal primo minuto!
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.