Se ti piace il nostro Format, aiutaci a rimanere online con una semplice donazione di 0,80 €

Mancini e Inter : addio 2.0

Tra Mancini e l’ Inter tanto tuonò che piovve. Ieri sera i legali rappresentanti della società e del mister, hanno trovato un’ accordo e divorziano per la seconda volta. Le ultime settimane erano troppo infuocate tra il tecnico di Jesi e la dirigenza. A nulla sono valse le trattazioni di Ausilio e l’ arrivo di Candreva voluto proprio fortemente dal Mancio. Cosi dopo 77 partite il Mancini 2.0 volge al termine. Ma come si è arrivati a tale scelta? Facile dirlo il mercato non gradito al tecnico. Anche se, gli acquisti sono arrivati e come, basta pensare a Banega, Candreva, Ansaldi, Erkin e il riscatto di Brozovic su tutti, e si tratta per Luiz Gustavo e Gabigoal. Quindi qual’è il vero motivo? Sicuramente Mancini, non si è sentito coinvolto nel progetto, condito da un rinnovo contrattuale mai arrivatogli e forse anche quel Tourè tanto osannato dall’allenatore ma mai trattato. E adesso in arrivo c’e Frank De Boer, pluricampione in Olanda e amatissimo da Thohir tant’è che lo voleva già per il dopo Mazzarri. Va detto poi, che la nuova proprietà vuole fondare tutto sui giovani, e quindi nell’ olandese ci credono perchè anche l’ ex tecnico dell’ Ajax è convinto della forza giovanile. Però anche qui, bisogna dire che Mancini nei giovani ci ha creduto, ha lanciato negli anni Santon e Balotelli su tutti e dato spazio a Gnoukouri. Quindi quale sia il vero motivo non è certo dirlo, forse la futura cessione di  Icardi? Noi non lo sapremo mai. Va anche detto per cronaca che i tifosi pochi giorni fa, hanno pesantemente contestato il tecnico, con frasi del tipo: “Pensi ad allenare, quel viziato!”. Ricordiamo infine anche le parole del Mancio che  invita a tacere sulla situazione, già in bilico.Noi  di Since1900 auguriamo al mister buona fortuna per il proseguo della sua carriera.