Ma negli 8 milioni di spettatori ci sono anche quelli che hanno attaccato Lotito?!

Curioso come questa pandemia abbia creato delle contraddizioni tra stampa, persone e società di calcio. Poco curioso invece come questi tizi bipolari siano riusciti in 16 anni di Claudio Lotito alla Lazio, compattare un’intera tifoseria di Calcio.

Ancora abbiamo stampato nelle nostri menti i titoloni di giornale e le dichiarazioni dei protagonisti del calcio dove si chiedeva lo stop assoluto del pallone e del campionato di calcio ( coppe comprese ) forse per mandare a monte tutta la stagione. Passano le settimane e Lotito rimane il ” comandante” il ” dittatore” il presidente che se la comanda e vuole solamente gli interessi della Lazio e delle sue tasche. Queste le etichette attribuite al presidente biancoceleste ma poi arrivano i conti in tasca: la Roma che accumula debiti su debiti con il Friedkin di turno che abbassa il prezzo e Pallotta gli nega la cessione, Il Milan che non sa come pagare i tesserati, i presidenti che per non retrocedere magicamente vogliono giocare poi no, poi si, poi no….

Leggi anche:   Doll e il suo percorso alla Lazio

Poi arriva il lasciapassare dopo mesi dove il ministro Spadafora forse ha capito che il pallone smuove diversi miliardi di euro in Italia e si va al via dopo trattative con il CTS.

Magicamente Lotito viene attaccato per altro come gli stipendi non pagati ( smentito categoricamente ), il caso Zarate ( uscito pulito già nei tribunali), i rigori della stagione….I RIGORI!.

Fatto sta che ora sono tutti contenti di giocare compreso el Papu Gomez che con 34 gradi si suda troppo in campo ( peccato si giochi anche di sera e i mondiali si son sempre disputati con 40 gradi all’ombra), Pastore della Roma che sognava uno scudetto con i Playoff….. etc.

Leggi anche:   Spezia-Lazio, il match, designazioni e statistiche

Ieri è andata in onda l’ennesima ipocrisia italiana, dove si segue la scia dei media che prima criticano la ripartenza del calcio per poi elogiarlo nei titoloni in edicola IL CALCIO TORNA IN TV, CI SEI MANCATO ( su per giù ), mettendo in risalto il record dello Share della Rai nella semifinale di ieri tra Juventus – Milan (0-0 e bianconeri in finale).

Ora nella tabella che vi mostriamo qui sotto, ci sono le tv accese ieri su Rai 1 e ci domandiamo, ma negli 8 milioni e 277 mila ( solo tv e non nuclei quindi moltiplicate in media per 3), ci sono anche i buonisti del cazzo che hanno attaccato la Lazio da Marzo ad oggi?

PARTITAJuventus-Milan
DATA12/06/20
ORARIO21.00
SPETTATORI8.277.000
SHARE34,0%
Seguici su Facebook!