Luis Alberto: “Sapevo di dover tornare a Siviglia. Navas? Gli chiederò la maglia”

Luis Alberto è stato intervistato dal portale spagnolo estadiodeportivo.com in vista del match di Lazio-Siviglia valido per l’Europa League.

Pescaggio del Siviglia  “Me lo sentivo che all’80% avremmo pescato il Siviglia, il restante 20% ero sicuro che sarebbe uscito il Betis. Per un motivo o un altro sapevo che sarei tornato a Siviglia, ho voglia di giocare nel Sánchez-Pizjuán, quella che era la mia casa. Ci sarà tutta la mia famiglia e i miei amici, questo mi dà sempre un po’ più di motivazione, cosa di cui devo approfittare in questo momento della mia carriera.Il Siviglia è una squadra molto simile a noi, con un centrocampo forte. Penso che tutto dipenderà dalla condizione di Banega, Sarabia e Franco Vazquez. Se stanno bene il Siviglia è una squadra che gira molto meglio. Sappiamo che è una delle migliori squadre in Spagna e  lo è soprattutto in Europa League, ma siamo affamati dopo l’anno scorso e vogliamo andare avanti. La squadra è cresciuta molto in questo ultimo mese e ne avevamo bisogno, perché questi mesi che verranno saranno molto importanti”.

JESUS NAVAS –  “Gli chiederò la maglia perché tra connazionali dobbiamo portarci rispetto, soprattutto con lui, che ha raggiunto ogni traguardo nel mondo del calcio”.

MIGLIORARSI – “Per migliorare ho capito che dovevo dare di più. Ora molte cose vanno meglio e sono felice, ma posso fare ancora di più e continuare a divertirmi. Questo è il sogno che avevo da bambino e me lo sto prendendo”.

Fonte: Lalaziosiamonoi