Connect with us
test2

News

Claudio Lotito dallo Stadio altra stoccata verso Simone Inzaghi

Published

on

Claudio Lotito ha rilasciato diverse dichiarazioni durante la premiazione della Lazio Women in merito alla situazione Allenatore e Stadio per passare anche all’ex Simone Inzaghi.

Proprio sull’ex tecnico biancoceleste ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Non so quello che succederà in termini dell’ allenatore. Per me un contratto è una stretta di mano per altri… Verba volant, scripta manent“. 

Questione Stadio

«Stadio Flaminio? Prima di tutto bisognerebbe mettersi d’accordo. Sulla questione dell’allenatore non so cosa succederà: per me gli accordi si fanno anche solo con una stretta di mano, per altri no. E’ interesse della Città se si ottengono certi risultati e vorrei che la nostra Capitale, che ha già nel suo stemma l’Aquila Imperiale, migliori costantemente e che possa farlo con la Lazio. Io sono abituato, quando mi prendo un impegno, a rispettarlo: se ci fosse la possibilità, sarei pronto ad aiutare. Mi sono chiesto: quella struttura si può coprire? Poi, ci sono parcheggi? Insomma, ci sono tre o quattro temi che vanno valutati e poi si vedrà. Quello non è uno stadio a norma UEFA. Comunque, ci sediamo al tavolo con la sindaca per parlare di tutti i temi e vedremo cosa succederà. Stavo riflettendo tempo fa su questo e siccome la sindaca Raggi è una persona molto aperta abbiamo visto che la Città ha bisogno di aiuto e noi siamo a disposizione per farlo. Penso che la Città di Roma abbia bisogno di uno stadio di riferimento per la Lazio: noi non ci siamo ancora fatto avanti, come ha fatto la Roma, ma adesso siamo a disposizione».

Allestiremo una grande Lazio Women

«Vedere oggi la squadra che ha raggiunto determinati obiettivi, che ha uno stadio a norma per disputare le sue gare, un coach di grande qualità, mi inorgoglisce. Lo scorso anno ci hanno portato via il campionato con un algoritmo decidendo che la terza società, il San Marino, dovesse passare in serie A. In quel contesto si scagliarono tutti contro di me, per me era solo rispettare le regole. Dissi: ‘Il prossimo anno lo vinco a pieno titolo il campionato’ e così è stato, avete vinto con merito e a pieno titolo. Oltre ad aver vinto siete arrivate prime, e abbiamo fatto il maggior numero di vittorie e di gol segnati. La determinazione conta e porta risultati, quando ho visto giocare la squadra ho detto che questo gruppo mi rappresenta perché ha un furore agonistico che non si trova facilmente. La dimostrazione che con il lavoro si possono ottenere grandi risultati. La Lazio essendo la prima squadra della Capitale è giusto che lo diventi anche nel calcio femminile. Allestiremo una squadra che non farà sfigurare la città di Roma».

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: Federico Bernardeschi in orbita, occhio ai napoletani

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Calciomercato

Calciomercato Lazio: in arrivo il secondo acquisto per Sarri, Hysaj verso la firma?

Published

on

Potrebbe arrivare in settimana il secondo acquisto della Lazio nel calciomercato di Sarri. Come riportato da diversi quotidiani e siti biancocelesti, dopo l’arrivo di Kamenovic, potrebbe arrivare uno degli uomini fidati del tecnico ex Napoli. Ed è proprio un azzurro partenopeo che dopo 6 stagioni al San Paolo potrebbe arrivare a Roma visto che il suo contratto con De Lauretiis sta per scadere.

Nei giorni precedenti all’arrivo di Sarri, la stessa società biancoceleste aveva fatto uscire un articolo di approfondimento sul metodo Sarriano con Hysaj e Maksimovic. Ma per ora si parla solo del terzino albanese, che piace molto anche a Igli Tare, con la Gazzetta che ha lanciato sul suo giornale alcune cifre: 5 anni per 1,5 / 2 milioni di euro a stagione. Un terzino comunque che può fare da Jolly visto che può giocare sia sulla sinistra che sulla destra.

Leggi anche:   Paura in Danimarca-Finlandia per Christian Eriksen
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Lazio Primavera, l’esordio amaro di Calori con l’ennesima goleada subita

Published

on

Menichini lascia il timone ad Alessandro Calori ma la Lazio Primavera non cambia passo anzi, prosegue con le goleade subite ma questa volta senza trovare la rete. La penultima gara di campionato infatti finisce per 5-0 in Genoa – Lazio con i biancocelesti che nelle ultime 5 partite accumulano addirittura un punto in meno rispetto all’ultima in classifica ( l’Ascoli ).

Una sconfitta dolorosa nel tabellino ma indolore ai fini della classifica con le aquile che devono salvarsi nei Play-Out. Sarà proprio il neo tecnico biancoceleste a dover preparare i suoi nuovi allievi ai fini di non retrocedere e cercare di salvare il salvabile nella prossima stagione.

Da sottolineare che il miracolo non poteva arrivare a soli 3 giorni dall’insediamento del nuovo tecnico e ci sarà da lavorarci su duramente e meticolosamente per raggiungere un obiettivo che si chiama SALVEZZA.

GENOA-LAZIO 5-0

Marcatori: 22′ Estrella (G), 35′ Gjini (G), 60′ rig. Serpe (G), 63′ Dumbravanu (G), 89′ Konig (G)

GENOA (3-4-1-2): Agostino; Gjini, Serpe, Dumbravanu (70′ Marcandali); Dellepiane, Eyango (70′ Konig), Sadiku (81′ Turchet), Boci (70′ De Angelis); Besaggio; Estrella, Kallon (81′ Dellapietra).

A disp.: Tononi, Della Pina, Boli, Zaccone, Zenelaj, Zielski, Conti.

All.: Luca Chiappino

LAZIO (4-3-3): Pereira; Novella (64′ Zaghini), Floriani Mussolini, D. Franco, T. Marino; Shehu (58′ Tare), Bertini, Ferrante; Cerbara (68′ Mancino), Castigliani (68′ Cesaroni), Moro.

A disp.: Peruzzi, Zappalà, L. Franco, Ferro, Capotosti.

All.: Alessandro Calori

Arbitro: Gino Garofalo (sez. Torre del Greco)

Assistenti: Catani – Catucci

NOTE: 20′ Dubravanu (G), 46′ Ferrante (L), 71′ Floriani Mussolini (L)

Recupero: 1′ pt, 2′ st

Primavera 1 TIM – 29ª giornata

Domenica 13 giugno 2021, ore 11:00

Campo Begato 9, Genova

Leggi anche:   Paura in Danimarca-Finlandia per Christian Eriksen
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Paura in Danimarca-Finlandia per Christian Eriksen

Published

on

Partita sospesa è attimi di paura e apprensione in Danimarca – Finlandia dove Christian Eriksen cade a terra privo di sensi. Non si ha la certezza se il malore, apparso subito grave, sia causato da un contrasto di gioco.

Il giocatore interista è caduto a terra privo di sensi e la situazione è apparsa sin da subito gravissima. Sicuramente il suo cuore ha cessato di battere dato l’intervento repentino dei sananitari con massaggio cardiaco prolungato e defibrillatore. Lacrime e paura per i compagni di squadra e gli avversari con lo stadio di Copenghen letteralmente ammutolito in un silenzio agghiacciante. La moglie del giocatore che era presente sugli spalti non ha esitato a scendere subito in campo dove ha trovato i compagni di squadra del giocatore a dargli conforto.

Il giocatore è stato trasportato fuori dal campo coperto da dei teli per non mandare in mondovisione la tragica immagine di lui che esce. Stando dalle fonti Sky, sembra che il giocatore, sia stato immortalato in condizione “cosciente ” con la testa alzata e con la mascherina dell’ossigeno in faccia.

Ulteriori conferme arrivano dall’ospedale dove il giocatore è fuori pericolo e rimarrà sotto osservazione all’ospedale locale.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: Federico Bernardeschi in orbita, occhio ai napoletani
Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Amazon Affiliation

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Lazio da aMare

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design