Connect with us

Calciomercato Lazio

Lotito abbaia :” Denuncio l’agente di Yilmaz per estorsione “

Published

on

lotito tare
L’agente di Yilmaz mi ha chiesto più 2 milioni, un’estorsione!”
. Il Lotito furioso ne ha per tutti, primo della lista Ali Egesel, procuratore di Burak Yilmaz. Il mercato biancoceleste ha lasciato l’amaro in bocca ai tifosi laziali, l’arrivo di un attaccante di valore era considerato il minimo. E invece nulla di fatto. “Un attaccante lo volevamo ma soltanto se avesse avuto certe caratteristiche tecniche. Uno in grado di allungare la squadra, di dare velocità e mobilità all’attacco e che si potesse sposare con Klose“, spiega il patron capitolino sulle pagine del Corriere dello Sport.

E’ un Lotito versione “uno contro tutti” quello che rivela i retroscena degli ultimi giorni, delle ultime ore del calciomercato laziale. Si parte da Yilmaz, si parte dal 15 agosto: “Non l’ho cercato io, mi è stato offerto – rivela Lotito -. E’ successo il giorno di Ferragosto. A casa mia a Cortina d’Ampezzo si è presentato un intermediario. Mi ha detto: ‘Yilmaz vuole lasciare il Galatasaray ed è disponibile a venire alla Lazio’. Lo avevamo trattato un anno fa, è un giocatore forte che piaceva moltissimo a Petkovic e anche a Tare. Mi hanno detto: ‘Lo fai lo scambio con Hernanes?’. Ho chiarito subito il discorso, ho detto che il brasiliano non si sarebbe mosso, ma hanno insistito. ‘Yilmaz vuole la Lazio’. Di fronte a questa possibilità, era doveroso approfondire. E ho fatto le mie condizioni. Posso prenderlo, ho spiegato all’intermediario, se facciamo questo, questo e quest’altro. Come stipendio posso garantire 2,5 milioni di euro netti più i bonus. Se vi sta bene, andiamo avanti. Altrimenti lasciate perdere“.

Per la prima volta il presidente biancoceleste ammette l’esistenza della trattativa Yilmaz. Finora aveva negato anche l’innegabile, anche l’incontro nel suo quartier generale di Villa San Sebastiano con il ds del Galatasaray: Si è persino presentato nel mio ufficio l’ambasciatore della Turchia che mi diceva: ‘Dagli 15 milioni’. E che decidi te il prezzo? Abbiamo provato a mettere Kozak nell’operazione, poi si è andati avanti solo su basi economiche“.

Si arriva così al 2 settembre, Lotito conferma rosso di rabbia le indiscrezioni sulle commissioni richieste dall’agente di Yilmaz: Avevo trovato pure un accordo, chiamate pure il presidente del Galatasaray. Yilmaz sarebbe costato 13 milioni cash, pagamento in un’unica soluzione, più ulteriori 2 di bonus. Eravamo d’accordo su tutto, ero convinto di chiudere e poi… Mi arriva una mail di Egesel, il procuratore. Mi fa il riassunto dei bonus e dello stipendio: 2,8 netti totali a stagione. E mi chiede più di 2 milioni, il 10% del totale lordo sui cinque anni di accordo, alla firma del contratto. Così no, non ci sono stato più. E’ un’estorsione“.

Leggi anche:   Lazio: ecco la lista dei giocatori depositati, Acerbi e Akpa In

Lotito è un fiume in piena, coinvolge nella querelle ogni organismo calcistico esistente:Speravamo di farcela e il mondo del calcio è condizionato dagli agenti. Ne esistono di seri, ce ne sono altri che ti ricattano. E’ colpa di un sistema da cambiare. Sto lottando per rivedere le regole in Lega. Ho telefonato a Platini. Devono agire anche Uefa e Fifa. Ricordate cosa è successo con Felipe Anderson. Ma Egesel si prenderà una denuncia. Ne riparleremo“.

Sfumato Yilmaz, la Lazio non è riuscita a mettere le mani neanche su un’alternativa. Lotito ammette di aver cercato Fabio Borini: “Era un nome preso in considerazione, perché può anche giocare da esterno offensivo. Il Liverpool non lo cedeva a titolo definitivo e ha preferito tenerlo in prestito in Premier“.

I retroscena più succulenti ritornano però quando racconta del mancato arrivo di Fabio Quagliarella. Per l’attaccante della Juventus si è mossa anche la Roma dell’ex ds biancoceleste Walter Sabatini: “Gli ho detto, ‘ mi hai fatto un dispetto?’. Quagliarella avrebbe preferito la Lazio perché avrebbe avuto maggiori possibilità di giocare. Avevo chiuso per 6 milioni con la Juve. Ma Sabatini non ha dato Borriello al Genoa e Gilardino è rimasto dov’era“.

Un pugno di mosche nelle mani biancocelesti, il sogno Yilmaz svanito. Lotito la prende con filosofia: Visto il suo carattere, comincio a pensare che sia stato meglio non prenderlo Yilmaz. E poi, dietro a Klose e Floccari, ci sono Keita e Perea. Non trascurateli. La squadra, che nella passata stagione ha giocato con il 4-1-4-1, è stata costruita con certe prerogative. Ora abbiamo due giocatori per ogni ruolo“. Echi di favole in cui protagoniste erano volpi e grappoli d’uva. Ma il classicista Lotito non sarà d’accordo.

LALAZIOSIAMONOI

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Calciomercato Lazio

Lazio: ecco la lista dei giocatori depositati, Acerbi e Akpa In

Published

on

acerbi napoli

In attesa della chiusura definitiva del calciomercato, la Lazio ha depositato la lista dei giocatori che verranno utilizzati in questa Serie A. Contro tutte le aspettative ma non troppo, Maurizio Sarri ha inserito anche Francesco Acerbi, Kyine Sofian e Akpa Akpro. Quest’ultimi anche se possono partire da un momento all’altro, sono considerati dal tecnico utili alla causa bancoceleste.

LISTA OVER 22 (max 17 posti)

Maximiano, Adamonis, Patric, Romagnoli, Casale, Hysaj, Radu, Acerbi, Marusic, Vecino, Akpa Akpro, Milinkovic Savic, Kiyine, Basic, Felipe Anderson, Pedro, Luis Alberto

LISTA OVER 22 FORMATI IN ITALIA (max 4 posti) 

Provedel, Zaccagni, Lazzari, Immobile

LISTA OVER 22 FORMATI NEL CLUB (max 4 posti)

Cataldi

UNDER 22 UTILIZZABILI

Cancellieri, Marcos Antonio, Raul Moro, Luka Romero, Furlanetto, Kamenovic, Mario Gila, Bertini

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: Tare firma con il Rapid Vienna salutando e ringraziando
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Lotito chiude il mercato: ” Resta sia Milinkovic che Luis Alberto… ho mantenuto le promesse…”

Published

on

lotito calciomercato

Claudio Lotito chiude le voci di calciomercato riguardanti soprattutto Milinkovic Savic e Luis Alberto. I due giocatori sono pezzi da 90 che non partiranno sotto ad una cifra prestabilita dal presidente biancoceleste. Ed è proprio quest’ultimo ai microfoni de Il Messaggero a rilasciare delle dichiarazioni sul mercato e sulla campagna abbonamenti.

Voglio fare un applauso ai nostri sostenitori. Gli abbonamenti sono una bella risposta ai nostri sforzi anche se possiamo fare ancora meglio. Milinkovic a 50 milioni? A quella cifra non lo vendo, vale molto di più. Il nostro mercato così è completo e finito. Anche perché rimarrà pure Luis Alberto. Ho mantenuto in tempi rapidi tutte le promesse che avevo fatto. Sono stati presi tutti i rinforzi voluti da Sarri nel foglio”.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: Tare firma con il Rapid Vienna salutando e ringraziando
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio: Tare firma con il Rapid Vienna salutando e ringraziando

Published

on

tare lascia la lazio

Termina dopo 13 anni la sua avventura con la Lazio Etienne Tare. Il figlio di Igli Tare ha salutato compagni e società tramite un post sul suo profilo ufficiale di Instagram. Il giocatore ha firmato con il Rapid Vienna e ripartirà con la squadra B per continuare ad imparare e maturare come calciatore. Con la Lazio Primavera il giocatore ha collezionato una sessantina di partite 3 assist e 7 gol siglati.

 “Dopo 13 anni con i colori della mia squadra del cuore, volevo ringraziare la società tutti i miei compagni e lo staff per tutto quello che hanno fatto per me. Grazie di cuore, e sempre forza Lazio!”.

Leggi anche:   Lazio: ecco la lista dei giocatori depositati, Acerbi e Akpa In
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design