Connect with us

Storia S.S. Lazio

Long John’s day

Published

on

CHINAGLIA FERETRO

Oggi è il giorno dedicato a Giorgio Chinaglia, finalmente tornato a Roma, tra la gente laziale. Questa mattina, presso la chiesa del Cristo Re a Roma, si è aperta la camera ardente. Molti i laziali che, fin dalle prima ore del mattino, si sono recati sul luogo per rendere omaggio al campione biancoceleste, vero e proprio eroe dello storico scudetto del ’74. Alle 11 in punto il carro funebre ha fatto la sua comparsa. Con il coro “Giorgio Chinaglia è il grido di battaglia” i tifosi biancocelesti hanno accompagnato il feretro, portato a spalla all’interno della chiesa dal figlio dell’ex attaccante biancoceleste e dagli ex compagni di squadra di Long John: Wilson, Oddi, Sulfaro, Martini, Pulici. Presenti tra gli altri anche Dino Zoff e l’ex Assessore allo Sport Alessandro Cochi, l’ex responsabile del settore giovanile biancoceleste Volfango Patarca e il doppiatore Mino Caprio.

All’interno della Chiesa risuonano le note dell’inno biancoceleste “Vola Lazio Vola” in versione orchestrale, grande è la commozione in tutti i presenti. Tutto il mondo Lazio è presente alla cerimonia, anche il calciatore Cristian Ledesma, cosi come moltissime altre celebrità, ha voluto far senitre la propria vicinanza alla famiglia Chinaglia. Commosso anche il figlio del grande campione, Giorgio jr che, dal palco, ha ringraziato tutti i presenti. “Siete impagabili” le sue parole.

 La salma di Chinaglia è stata tumulata. Accanto a Tommaso Maestrelli, sulla lapide è stato aggiunto anche il nome di Giorgio. Le foto di Long John affiancano ora quelle del Maestro, Maurizio e gli altri componenti della famiglia Maestrelli

1240067_630203157024802_2116834498_n

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement