Licenza Uefa, si attende il verdetto

Champions-league
COme ogni anno il calcio italiano vive in un mondo tra denunce,tribunali e indagini. Ma non solo in Italia, basta vedere lo scandalo FIFA e il calcioscommesse. Il pallone oramai è un circolo di soldi dove l’arbitro non è più un Banti o un Collina ma un giudice reale. La licenza Uefa della Lazio è stata messa a rischio da un club italiano il quale ha chiesto di indagare sulla squadra capitolina, la Sampdoria ed il Napoli. Caso strano tutte le squadre che accedono all’europa. Ma si può accedere in questo modo antisportivo in europa senza aver raggiunto i punti necessari sul campo? Oramai la sportività è morta ed il re denaro la fa da padrona.
Per quanto riguarda la Lazio,il verdetto sarà emanato Venerdì dall’avvocato spagnolo Pedro Tomás Marqués. Il motivo è sempre lo stesso anche se i “colpevoli” hanno già pagato.L’omessa denuncia di Mauri nel filone calcioscommesse, è costata 6 mesi di squalifica del capitano biancoceleste ed una multa di 40.000€ al club di Lotito. La Lazio ha già depositato il contrattacco dove si legge bene che nel fascicolo non si parla di illecito nelle 3 sentenze precedenti. L’Uefa ha chiesto alla federcalcio tutti i documenti riguardanti le 3 squadre coinvolte o almeno messe sotto ai riflettori da un club italiano che ha lanciato la “soffiata”

Leggi anche:   Sarri allenatore Juventus :"Secondo tempo condizionato dagli episodi"