Connect with us

News

Le parole di Di Gennaro: La Lazio è un punto di….

Published

on

Le parole di Di Gennaro ai microfoni laziali

“Qui ad Auronzo possiamo lavorare molto bene, c’è molto calore e lo abbiamo visto questa mattina durante la corsa lungo il lago perché eravamo attorniamo da tanti tifosi giunti qui sotto le Tre Cime di Lavaredo. Lo scorso anno sono stato penalizzato dal non aver fatto tutta la preparazione, per questo motivo il lavoro estivo rappresenta per me una nuova sfida per dimostrare il mio valore.

Quella scorsa per me è stata una stagione sfortunatissima, ci tenevo a finire bene per dare un segnale al mister sul fatto che l’infortunio fosse alle spalle. Questa estate no mi sono mai fermato perché so che la Lazio per me è un punto d’arrivo e voglio giocarmi tutte le mie carte nella speranza di riuscire a ritagliarmi uno spazio importante in questa squadra.

Il gruppo ha rappresentato la vera forza della squadra negli ultimi due anni. In questo anno qui ho trovato un insieme di giocatori uniti, agevolato dagli ottimi risultati conseguiti. Le aspettative sono alte perché, avendo fatto bene, l’asticella si è alzata.

Gli elementi giovani di questa rosa hanno comunque tanta esperienza e tanti anni di Serie A nelle gambe, come Murgia e Cataldi. Luiz Felipe è cresciuto esponenzialmente nella scorsa stagione. Anno dopo anno, potranno dimostrare di poter avere un’ottima carriera.

Guerrieri è il compagno ideale in camera, è un ragazzo in gamba, educato e questo è l’aspetto più importante. In ritiro mi piace andare a dormire presto ed in questo Guido mi agevola.

Ho trascorso la maggior parte del riposo estivo a casa a Napoli, poi sono andato un po’ in Sardegna, dove ho lasciato amici e luoghi uniti ed infine una decina di giorni in Puglia. Vacanza tutta ‘Made in Italy’, qui infatti ci sono posti unici.

Non sono un giocatore ed una persona che cerca alibi, ma non aver giocato gli ultimi mesi a Cagliari ed essere arrivato in biancoceleste a ritiro iniziato, con l’aggiunta dei numerosi infortuni, hanno reso ingiudicabile la mia prima stagione alla Lazio. Ripeto, per me questo è un punto d’arrivo e voglio giocarmi le mie chance al 100%. Voglio dimostrare di poter essere parte di questo gruppo.

Non aver centrato la Champions è stato un rimpianto soprattutto per il percorso del campionato, perché all’inizio sembrava difficilmente pronosticabile ma poi ci siamo meritati di stare in quelle posizioni. Alla fine, abbiamo perso l’obiettivo per demeriti nostri. Lavoriamo ogni giorno su determinazione e consapevolezza perché questi sono due ingredienti importanti per continuare a restare in alto in graduatoria.

Milinkovic è un giocatore che sposta gli equilibri. I nuovi arrivati sono tutti elementi i sicuro affidamento, come Acerbi che negli ultimi due campionati non ha saltato una partita e questo la dice lunga sulle qualità. Anche Berisha è un giocatore di livello e lo abbiamo visto a nostre spese!”.

Leggi anche:   Ciro Immobile: il comunicato della Lazio sull'infortunio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

News

Piazza della Libertà: la targa per Luigi Bigiarelli

Published

on

targa luigi Bigiarelli

Finalmente è stata svelata la targa in memoria di Luigi Bigiarelli che veglierà i giardini. Dopo tanto tempo, il fondatore della Polisportiva più antica a d’Europa ha il suo meritato ricordo.

Presenti all’evento c’erano Enrico Lotito in rappresentanza della Lazio Women, Roberto Rao (portavoce della Lazio), Antonio Buccioni ( presidente della Polisportiva Lazio ed il falconiere Bernabè.

Leggi anche:   Piazza della Libertà: la targa per Luigi Bigiarelli
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Intervista

Gianluca Rocchi contro Sarri: ” Ha esagerato….”

Published

on

rocchi sarri

Gianluca Rocci, l’attuale responsabile della CAN è intervenuto in un incontro in Figc ai microfoni dei media, tornando al famoso Lazio-Napoli e le parole di Maurizio Sarri che si è accanito contro la terna arbitrale.

“Le parole di Sarri? Posso anche accettare che siamo scarsi alla fine è una valutazione tecnica. Pensare a un piano B francamente no. Secondo me il mister a caldo ha esagerato, lo conosco bene è toscano come me e noi toscani debordiamo nelle cose. Per cui la prendo e la metto lì, mi augiro di non sentire più una frase del genere, ma non per noi ma perché mette in crisi tutto il sistema una frase del genere. Francamente ai ragazzi di oggi si può dire tutto, nei limiti ovviamente, ma non che siano ragazzi che vanno in campo con chissà quale retropensiero. Vanno in campo pensando di fare bene, poi in quella situazione a cui si riferiva potevamo fare meglio. Questo è un discorso che abbiamo già valutato e lo sanno anche i diretti interessati. Non mi riferisco a Lazio – Napoli, ma a quella precedente. Detto ciò mi raccomando e raccomando quotidianamente comportamenti di un certo tipo. Come lo raccomando ai miei e se sbagliano pagano, lo ribadisco anche agli allenatori che il momento dopo la partita è il più delicato per loro e per noi. Altrimenti siamo in crisi tutti”,

Dichiarazioni rilasciate anche dal presidente dell’AIA Alfredo Trenalange

“Noi riteniamo inaccettabili queste dichiarazioni”.

Leggi anche:   Elezioni 2022, Lotito eletto senatore
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Infermeria

Infermeria Lazio: la situazione non è delle migliri

Published

on

infermeria lazio

In vista di Lazio-Spezia Maurizio Sarri dovrà dare un’occhiata all’infermeria della Lazio con alcuni giocatori fermi ai box. Gli assenti di oggi pomeriggio sono stati Immobile, Lazzari e Casale. Oltre loro non si sono visti Milinkovic Savic, Vecino, Gila e Hysaj. Quest’ultimi potrebbero aver avuto un giorno di riposo dopo le loro apparizioni con le rispettive nazionali e dovrebbero essere disponibili già da domani, quando il tecnico comincerà a preparare il match contro i liguri.

Immobile

Ancora fermo ai box dopo l’infortunio rimediato nel ritiro con la Nazionale, il numero 17 si sottoporrà ad ulteriori visite strumentali nella giornata di domani. Il capitano biancoceleste spera di esserci domenica ma bisogna vedere come procede il recupero dalla micro lesione al bicipide femorale.

Situazione Infortunati

Si procede dunque con molta attenzione alla vigilia di un tour de force che riproporrà i giocatori delle partite ogni 3 giorni tra Campionato ed Europa League. In caso che prevalga la prevenzione del bomber biancoceleste, Maurizio Sarri potrà contare su Felipe Anderson o Cancellieri. Uno spostamento che porterebbe Pedro insieme a Zaccagni come attaccanti esterni. In difesa rientra Patric che prenderà posto insieme a Romagnoli. Per quanto riguarda Casale si teme uno stop notevole dovuto allo stiramento di primo grado. Lazzari sembrerebbe in orbita per la convocazione di Domenica ma sarà proprio domani che il tecnico tirerà le somme su chi andrà ad affrontare lo Spezia.

Leggi anche:   Gianluca Rocchi contro Sarri: " Ha esagerato...."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.