Connect with us

News

Le parole di Allegri prima di Lazio-Juventus

Published

on

Al di là del fatto che adesso sta svolgendo le visite mediche, il fatto che Caceres torni per la terza volta vuol dire che è un giocatore fortemente voluto e non un rincalzo?

Non è assolutamente un rincalzo ed è fortemente voluto. Benatia ha chiesto di andare via, ha fatto una scelta diversa dalle nostre intenzioni e la società l’ha accontentato. Insieme alla società abbiamo valutato i profili che potevamo portare qui alla Juventus e abbiamo avuto la fortuna che Caceres ha accettato e io sono molto contento. Martin conosce l’ambiente, è affidabile e va a completare un reparto già forte. Poi tra tre o quattro settimane avremo Barzagli e quindi siamo a posto.

Ha inciso il suo essere polivalente?

Ha inciso che è un giocatore che conosco e secondo me può dare tanto alla Juventus. Poi gli altri profili portarli qui a quattro mesi dalla fine della stagione tra imparare la lingua, vedere in che condizioni sono, passava troppo tempo. Martin è già pronto.

Che tipo di partita si aspetta domani?

Sempre una partita complicata. La Lazio  cercherà di battere per la prima volta una grande, speriamo non ci riesca domani. Io 15 giocatori li ho, rientra Cancelo a disposizione, Mandzukic rientra col Parma, forse anche Khedira, Pjanic da lunedì si allena con la squadra. La Lazio è fisica, tecnica, come la Juve ha segnato tanto su palla inattiva e soprattutto in casa tira tanto in porta. Domani vorrà riscattare la sconfitta di Napoli, noi invece domani dobbiamo dare continuità, è importante per questo. Alla vittoria dello scudetto mancano ancora tante vittorie e ogni vittoria è un passo in più. Poi giocare a Roma all’Olimpico è sempre bello quindi bisogna fare una bella partita da tutti i punti di vista.

Considerando che ha tre centrocampisti a disposizione come partirà?

Le soluzioni sono due: o due o tre. Se giochiamo coi tre giocano quei tre, Matuidi, Emre Can e Bentancur, e poi uno tra Douglas Costa e Bernardeschi. Non scordiamo che mercoledì abbiamo una partita da dentro o fuori a Bergamo contro una squadra che ci ha sempre tenuto testa  fisicamente. Poi abbiamo Kean, Cancelo che a gara in corso può essere un cambio importante. L’unico dubbio che ho è giocare a due o a tre in mezzo al campo.

Caceres in una difesa a quattro forse non esprime il suo meglio. Significa che vederemo più spesso una Juve con tre difensori?

Caceres è un giocatore che, già quando è andato via dalla Juve, ho detto che valeva Barzagli, Chiellini e Bonucci. Può giocare a due nei due centrali, anzi credo faccia meglio quello che l’esterno ora. Poi è un positivo e avere ragazzi positivi in squadra è sempre molto importante e mi rende felice.

Dal suo punto di vista non c’è stata una gestione un po’ da rivedere su Benatia? In tempi non sospetti aveva manifestato i disagi e non è un giocatore facile da sostituire. Forse si potevano fare altre scelte?

Io le scelte le faccio quando faccio la formazione. Fino a dicembre aveva giocato sei partite, poi ha fatto la scelta che non credo dipenda da giocare o non giocare. Tra l’altro va in Qatar quindi direi che la società giustamente ha valutato e accettato la sua richiesta. Anche perché tenere un giocatore controvoglia non avrebbe avuto senso. E comunque Benatia alla Juventus ha fatto ottime annate e anche io sono dispiaciuto vada via, ma non posso entrargli nella testa e cambiare la sua idea. Ha deciso e basta.

Leggi anche:   Biglietti Fiorentina-Lazio: info e costi

Emre Can secondo lei può fare definitivamente il Pjanic in futuro con caratteristiche diverse?

Lui ha molto da migliorare, e lo sa, nei tempi di gioco davanti alla difesa così come Bentancur. Pjanic è più svelto nel giocare la palla, loro hanno un tempo di gioco morto, quindi questo  fa sì che la squadra viaggi meno velocemente. Solo questione di allenamento, perché Emre Can ti dà molta copertura, è migliorato nelle intuizioni di passaggio come Pjanic, poi è giovane e ha tempo di migliroare come Bentancur.

Siete tornati al reparto che avevate nel 2015/2016. Caceres è un ritorno dopo Bonucci e Matri. Tutti quando hanno la possibilità vogliono tornare alla Juve, sarà così anche per Pogba?

Avete una fantasia allucinante. Io credo che sia molto difficile che Pogba torni alla Juventus. Questa cosa dell’uscita di Benatia di cui sono molto dispiaciuto e dell’arrivo di Caceres, di cui sono molto contento, ci sarà la conferma della crescita di Rugani. Perché voi volete la botte piena e la moglie ubriaca. Volete che Rugani giochi sempre e Benatia rimanga, io più di undici non ne posso far giocare. Rugani ora ha la possibilità di giocare tante partite e dare la conferma della sua crescita avvenuta in questi quattro anni. Perché i giocatori giovani e io sento parlare spesso di Kean, che lo vogliono quello e quell’altro, io dopo la partita col Chievo ho espresso una mia opinione e l’ho detta anche al ragazzo. Kean deve rimanere alla Juventus, a febbraio ha 19 anni e del calcio deve imparare tutto. Ma tutto! E la sua fortuna è essere alla Juventus, dove è dentro un club che è seguito in tutto e per tutto. Andando via rischia sicuramente di fare qualche minuto in più, può darsi, sicuramente perde però il suo percorso di crescita. Questo è poco ma sicuro. E quanti giovani sono andati via e dopo 5 o 6 anni sono dovuti tornare indietro e rinizare? Io capisco che il mondo va veloce, ma così si esagera un po’. I giovani vanno accompagnati in un percorso. Dire che Kean fa gol non ci vuole tanto, si vede, è una sua qualità. Credere che possa essere pronto per giocare davvero da un’altra parte ci vuole calma. La Juventus è il posto ideale per migliorare, così come Rugani ha avuto la forza di stare quattro anni alla Juve e si vede dalle sue prestazioni quando gioca. Per me chi va via dalla Juve sbaglia, nel mio modesto parere.

Kean l’ha convinto?

Spero di sì. Aiutati che Dio t’aiuta è sempre valido.

Come sta vivendo da spettatore il trasferimento di Morata all’Atletico?

Non devo fare niente io. Se andrà all’Atletico lo troveremo contro, se no ne troveremo un altro. Non pensiamo a Morata o mercato, con l’addio di Benatia, Morata sta bene.

Cancelo partirà dalla panchina?

L’ho già detto. Se c’è bisogno può essere un cambio importante.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Biglietteria

Lazio-Spezia: l’Olimpico si ricolora di Biancoceleste, ecco il dato

Published

on

biglietti venduti lazio spezia

Lazio-Spezia sarà il match del pranzo domenicale con le due squadre che si affronteranno alle ore 12.30 di domenica 2 Ottobre 2022. Anche se l’orario può sembrare scomodo, arrivano ottime notizie dalla biglietteria biancoceleste con 35000 spettatori sugli spalti a spingere la rosa di Maurizio Sarri.

Come sottolineato anche da Il Tempo, oltre ai 26193 abbonati, sono stati comprati oltre 8000 biglietti da chi non ha aderito alla campagna Avanti Insieme. Un Olimpico che si tinge nuovamente di biancoceleste con il 12esimo uomo in campo

Leggi anche:   Elezioni 2022, Lotito eletto senatore
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Infermeria

Ciro Immobile parla del suo infortunio: ” Situazione al limite”

Published

on

immobile infortunio

Nella giornata di oggi è andata in scena l’iniziativa della della 3a edizione della Partita per la Pace con Lotito e Ciro Immobile presenti.

Nei giorni scorsi è andato in scena l’ennesimo attacco mediatico verso il presidente biancoceleste ed il capitano biancoceleste per la mancata partenza con la Nazionale escludendo che il giocatore fosse infortunato. Il numero 17, nell’occasione che vi erano presenti anche i media sportivi ha rilasciato le sue di parole chiarendo finalmente la situazione.

«Devo dire la verità, è stato creato un caso ma un po’ inutile. Purtroppo è uscita la notizia della mia foto in partenza, ma stavo solo aspettando Mancini che era andato a Roma a votare e stava tornando in aereo. È stata solo una casualità, stavo per partire nonostante io non potessi giocare ma poi alla fine anche lui è stato d’accordo sul farmi tornare a casa per svolgere le visite. Era inutile fare il viaggio e quindi erano tutti felici e contenti, un po’ meno io che avrei voluto giocare… Non è stato un infortunio grave ma sarebbe stato rischioso giocare e tutti eravamo sulla stessa lunghezza d’onda: non rischiare. Quindi sono tornato a Roma per fare le terapie».

Immobile in vista di Lazio-Spezia

«Io sto bene. È un po’ pericoloso, sai i dottori come sono… È un po’ al limite, come quando ho lasciato la Nazionale».

Leggi anche:   Biglietti Fiorentina-Lazio: info e costi
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Biglietteria

Biglietti Fiorentina-Lazio: info e costi

Published

on

Per la 9° giornata di Serie A Tim, la Fiorentina incontra la Lazio allo Stadio Artemio Franchi di Firenze. La vendita dei biglietti avrà inizio lunedì 26 settembre alle ore 15.00 e si svolgerà in due fasi ( Per I Tifosi Di Casa):

  • InViola Time: Riservata ai possessori di InViola Premium/Gold Card sottoscritta entro il 25/09/2022, permetterà di acquistare il biglietto ad un prezzo scontato fino a domenica 2 ottobre.
  • Vendita Libera: In attesa di eventuali limitazioni da parte delle Autorità competenti, da lunedì 3 alle ore 10:00, fino ad inizio gara. 

I biglietti saranno acquistabili sulla pagina ufficiale di biglietteria di ACF Fiorentina https://bit.ly/FioTicket, presso il Fiorentina Point https://bit.ly/FiorentinaPoint in Via dei Sette Santi 28r e su tutto il circuito di punti vendita Vivaticket.

Articolo in Aggiornamento. Non si hanno ancora informazioni sui biglietti di Fiorentina – Lazio. Il seguente comunicato è relativo alla stagione 2021-2022

La S.S. Lazio comunica che, da oggi lunedi 31 gennaio verranno messi in vendita i tagliandi per la gara di Campionato  Fiorentina – Lazio di sabato 5 febbraio.   MODALITA’ DI ACCESSO ALLO STADIO:

Si ricorda che l’accesso allo stadio ai maggiori di 12 anni è consentito solo con presentazione della Certificazione verde Covid-19 da vaccinazione o da guarigione (cosiddetto Green Pass rafforzato), come previsto DL 26 novembre 2021, n. 172 recante “Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali”.

Restano valide le esenzioni per i minori di 12 anni e per color che hanno idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con Circolare Ministero della Salute del 4 agosto 2021.

Si ricorda inoltre che i partecipanti all’evento sportivo dovranno indossare una mascherina di tipo FFP2 per tutta la permanenza nell’impianto e nelle aree annesse.  Questi i dettagli della vendita:   – gara: Fiorentina – Lazio   – sabato 5 febbraio ore 20:45

 – Stadio Artemio Franchi di Firenze
   –  Prezzi del Settore Ospiti (OS 01 – OS02) capienza 900 posti: 
       – INTERO € 25
Prima fase di vendita riservata ai soli possessori della Fidelity Card Millenovecento Tessera delTifoso: – Inizio vendite ore 15:00 di lunedi 31 gennaio- Fine vendite ore 10:00 di venerdi 4 febbraio     SOLUZIONE DI EVENTUALI PROBLEMI PER L’ACQUISTO CON LA FIDELITY CARD:1 ) Riconoscimento Tessera: Nel caso in cui il sistema non riconoscesse la Fidelity, ènecessario autorizzarla cliccando qui.2) Problema Pin: Il sistema ticketone della Fiorentina richiede un Pin che corrisponde alla propriadata di nascita in questa forma a 6 cifre ( GGMMAA ).Seconda fase di vendita libera senza obbligo della Fidelity Card Millenovecento: – Inizio vendite ore 10:01 di venerdi 4 febbraio
– Fine vendite ore 19:00 di venerdi 4 febbraio     – Dove acquistare i tagliandi:     – sito ticketone on-line    – punti vendita circuito Ticketone  – Cambio nominativo vietato    – DIVERSAMENTE ABILI

Leggi anche:   Ciro Immobile: il comunicato della Lazio sull'infortunio

I biglietti per persone diversamente abili (deambulanti o non deambulanti) con grado di invalidità pari o superiore al 80% con accompagnatore, saranno acquistabili contattando l’indirizzo e-mail:

[email protected]   Per tutti i regolamenti dello Stadio Artemio Franchi di Firenze clicca qui ( es. condizioni di acquisto biglietti, autorizzazione striscioni, codice di comportamento).

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.