Connect with us

Lazionali

Lazionali: le prestazioni di Parolo, Candreva, Lulic e De Vrij

Published

on

Erano quattro i Lazionali impegnati ieri nelle partite di qualificazione ad Euro 2016, i due italiani Marco Parolo Antonio Candreva, il bosniaco Senad Lulic e l’olandese Stefan De Vrij. Analizziamo le loro prestazioni:

PAROLO E CANDREVA – Due vittorie su altrettante partite per l’Italia di Conte, che chiude nel migliore dei odi una settimana perfetta. Dopo l’1-0 ottenuto contro Malta, infatti, gli Azzurri vincono anche contro la Bulgaria, sempre con lo stesso risultato. La rete che decide il match la segna il romanista De Rossi, che realizza il calcio di rigore guadagnato da Candreva al 5′. Sia l’esterno laziale, che Parolo partono titolari e ripagano in pieno la fiducia concessagli dal ct Conte. Candreva in particolare sembra rigenerato con la maglia azzurra: corre, crossa e tira per 86′ minuti, la difesa bulgara non lo ferma mai. Lo sostituisce Eder. Ottima anche la prova di Parolo, che sgobba per 90′, giocando da mezzala sinistra nel centrocampo a tre formato da De Rossi e Verratti. L’ex Parma va vicino al gol in due occasioni, ma alla fine deve rimandare la prima rete con l’Italia. Grazie all’impresa della Norvegia che batte la Croazia per 2-0, l’Italia torna in testa al Gruppo H a 18 punti; seguono proprio la Norvegia a 16, la Croazia a 14, queste le tre squadre che si giocano la qualificazione. Non c’è ancora la matematica certezza della qualificazione per l’Italia, ma, ora come ora, Euro2016 non è mai stato così vicino.

LULIC – Dopo la sconfitta per 3-1 contro il Belgio, la Bosnia si impone 3-0 su Andorra allo Stadio Bilino Polje di Zenica. I gol sono tutti degnati nel primo tempo e portano le firme di Bičakčić (al 14′), Dzeko (30′) e Lulic (45′). Il numero 19 biancoceleste, che gioca 90′ minuti, viene schierato da esterno sinistro in un 4-4-2. Lulic è bravo a segnare la terza rete dei suoi con un sinistro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Con questa vittoria la Bosnia torna al quarto posto nel Gruppo B, a quota 11 punti. La terza piazza, però, che vorrebbe dire spareggi, dista 2 punti; la seconda è invece a 6 lunghezze. L’Europeo per i bosniaci è un sogno lontanissimo.

de vrij-olanda
DE VRIJ
– Altra partita, altra sconfitta per l’Olanda che crolla per l’ennesima volta, questa volta contro la TurchiaUn 3-0 secco che complica terribilmente il percorso di Stefan De Vrij e compagni. Il centrale laziale è rimasto in campo per 45′, lasciando il posto nella ripresa a Wijnaldum per un problema fisico al ginocchio. Le reti che hanno deciso il match portano la firm a di Ozyakup, Turan e Yilmaz. Adesso l’Olanda per qualificarsi dovrà fare 6 punti nelle ultime due gare contro Kazakistan e Repubblica Ceca e sperare in un passo falso dei turchi, ora avanti di 2 lunghezze.

Leggi anche:   Zaccagni: " Contro la Fiorentina dobbiamo portare in campo l'atteggiamento..."

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement