Connect with us

News

Lazio vicina al terzo scudetto? Nei prossimi giorni la FIGC si esprimerà in merito al titolo del 1915

Published

on

La Lazio sembra avvicinarsi sempre di più al suo terzo Scudetto, ma sicuramente questo non sarà conquistato sul campo da gioco, vista la situazione di classifica del club biancoceleste. Potrà essere, invece, assegnato per vie legali dopo una battaglia che da molto tempo alcuni tifosi laziali stanno portando avanti.

Ebbene sì il famoso Scudetto del 1914/15, che è stato assegnato d’ufficio al Genoa, infatti, spetterebbe di diritto anche alla Lazio, che potrebbe vederselo riassegnare ex equo con il club genovese. Le numerose prove presentate dall’avvocato Gianluca Mignogna, in questi giorni, difatti, hanno portato all’apertura di una commissione d’inchiesta per valutare questa vicenda. Dopo cento anni di ritardo si potrebbe, quindi, cambiare una decisione presa dalla Federcalcio dell’epoca che assegnò, come detto, d’ufficio lo scudetto al Genoa e rendere giustizia ai giocatori biancocelesti dell’epoca, che si sono visti togliere la possibilità di vincere quel campionato.

1915-scudetto-ridotta

Come già detto questa iniziativa è partita dal popolo laziale per poter fare verità. Il tutto è stato messo tramite una petizione, che ha raggiunto oltre 30.000 le firme, petizione che ha deciso di far luce sulla vicenda. Dalle ultime carte presentate si evince che il Lucca si era ritirato, conseguentemente sia la Lazio che il Roman vinsero a tavolino i rispettivi incontri con il club toscano. E, come riportato anche dai giornali dell’epoca, si capisce perfettamente, senza ombra di dubbio, che il club capitolino era campione dell’Italia centrale. Il Tempo riporta, come tutti sanno, che nella delibera post bellica lo scudetto fu assegnato al Genoa, senza tenere conto del primato sportivo conquistato dalla Lazio. Ora tocca alla commissione straordinaria della FICG far luce su questa storia e se tutto andasse nel migliore dei modi si renderebbe giustizia alla Lazio, anche se dopo 100 anni. Si arriverebbe, quindi, all’assegnazione ex aequo del titolo di campione d’Italia 1914/15 alla Lazio e al Genoa. Non si sa in quanto tempo si arriverà alla decisione e quale sarà questa decisione. La cosa certa e che ci sono delle nuove prove, che potrebbero dare una spinta decisiva alla vicenda. La speranza è che nei prossimi giorni possa arrivare la risposta della Federcalcio e che sia positiva, così da fare chiarezza e rendere giustizia al popolo biancoceleste.

Questo il link per firmare la petizione.

Leggi anche:   L'Avvocato Grassani: " La Juventus rischia la retrocessione "

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

Infermeria

Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino

Published

on

infermeria lazio

La Lazio prosegue la sua preparazione invernale in questo stop per il mondiale del Qatar 2022. Nella sessione di oggi a Formello, solamente Marcos Antonio non si è presentato per un attacco influenzale. Dall’altra parte si attendono Milinkovic SavicMattias Vecino che sono stati eliminati entrambi dalla campionato mondiale ma che godranno ancora di qualche giorno di ferie.

Tutto il gruppo ha l’allenamento con Maurizio Sarri che vede l’infermeria vuota. Luis Alberto anche è tornato in gruppo dopo aver fatto una giornata di palestra nella giornata di ieri. Felipe Anderson provato ancora da Falso Nueve, in attesa di capire se quest’inverno arriverà un vice Immobile oppure no.

 

Leggi anche:   Primavera 2 | La Primavera vola in classifica con un poker alla Ternana
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Terremoto Juventus: nelle intercettazioni coinvolta anche la Roma

Published

on

spinazzola juventus intercettazioni roma

Arrivano nuove intercettazioni nel caso Juventusplusvalenze. Dopo le intercettazioni che hanno menzionato qualche club della Serie A come l’Atalanta, Genoa, Milan, Udinese e Bologna, spunta anche una telefonata tra Cherubini e Stefano Bertola. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nell’intercettazione si parla anche di uno scambio con la Roma:

Se Fabio si svegliava la mattina e aveva mal di testa o beveva un bicchiere poteva firmare 20 milioni senza dirlo a nessuno. Era pericoloso (…)“. Dice Cherubini che si sente rispondere così da Bertola: “Sì perché va in loop“. E replica Cherubini: “Lui a un certo punto non aveva più questo filtro (…) Non agiva per la Paratici srl, ma per la Juve eh (…) Ha fatto un fuori giri! E ti ha portato a fare delle operazioni che in un contesto di normalità non puoi fare…Spinazzola-Pellegrini non puoi farlo“.

Leggi anche:   Infermeria Lazio: Sarri ha un solo assente oltre a Milinkovic e Vecino
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Lazio Women

Serie B Femminile | Chievo Verona-Lazio 2-2, Chatzinikolaou sbaglia il raddoppio ma recupera il risultato

Published

on

lazio women chievo

Nella giornata odierna di Serie B Femminile, Chievo Verona – Lazio termina con un pareggio. Ennesimo risultato positivo e consecutivo per le ragazze di Catini che recuperano il match nel secondo tempo. Apre le danze Proietti per il vantaggio biancoceleste dopo soli 7 minuti di gioco. Al 14esimo minuto di gioco la Chatzinikolaou calcia sopra la traversa il rigore che poteva portare le biancocelesti sul 2-0 e dopo solo 3 minuti, le padrone di casa ne approfittano pareggiando con la Ferrato. Il raddoppio gialloblù arriva a 3 minuti dalla fine del primo tempo con la Mascalzoni.

Nel secondo tempo Chatzinikolaou pareggia al nono minuto di gioco regalando un punto prezioso per la classifica. Con il pareggio odierno, le aquilotte mantengono il primo posto in classifica. Il Napoli vince 4-0 contro il Genoa e accorcia la distanza in classifica portandosi a 23 punti ( -3 dalla capolista biancoceleste ).

Tabellino Chievo Verona Women F.M. – Lazio Women 2 – 2

MARCATORI: 7′ pt E. Proietti (L), 23′ pt C. Ferrato (C), 42′ pt D. Mascanzoni (C), 9′ st D. Chatzinikolaou (L)

CHIEVO VERONA WOMEN F.M. (4-3-3): G. Bettineschi, C. Mele, H. Corrado, S. Zanoletti, D. Mascanzoni, V. Puglisi (↓ 17′ st), S. Kiem, S. Tardini (↓ 42′ st), A. Massa (↓ 27′ st), C. Ferrato, F. Alborghetti (↓)
A disposizione: A. Sargenti, P. Boglioni, I. Tunoaia, M. Scuratti (↑ 17′ st), K. Willis (↑ 27′ st), F. Salaorni (↑ 17′ st), Z. Caneo (↑ 42′ st), S. Ventura
All: Venturi Giacomo

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): E. Guidi, F. Pittaccio, C. Groff, E. Kakampouki, A. Pezzotti, A. Castiello, L. Eriksen (↓ 36′ st), S. Colombo, E. Proietti (↓ 24′ st), N. Visentin (↓ 29′ st), D. Chatzinikolaou (↓ 36′ st)
A disposizione: S. Natalucci, F. Savini, A. Khellas, S. Vivirito (↑ 36′ st), C. Palombi, S. Fuhlendorff (↑ 24′ st), M. Toniolo (↑ 29′ st), S. Jansen (↑ 36′ st), L. Falloni
All: Catini Massimiliano

Leggi anche:   Il regalo della Lazio a chi ha sottoscritto l'abbonamento Tribuna Tevere Top
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza