Connect with us

News

Lazio-Torino | Immobile: “Oggi ci serviva la vittoria.. Critiche? Non bastano i record”

Published

on

immobile lazio fetyenoord

Al termine di Lazio-Torino, Ciro Immobile è intervenuto ai microfoni di Sky.

“Partita difficile, noi dobbiamo migliorare l’approccio nel secondo tempo, come è stato col Genoa. Se riuscivamo a portare avanti lo 0-0 potevamo segnare il gol della vittoria. La squadra ha lottato su tutti i palloni contro un avversario tosto e va bene così”.

QUARTO POSTO

“Quando becchi il pressing in ogni zona del campo devi muovere la palla velocemente, noi lo abbiamo fatto a sprazzi trovando qualche occasione ma loro sono una squadra tosta tecnicamente e fisicamente. Ora guardiamo avanti con un punto guadagnato. Quarto posto sapevamo che fosse lontano, con il pareggio della Juve e una vittoria nostra ci saremmo avvicinati, il nostro step va avanti nella crescita, volevamo la terza vittoria consecutiva, purtroppo non è arrivata”.

CRITICHE 

“I record bastano a zittire le critiche? No, non bastano. Le critiche fanno parte del calcio e le accetto ma non accetto le cattiverie, ci sta qualcuno che si diverte nel farle. Io voglio meritare le critiche e gli elogi quando ci sono. In Nazionale è tutto amplificato, rimane il dispiacere della non qualificazione, la risponsabilità è di tutti”.

Il numero 17 è poi intervenuto ai microfoni di Dazn.

“Non è stata la vera Lazio? Il Torino ci ha messo in grande difficoltà, non siamo riusciti a muovere la Lazio come al solito. Questo ci ha penalizzati. Il risultato più giusto è il pareggio. La partita è stata abbastanza equilibrata, abbiamo avuto delle occasioni contro giusto da calci piazzati”.

 “Il Torino di solito viene ad aggredire e poi cerca gli spazi, oggi ha dimostrato di saper palleggiare. Questo ci ha messo in difficoltà, ci ha stupiti. Occasione persa? Sì, è ovvio. Le difficoltà ci sono e ci sono ancora. La Juventus è lontana, la lotta per l’Europa League è serrata, oggi ci serviva sicuramente qualcosa in più”.

“25 gol in tre campionati diversi? Bello bello, frutto di un lavoro che viene da lontano. Ringrazio tutti i miei compagni, sono davvero soddisfatto. Oggi Sergio ha messo una palla strepitosa. Nazionale? Bene o male, purché se ne parli. Le critiche fanno parte del nostro lavoro. Quando arriva una delusione così importante, è ovvio. Le responsabilità sono di tutti, bisogna guardare al futuro, sperare di andare al prossimo Mondiale. Se rimango? Non so, non ho ancora deciso”.

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica

Advertisement

Copyright © 2023 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.