Connect with us

News

Lazio-Napoli, Martusciello in conferenza stampa: ” Più che allenare i giocatori per portarli a fare gol non possiamo fare”

Published

on

Martusciello, analisi, Lazio-Napoli, prestazione, punti

La Lazio strappa un pari contro un Napoli ben chiuso. Al termine della gara Martusciello ha commentato così la gara in conferenza stampa:

POCHI GOAL – “I numeri non mentono, quello che ci accade è questo: avere rare opportunità e non trasformarle in reti. E’ un problema che dobbiamo risolvere. Come? Sta alle caratteristiche tecniche dei giocatori. Sono convinto che quando si sbloccheranno alcuni meccanismi mentali si giocherà in maniera più leggera. Oggi siamo contenti della prestazione, chiaro ci aspettavamo di vincere ma non sono due punti persi vista la reazione dopo la prestazione molto sottotono in Supercoppa. Nella ripresa si è fatto molto meglio e si è messa in difficoltà una signora squadra come il Napoli”.

POST SUPERCOPPA – “Oltre alla non-reazione della squadra ci siamo accompagnati a questo evento non nella maniera giusta. Si è fatto un errore da non ripetere, di sicuro abbiamo sbagliato tutti fornendo una prestazione molto scadente: noi per primi e poi i giocatori. Non ci siamo preparati bene a un evento importante come questo. Dobbiamo fare tesoro della lezione”.

POCO CINISMO– “Facciamo fatica a comprendere la difficoltà nell’andare in gol. Mancavano Immobile e Zaccagni ma Isaksen ha fatto un’ottima gara e anche Felipe ha giocato bene. Non si va a scuola a studiare il gol, noi possiamo lavorare tatticamente ma fino a un certo punto poi l’altro pezzettino devono metterlo i giocatori. Questa sera ci siamo avvicinati ma non è stato abbastanza. Ho visto una squadra che rispetto alla gara con l’Inter ha fatto una signora gara dal punto di vista dello spirito che è quello che oggi ci interessava vedere. Più che allenare i giocatori per portarli a fare gol non possiamo fare”.

CORSA QUARTO POSTO– “Non si complica perché siamo alla seconda gara del girone di ritorno. Sappiamo che affrontiamo squadre di livello se non anche un gradino sopra. Ci sono 7-8 squadre che lo scorso anno non c’erano: il Napoli, l’Atalanta, il Bologna, la Fiorentina, la Roma. C’è solo un posto disponibile visto che le prime tre hanno preso il largo. Noi ce la metteremo tutta per raggiungere l’obiettivo”.



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Classifica