Connect with us

News

Lazio-Milan,Sarri in conferenza stampa: ” Arbitraggio a senso unico”

Published

on

La Lazio perde l’ennesima partita della stagione. Il goal di Immobile ha solo illuso i tifosi biancocelesti. Al termine della gara a parlare in sala stampa è stato il tecnico Sarri. Queste le sue parole:

Dopo una partita così intensa quanto rammarico c’è per il finale? Ha una spiegazione per i tanti gol subiti negli ultimi minuti?

“Il rammarico è forte perché la squadra ha dato tutto quello che aveva stasera. Ha fatto un primo tempo di alto livello, nel secondo tempo, come era prevedibile, siamo calati perché per noi è stata una settimana di grande difficoltà, abbiamo avuto dei giocatori influenzati con la febbre, qualcuno fino a ieri. Era chiaro che non ce l’avrebbero fatta in molti a giocare 90 minuti. Abbiamo sofferto i 10-15 minuti dopo l’1-1, dopo i cambi siamo tornati in partita e l’abbiamo persa per una sciocchezza, per un errore in un momento in cui non c’era più sofferenza. Il rammarico è per quello, però devo dare atto ai ragazzi che con tutte le difficoltà che hanno avuto se la sono lottata fino alla fine”.

Che ne pensa della risata di Acerbi dopo il gol del Milan?

“Il gossip non mi interessa. Credo sia una risata amara che viene fuori in una situazione del genere, però parliamo di calcio”.

Visto che c’è stato un duro confronto tra Acerbi e Marusic, può spiegarci cosa è successo?

“Quando prendi un gol al 92′ dentro gli spogliatoi ci sono tanti duri confronti”.

Però è successo in campo…

“Io non l’ho visto, te lo dirò quando lo vedo. Poi loro mi diranno quello che è successo che non so”.

Molto spesso ci sono stati episodi in cui la Lazio è stata danneggiata, tutte le società hanno parlato di arbitri, quanto è infastidito dalla gestione delle partite in cui i calciatori vengono malmenati e non c’è nessuno che protesta?

“Lì si entra in un discorso delicato. Una squadra che protesta ha personalità, dipende poi quanto ti viene concesso di protestare. Quindi non è un discorso di personalità, ma di forza. L’arbitraggio di stasera penso che l’abbiate visto tutti. Io sono di parte, però la sensazione che stesse arbitrando a senso unico ce l’ho avuta in più occasioni”.

Pensa che è limitante per una squadra che ha ambizioni europee non avere determinate alternative?

Leggi anche:   Assemblea di Lega Serie A: Lotito fa infuriare De Laurentiis che lascia la sede con altri big

“Avere Pedro in panchina stasera sarebbe stato importante, è altrettanto chiaro che avere un’alternativa di altissimo livello a Immobile è quasi improponibile. Immobile sta facendo cose straordinarie e uno prima di tirarlo fuori deve vincere 3-0, se no ci pensa diecimila volte a tirarlo fuori. Trovare un giocatore di alti livello che possa accettare la situazione che c’è qui come centravanti è difficilissimo”.

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

ExtraLazio

Parlamento UE condanna la FIFA con una nota

Published

on

Il parlamento europeo, tramite una nota rilasciata nelle ultime ore, ha voluto condannare la FIFA e l’organizzazione del mondiale in Qatar. Sono più di 6000 i migranti morti durante i preparativi della ventiduesima edizione della coppa del mondo. I deputati hanno descritto la corruzione all’interno della FIFA come “dilagante, sistemica e profondamente radicata

il Qatar ha vinto la procedura di gara della Coppa del mondo Fifa in un contesto di accuse credibili di corruzione e concussione, e deplorano la morte e gli infortuni di migliaia di lavoratori migranti, principalmente nel settore delle costruzioni, che hanno aiutato il paese a prepararsi per il torneo.

Descrivendo la corruzione all’interno della FIFA come “dilagante, sistemica e profondamente radicata”, i deputati “deplorano la mancanza di trasparenza e la chiara mancanza di una valutazione responsabile dei rischi che ha caratterizzato la scelta del Qatar come paese ospitante della Coppa del mondo nel 2010, sottolineando come la Fifa abbia seriamente danneggiato l’immagine e l’integrità del calcio mondiale”.

Il Parlamento esorta i Paesi Ue, in particolare quelli con grandi leghe nazionali di calcio, come la Germania, la Francia, l’Italia e la Spagna, a esercitare pressioni sulla Uefa e sulla Fifa affinché quest’ultima si impegni a realizzare riforme fondamentali. Tra queste, l’introduzione di procedure democratiche e trasparenti per l’assegnazione dei mondiali di calcio e la rigorosa applicazione dei diritti umani e dei criteri di sostenibilità per i paesi ospitanti”.

Clicca qui per la nota integrale.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio: Success come vice Immobile?
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio: Success come vice Immobile?

Published

on

calciomercato lazio

Nella rassegna stampa di oggi, si parla di calciomercato della Lazio. Sembrerebbe che per la prossima stagione, Maurizio Sarri vuole il vice Immobile. Una richiesta ben chiara visto che la pedina era Cancellieri ma che ultimamente ha lasciato il ruolo da punta adattata al falso nueve di Felipe Anderson.

Un problema che va risolto visto che Ciro Immobile non può giocare tutte le partite senza riposarsi e che debba avere un valido sostituto come lo era Felipe Caicedo. Punta di ruolo dunque nel mirino di Lotito e Tare che sembrerebbero guardare in casa Udinese. Il nome uscito, secondo Radiosei, è quello di Isaac Success. Profilo simile a quello del Panterone ex biancoceleste. Attaccante nigeriano, classe 1996 e 182 centimetri di altezza. Non è un bomber di razza dove il suo record di gol siglati in un campionato è nel 2016 con la maglia del Granada, andando in rete solamente 6 volte. Attualmente ricopre il ruolo del vice Beto con la maglia friulana e la società biancoceleste sta monitorando la situazione tra lui e l’Udinese. Il giocatore ha un contratto in scadenza nel 2024 ed i bianconeri avranno solamente quest’estate l’opportunità di cederlo per monetizzare.

Naturalmente sono solamente voci di mercato che non hanno fondamenta concrete uscite dirette da Formello, come ogni calciomercato.

Leggi anche:   Una Coppa Italia per il rilancio di Luis Maximiano
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Cristiano Ronaldo squalificato per 2 giornate…anche senza squadra

Published

on

ronaldo squalificato

Cristiano Ronaldo è stato licenziato dal Manchester United anche se si parla di una rescissione contrattuale scelta da entrambe le parti. Ma nonostante ciò, arrivano 2 giornate di squalifica che dovrà scontare in caso dovesse ritrovare una squadra e a comunicarlo è stata la Football Association.

La squalifica arriva dopo aver deciso la sanzione anche monetaria ( 58 mila euro di multa ), per aver scaraventato con violenza lo smartphone di un tifoso che lo attendeva fuori all’uscita del tunnel dei giocatori. Il fatto fu nella partita dove perse in casa dell’Everton

Leggi anche:   Parlamento UE condanna la FIFA con una nota
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza