Lazio-Genoa: il post gara di Inzaghi

La Lazio esce sconfitta 2 a 1 contro il Genoa. Una partita figlia di troppi errori individuali e forse, anche i primi per mister Inzaghi in questi 2 anni. Difatti in sala stampa è molto deluso:

Alla fine la Lazio aveva troppi attaccanti e secondo lei il Genoa ha meritato?

Sapevamo della difficoltà, il Genoa si difendeva con 10 uomini. Nel primo tempo dovevamo far girare il pallone più velocemente, abbiamo tirato troppo da lontano. C’è rammarico, in determinate partite una squadra come la nostra non deve concedere il secondo gol”.

I cambi potevano dare qualcosa in più?

“Felipe Anderson, Nani e Patric hanno cercato di darci una mano. Secondo me quando una squadra ha determinati equilibri è un diritto cambiare modulo. Murgia ha fatto la partita che doveva fare. Bisogna essere lucidi e non cercare il colpevole. Il primo sono io che sono a capo della squadra e forse avrei voluto di più da tutti”

È preoccupato per ciò che non è andato in vista di Napoli?

“Stasera avremmo dovuto fare meglio , ma dobbiamo correggere ciò che non è andato. C’è rammarico perché a 8 dalla fine avrei potuto inserire Caicedo, anche se farei di nuovo tutte le scelte iniziali”

Il peggior momento della stagione a livello fisico?

“A livello fisico stavamo discretamente, c’è rammarico per il secondo gol. Con l’1-1 saremmo stati delusi ma non avremmo perso. Sabato avremo una partita difficilissima, ma dobbiamo andare a testa alta”