Lazio-Fiorentina, si torna a vincere ma con la solita fatica

Termina 2-1 con il brivido finale Lazio-Fiorentina. 3 punti che portano la Lazio al sorpasso dell’Hellas Verona in classifica salendo all’ottavo posto e a -4 punti dalla zona europea occupata dal Sassuolo con l’Atalanta a quota 28 punti ed un match da giocare.

Classifica a parte, i biancocelesti ritrovano Strakosha tra i pali dopo moltissimi match giocati con Reina. Il portiere albanese non è stato molto impegnato dalle ripartenze viola e termina la sua gara con una sbavatura di Patric dopo il retropassaggio sbagliato, ed un suo errore personale per un passaggio errato sulla fascia con Hoedt che regala il rigore della possibile rimonta degli ospiti nella stessa azione.

Il primo tempo parte subito con il vantaggio biancoceleste grazie ad un assist di testa di Lazzari per Caicedo che sigla in mezza rovesciata. Ma da apprezzare il cross di Acerbi che ha pescato il folletto sull’esterno opposto.

Immobile trova il raddoppio dopo pochi minuti ma viene fermato dal var per un fuorigioco millimetrico dopo l’invenzione di Luis Alberto. Nel secondo tempo, Ciro insacca su calcio d’angolo il 2-0. Un giocatore straordinario che doveva rimanere in panchina per il fastidio al tendine ma che ha voluto lanciare la carica ai compagni. Tanto che sia lui che Milinkovic Savic, salvano sulla linea un pallone con Strakosha battuto.

Nello scadere predominio viola dopo l’errore del portiere biancoceleste e l’intervento di Wesley Hoedt che trattiene l’attaccante ospite regalando un rigore che poteva essere evitato.

3 punti arrivati dunque con la fatica degli ultimi minuti e la Lazio che continua a non trovare il tiro da dentro l’area di rigore. Lo stesso Acerbi nel riposo, ha dichiarato ai microfoni di Dazn che la rosa non sta vivendo un periodo felice per gli errori che tutti sappiamo e vediamo. A confermare ciò anche Ciro Immobile al termine della gara.

Vittoria di fatica in questo campionato con la speranza che tutti possano ritrovare la serenità ed il bel gioco che manca ormai da moltissimo tempo per ovvi motivi psicologici.

Lazio-Fiorentina 2-1

Marcatore: 6′ Caicedo (L), 75′ Immobile (L), 88′ rig. Vlahovic (F)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe (46′ Patric), Hoedt, Acerbi; Lazzari (77′ Cataldi), Milinkovic, Escalante (77′ Radu), Luis Alberto, Marusic, Caicedo (58′ Akpa Akpro), Immobile (89′ Muriqi).

Leggi anche:   Bruno Giordano in vista del derby: "Una svolta per entrambe le squadre"

A disp.: Reina, Furlanetto, Patric, Armini, Franco, D. Anderson, Parolo, Pereira. 

All.: Simone Inzaghi.

FIORENTINA (5-3-2): Dragowski; Venuti (60′ Callejon), Quarta (73′ Lirola), Pezzella, Igor, Biraghi; Amrabat, Bonaventura (73′ Kouamè), Castrovilli; Ribery (38′ Eysseric), Vlahovic.

A disp.: Terraciano, Milenkovic, Barreca, Caceres, Valero, Duncan, Krastev, Pulgar. 

All.: Cesare Prandelli.

Arbitro: Rosario Abisso (sez. di Palermo)

Assistenti: Liberti, Fiore

IV uomo: Manganiello

V.A.R.: Maresca

A.V.A.R.: Carbone

NOTE. Ammoniti: 43′ Luiz Felipe (L), 45′ Escalante (L), 82′ Castrovilli (F), 87′ Hoedt (L)

Recupero: 2′ pt, 5′ st

Serie A TIM 2020-2021 | 16ª giornata

Mercoledì 6 gennaio 2021, ore 15:00

Stadio Olimpico di Roma

Seguici su Facebook!