Connect with us

News

Lazio-Cosenza Primavera, le giovani aquile ribaltano e volano ai sedicesimi

Published

on

classifica e risultati lazio primavera

Un match dalla doppia faccia per quanto riguardano i trentaduesimi di finale di Coppa Italia Primavera tra Lazio-Cosenza. Un primo tempo a ritmi bassissimi da entrambe le fazioni. Nel secondo tempo sono gli ospiti che con una rovesciata di Zorom Sirima passano in vantaggio. Un gol che ha lanciato un campanello di allarme tra i ragazzi di Sanderra che trovano il pareggio dopo solo un minuto di gioco con Colistra. Il raddoppio arriva al 79esimo minuto di gioco con Di Tommaso per poi arrivare il terzo gol della rimonta con Castigliani su rigore. Le aquile volano ai sedicesimi di finale in attesa di scoprire l’avversaria.

Le parole di Mister Sanderra a fine match

“L’atteggiamento della squadra è stato buono, abbiamo tenuto bene sia dal punto di vista mentale che fisico, nonostante avessi cambiato 7/11 rispetto al campionato. Bisogna ancora migliorare, soprattutto sulle distanze di gioco, ma la squadra mi segue e c’è tempo per farlo. Adesso rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo. Oggi è stato importante pareggiare subito, i ragazzi hanno sempre creduto nella vittoria.

Sono contento per Di Tommaso, che è entrato bene e ha segnato un gran gol. Abbiamo una rosa larga con tanti giovani calciatori, viviamo la Coppa di giornata in giornata e ora pensiamo al campionato, dove affronteremo una grande squadra come il Benevento.

Rimaniamo però cauti perché i ragazzi hanno sempre alti e bassi, spero però che abbiano imparato la lezione dopo la sconfitta contro la Virtus Entella. Adesso bisogna avere ancora più fame, la motivazione conta sempre: quando l’approccio è giusto, viene tutto nel modo migliore”.

Le parole di Castigliani al termine della partita

“Non ci siamo abbattuti dopo lo svantaggio, sono molto felice per il gol. Il Cosenza è una squadra molto ostica e fisica. Lo spogliatoio è unito, lottiamo l’uno per l’altro. Stiamo rialzando la testa per raggiungere i nostri obiettivi. I campi di Formello sono diversi rispetto al manto erboso qui a Campagnano. In campionato i terreni di gioco saranno spesso così, dobbiamo adattarci presto.

La Coppa per noi è importante, ci crediamo. Due anni fa siamo arrivati in finale, ci piacerebbe poter giocare di nuovo l’ultimo atto. Per me è una stagione particolare, sono uno dei più grandi, mi sento responsabile, devo consigliare i compagni più inesperti, do il meglio di me sotto ogni punto di vista.

Nasco esterno ma in un duo offensivo mi piace fare reperto con il mio compagno più vicino alla porta. Siamo andati tutti ad abbracciare subito Di Tommaso, la rete è stata di pregevole fattura.

Ora il Benevento. Siamo la Lazio e non dobbiamo avere paura di nessuno: dobbiamo vincere ogni gara per prenderci quello a cui ambiamo”

Le parole di Colistra al termine dei 90 minuti

“Il gol è stato molto importante in un momento non semplice della partita. Da lì c’è stata un’ottima reazione. Scendiamo sempre in campo per vincere. Mi sono aggregato al gruppo da poco, pensiamo gara per gara. Oggi è arrivata una bella vittoria, da domani inizieremo a pensare al Benevento.

L’ambiente è differente, ci compattiamo di giorno in giorno. Da piccolo giocavo da play-maker ma negli ultimi anni agisco da mezzala: il mister a volte mi usa anche da regista, sono a disposizione del tecnico”.

Il Tabellino

LAZIO-COSENZA 3-1

Marcatori: 50′ Zorom Sirima (C), 51′, Colistra (L), 79′ Di Tommaso (L), 89′ rig. Castigliani (L)

LAZIO (3-5-2) – Morsa; Jurczak, Akwasingi (55′ Rossi), Ruggeri; Cannatelli (55′ Floriani Mussolini), Colistra, Kane, Napolitano (73′ Bigonzoni), Marinacci; Castigliani, Brasili (55′ Di Tommaso).

A disp.: Martinelli, Bedini, Sana Fernandes, Oliva, Crespi, Dutu.

All.. Stefano Sanderra.

COSENZA – Sibilano, Cimino, Belgiovane, Spingola, Elia, Sirimarco, Pedalino (68′ Difatta), Caizza, Maccari (46′ Attanasio), Marino, Zorom Sirima (68′ Chisari).

A disp.: Iovino, Casciaro, De Rogatis, Costanzo, Gigliotti, Violante, Novello.

All.: Antonio Gatto.

Arbitro: Giorgio Vergaro (sez. di Bari)

Ass.: Francesco Picciché – Lorenzo Chillemi

NOTE – Ammoniti: Belgiovane (C), Bigonzoni (L)

Recupero: 5′ st

Primavera TIM Cup | Trentaduesimi di finale

Mercoledì 19 ottobre 2022, ore 14:30

Campo Sportivo ‘Nicola Ferrucci’, Campagnano di Roma (RM)



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica