Connect with us

News

Lazio-Cagliari, Martusciello in conferenza stampa: “Vedere il negativo ha rotto le scatole”

Published

on

Martusciello, analisi, Lazio-Napoli, prestazione, punti

La Lazio vince ma non convince. Di positivo c’è solo il risultato che muove la classifica. A fine gara a parlare in conferenza stampa è stato il vice di Sarri Martusciello. Ecco le sue parole:

DIVERTIMENTO – “Mi diverto se a distanza di diverse partite riesco a raggiungere il mio obiettivo ovvero vincere le partita con un bel gioco. Nei primi venti minuti lo abbiamo fatto, poi è successo che dopo il vantaggio numerico non siamo riusciti ad azzannare la partita. I ragazzi si divertono, non ho mai visto giocare a calcio gente triste. Anche l’amarezza e le sconfitte fanno parte del pacchetto. Questa sera c’è da mettere anche la bravura degli avversari che negli ultimi dieci minuti hanno lanciato tutte palle alte con giocatori che hanno delle ottime capacità da questo punto di vista”.

INFORTUNATI – “Casale, Zaccagni e Romagnoli non recupereranno per martedì. Luis Alberto? Dovremo capire domani com’è la situazione, non ho parlato neanche con il medico”. 

FISCHI – “I tifosi fischiano perchè vedono una squadra giocare contro una squadra in dieci che ha vinto solo 1-0. Ne vedo che giocano peggio di noi e vincono, eccome se le vedo e sono anche vicino a noi. Vedere il negativo ha rotto le scatole. Noi siamo la Lazio e cerchiamo di vincere tutte le partite, a volte si vince a volte no, a volte la gente si diverte a volte no. La gente si divertirà stasera vedendo tre punti in più in classifica”.

COPPA ITALIA – “La squadra è consapevole che martedì contro il Genoa è una finale. Vediamo se si riesce a ritrovare l’entusiasmo che ci ha contraddistinto negli anni. Sappiamo che sarà una gara da dentro o fuori. Domani faremo il punto anche in base alle energie sprecate contro il Cagliari”.

SECONDI TEMPI – “Io credo che tutte le volte che siamo ripartiti abbiamo provato a cercare il gol. Questo tentativo di gestione non c’è stato e se c’è stato deriva dalla paura di non forzare la giocata. C’è stata preoccupazione di non sbagliare. Secondi tempi? Alcune volte ci si approccia in maniera differente e a volte no”.



Resta Aggiornato con il nostro Canale WhatsApp! Ricordiamo che il canale è protetto da Privacy ed il tuo numero non è visibile a nessuno!Iscriviti Subito cliccando qui sul canale di Since1900

Hosting Aruba - Scopri di più



Continua la Lettura
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Classifica