Connect with us

Calciomercato Lazio

La Svizzera è pronta a denunciare Lotito per danni all’immagine

Published

on

Stemma_nazionale_di_calcio_svizzeraContinua la battaglia tra la Lazio e Vladimir Petkovic dopo che il mister di Sarajevo si è legato alla Svizzera. Il club biancoceleste vuole licenziare per giusta causa l’allenatore. La Lazio sabato scorso, tramite una lettera, ha inviato una contestazione di addebito disciplinare (lavorativa e non sportiva) al tecnico Vladimir Petkovic, al vice Manicone e al preparatore Rongoni (tutti e tre hanno sottoscritto contratti con l’Asf, l’Associazione svizzera di football, a partire dall’1 luglio 2014). La società contesta loro la violazione del principio di fiducia e lealtà. Il club dice: Petkovic, quando gli è stato chiesto, ha negato di aver sottoscritto accordi con l’Asf ed invece l’ha fatto. La Lazio fa leva sulla violazione del principio di lealtà nei confronti del datore di lavoro. Adesso, come ha anticipato l’avvocato Gentile ai nostri microfoni, bisognerà aspettare cinque giorni entro cui i tre dovranno rispondere alla lettera, qualora le motivazioni fossero ritenute non soddisfacenti scatterebbe il licenziamentoper giusta causa. Come riporta un articolo dell’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, non sarebbe la prima volta che capita a Lotito una cosa del genere. Nel precedente con Galderisi e la Salernitana, la giustizia diede ragione all’allenatore e condannò il patron a pagare i restanti mesi di contratto. Nonostante questo Vladimir Petkovic starebbe pensando di cercare di mediare e di trovare una soluzione. Anche perché la Federazione della Svizzera sembrerebbe spazientita e anche piuttosto imbarazzata da questa situazione. La Federcalcio svizzera, secondo le edizioni odierne de Il Tempo e de Il Corriere della Sera, due settimane di tempo al tecnico per risolvere la situazione. Qualora la bagarre persistesse i rossocrociati sono pronti a revocare la nomina di Petkovic e a denunciare per danni all’immagine il presidente Lotito. Tutto è nelle mani del tecnico bosniaco che è chiamato ad una seconda scelta: proseguire una battaglia di principio oppure mettersi il passato definitivamente alle spalle.

LALAZIOSIAMONOI

Leggi anche:   Comunicato ss Lazio caso Vecino: La società zittisce Abbate e company
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement