Connect with us

News

La Lazio perde anche a Vienna, il Sigma Olomouc vince 3-2

Published

on

Quinta amichevole stagionale per la Lazio e terza sconfitta consecutiva. Dopo aver perso, infatti, con il Vicenza ad Auronzo di Cadore (1-0) e a Bruxelles contro l’Anderlecht (3-1), arriva anche un altro stop in quel di Vienna, contro il Sigma Olomouc. La squadra di Prima divisione ceca, dunque, si impone per 3-2 allo Stadio di Laa an der Thaya. Una sconfitta che deve far riflettere gli uomini di Pioli, che non sembrano ancora pronti per affrontare la Juventus in Supercoppa. Ora per la Lazio resta solo un altro test match prima del fatidico 8 agosto.

lazio-sigma
La partita inizia alle 18.30. Pioli parte con il 3-4-3: Marchetti; Mauricio, Gentiletti e Hoedt; Patric, Parolo, Cataldi e Lulic; Keita, Djordjevic e Felipe Anderson. Djordjevic è ancora protagonista con la maglia biancoceleste e dopo la punizione segnata contro l’Anderlecht, l’attaccante serbo segna di il tacco la rete del vantaggio per la Lazio al minuto 40′. Il club capitolino gioca bene nel primo tempo e la rete di Djordjevic sembra preannunciare una partita in discesa per la Lazio, e invece, come vedremo, mai sensazione fu più sbagliata. Nel secondo tempo, infatti il Sigma Olomouc piazza un uno-due terrificante: Rolinc prima e Hladik poi, ribaltano il punteggio, rispettivamente al minuto 47′ e 51′. Risultato sul 2-1 per i cechi e biancocelesti storditi. Al 76′ ci pensa Sevcik a mettere a segno il 3-1 che stende definitivamente la Lazio. Sul secondo e sul terzo goal sono evidenti le colpe di Etrit Berisha (subentrato al 45′ al posto di Marchetti) che si fa trovare impreparato sul palo di sua competenza. In pieno recupero Keita rende meno amara la sconfitta e fissa il risultato sul 3-2 dopo una travolgente azione personale. La Lazio è apparsa ancora molto appesantita dai carichi di lavoro della preparazione, mentre la line a tre (Hoedt, Gentiletti, Mauricio) non ha funzionato e bisogna rivederla. Inoltre le cattive notizie non sono finite, visto che Felipe Anderson e Djordjevic sono usciti dal campo doloranti, rispettivamente per una botta al fianco e un colpo a un piede. Per entrambi, però, dovrebbe trattarsi solo di piccole contusioni.

LA CRONACA

FISCHIO FINALE, LAZIO-SIGMA 2-3: biancocelesti deludenti, battuti da una squadra di seconda divisione ceca
90′ GOL DELLA LAZIO: squadra senza idee e disordinata, il gol del 3-2 arriva dopo un’azione personale di Keita
76′ TERZO GOL DELLA SIGMA: Sevcic batte Berisha con un tiro potente sul primo palo. Il portiere però non sembra reattivo
64′ OCCASIONE LAZIO: Candreva fa tutto da solo e prova il diagonale potente, Blaha respinge. Intanto Djordjevic ha lasciato il campo: al suo posto Perea
58′ – Anche Djordjevic toccato duro dai difensori della Sigma: il serbo a terra dolorante
51′ RADDOPPIO DELLA SIGMA: i cechi ribaltano il risultato in una manciata di minuti, segna Hladik sfruttando un contropiede. Lazio in difficoltà
48′ PAREGGIO DELLA SIGMA: corner, mucchio in area laziale e sfortunata deviazione di Cataldi dopo un tiro di Rolinc
46′ – RICOMINCIA LAZIO-OLOMOUC: iniziata la ripresa, 1-0 il risultato in favore dei biancocelesti. In porta c’è Berisha al posto di Marchetti

Leggi anche:   Sirene turche per Fares, la situazione

45′ – FINE PRIMO TEMPO: la Lazio è bella solo a tratti, i carichi atletici si fanno sentire, ma riesce comunque a chiudere in vantaggio la prima frazione grazie a Djordjevic; c’è apprensione per le condizioni di Felipe Anderson, toccato duro da un avversario e costretto a uscire dal campo per una botta a un fianco.
40′ LAZIO IN VANTAGGIO: stupenda azione in velocità, cross di Keita e fantastico colpo di tacco vincente di Djordjevic
36′ Ci prova Candreva:
traversone di Patric e conclusione del laziale respinta dal portiere Blaha
33′ – Nervi tesi per i giocatori biancocelesti, già due ammoniti: sono Candreva e Gentiletti
27′ ESCE FELIPE ANDERSON: contusione al fianco per il brasiliano, vittima di un brutto fallo. Felipe che esce dal campo dolorante. Al suo posto, Candreva
23′ – OCCASIONE PER LA SIGMA: ingenuità di Gentiletti, Sevcic si presenta tutto solo davanti a Marchetti, ma spara sul portiere
20′ – Ancora da registrare i movimenti dell’attacco laziale:Keita, Djordjevic e Felipe Anderson cercano scambi senza successo
15′ – Si accende Keita: azione personale e assist per Lulic, che di testa non centra il bersaglio
10′ – Prove tattiche per Pioli, che schiera sulle corsie laterali Patric eLulic. Il giovane spagnolo è l’osservato speciale in casa Lazio
7′ – Si vede anche la Sigma con un destro da fuori area di Texl: la palla termina abbondantemente sopra la traversa
3′ – Lazio subito pericolosa con Djordjevic: conclusione respinta dal portiere

18.30 – Fischio d’inizio, comincia Lazio-Sigma Olomouc

LE FORMAZIONI 

SIGMA OLOMOUC (4-4-2): Blaha; Habusta, Jemelka, Kalvach, P. Sevcik; Rolinc, Hladik, Radokovic, Falta; O. Sevcik, Texl. A disp.: Buchvaldek, Yunis, Qose, Vichta, Hebl, Schmidt, Sterba, Spurni, Richter. All. Kalvoda

LAZIO (3-4-3):Marchetti; Mauricio, Gentiletti, Hoedt; Patric, Parolo, Cataldi, Lulic; Felipe Anderson, Djordjevic, Keita. A disp.: Berisha, Guerrieri, Basta, Klose, Seck, Onazi, Konko, Perea, Prce, Oikonomidis, Candreva. All. Pioli

ARBITRO: Markus Hameter (Fed. Austria)
ASSISTENTI.: Micheal Nemetz- Maximilian Weiss

Fonte: Il Corriere dello Sport e La Lazio Siamo Noi

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement