Connect with us
test2

News

La conferenza stampa di Inzaghi

Published

on

Vigilia di serie A in casa Lazio. A parlare nella consueta conferenza stampa che presenta la partita, è stato Simone Inzaghi. Queste le sue parole :

Che momento è?

“Abbiamo fatto una delle migliori prestazioni in Scozia, ce ne sono state diverse di questo tipo. Non abbiamo ottenuto il risultato, ma dobbiamo continuare a credere in ciò che facciamo. Non è da tutti giocare così in uno stadio del genere, dobbiamo fare ancora di più, torniamo con 0 punti e grandissima fatica. Dobbiamo recuperare in fretta, domani c’è un’altra gara molto importante”.

Come si migliorano i soliti difetti?

“Penso che non dobbiamo rassegnarci, ma continuare a lavorare e a credere nelle nostre forze. Ci sono capitate diverse partite così, non devono accadere più. I risultati passano attraverso le prestazioni e a Glasgow abbiamo giocato bene”.

Domani partita determinante?

“È importante, contro una diretta competitor. Si affrontano due squadre in un ottimo momento, abbiamo gli stessi punti in classifica. Troveremo una città intera che segue la squadra con molto entusiasmo. Dovremo cogliere i momenti importanti”.

Si è rivisto un buon Leiva. Cosa sta succedendo invece in difesa?

“Sicuramente è un dato di fatto, a inizio stagione abbiamo difeso meglio. Dobbiamo difendere di squadra, sui due gol abbiamo commesso errori individuali. Con determinate partite non si possono prendere certi gol, condizionano il risultato e il morale. C’è stato un grande dispendio di energie, vedrò oggi i calciatori, chi avrà recuperato. Avremmo meritato molto di più. Leiva ha fatto una buona gara, ma io non ho mai messo in dubbio le sue qualità. Abbiamo lavorato bene di squadra, parlare di singoli nella gara Glasgow non mi sembra opportuno. Lucas ha fatto la gara che ci aspettiamo da lui”. 

C’è il timore che questi risultati facciano diminuire la fiducia del gruppo?

“È quello che non dobbiamo fare. Farò vedere ai ragazzi la gara, abbiamo fatto una partita intelligente, giocavamo contro una squadra forte, in Europa ha perso solo col Valencia due anni fa e in Champions quest’anno in modo fortuito. Hanno agonismo, però avevamo sofferto poco e niente, il rammarico è stato non chiudere la partita. Ci è mancato cinismo con Parolo, Correa, Immobile e Milinkovic, sono occasioni clamorose che avrebbero dovuto avere un altro esito”. 

Perché non ha giocato Immobile in una gara così?

Leggi anche:   Felipe Anderson: Obiettivo Lazio a Vita!

“Perché bisogna fare delle valutazioni. Probabilmente con la nostra vittoria non si sarebbe parlato di questo. Domani sicuramente giocherà, vedremo chi affiancargli. Dovremo essere bravi. Facendolo giocare in Scozia, forse, non lo avrei avuto domani. Con il suo ritmo è difficile farne tre in una settimana. Vedrò chi avrà recuperato meglio tra Correa e Caicedo. Immobile a Glasgow ci ha dato una mano negli ultimi 20 minuti”. 

Come stanno i calciatori?

“Non sono in grado di rispondere, ho messo l’allenamento nel pomeriggio per dare più recupero. Siamo rientrati solo ieri. Abbiamo qualche giocatore che ha accusato stanchezza, speriamo non ci siano problemi muscolari. Poi sceglierò la formazione, giocando di giovedì e di domenica le squadre che fanno l’Europa League sono svantaggiate. Anticipando di due settimane l’inizio del campionato non ci sarebbero questi problemi. Senza mettere i due turni infrasettimali, insomma. Le squadre che fanno l’Europa League sarebbero più tutelate, avremmo potuto giocare di lunedì. Con l’inizio del campionato in anticipo tutti gli ex sportivi sarebbero contenti, e non ci sarebbe un affollamento di partite ravvicinate”.

Luis Alberto a centrocampo è una scelta irreversibile? Come si fermano Chiesa e Ribery?

“Noi abbiamo questa opzione, ma si può utilizzare anche come due anni fa. Ma due anni fa non avevamo Caicedo in queste condizioni e non c’era Correa, ci sono delle valutazioni da fare. Luis è molto importante, lo stiamo utilizzando a centrocampo, ha raggiunto il record degli assist e la Nazionale. Poi lui non ha preclusioni. Montella sta plasmando la squadra per come l’ha costruita, è riduttivo parlare di Ribery e Chiesa. Hanno anche un grande pubblico, dovremo dare il 120%, con personalità. Dovremo essere sempre squadra senza dei buchi che potrebbero costare caro”.

Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement

News

Maurizio Sarri: ” Il pubblico mi ha riportato l’entusiasmo “

Published

on

Maurizio Sarri sta pian piano costruendo e istruendo la sua Lazio. Nella giornata di ieri con Lazio-Padova si è concluso il ritiro di Auronzo di Cadore in vista di quello tedesco dove ritroverà anche i nazionali tra i quali Correa, Immobile e Acerbi.

Al termine del match ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni biancocelesti:

“Per me è stato importante rivedere la gente intorno alla squadra, è stato bellissimo. Gli ultimi mesi da allenatore li ho fatti senza pubblico ed è stato molto triste. Questo perché il lavoro che si fa in settimana è mirato sicuramente per vincere le partite ma anche per far divertire il pubblico. Rivedere la gente qui mi ha fatto tornare l’entusiasmo. La gente locale considera la Lazio come la loro squadra.

L’impatto è stato perfetto, così come il terreno d’allenamento e sono contento di quello che ho visto in queste settimane. Il paesaggio che offre Auronzo di Cadore è bellissimo, in allenamento alzavo lo sguardo e mi ritrovavo le Tre Cime di Lavaredo: una fortuna, siamo contenti di aver potuto godere di così tanta bellezza”.

Leggi anche:   Calciomercato - Shaqiri chiama la Lazio: " Sarebbe intrigante"
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Felipe Anderson: Obiettivo Lazio a Vita!

Published

on

Felipe Anderson è tornato e non sarà un altro trampolino di lancio dove con la sua numero 7 si è costruito la sua carriera da calciatore in terra europea fino ad arrivare in Premiere League. Come riportato anche da Lalaziosiamonoi, il brasiliano ha uno scopo ed un obiettivo ben preciso.

Nel corso della sua lontananza da Roma ha sempre espresso e dichiarato parole d’amore verso i colori biancocelesti e avrebbe detto ai suoi compagni e alla società di voler rimanere a vita nella Lazio per chiudere la carriera con l’aquila sul petto.

Maurizio Sarri ha molta stima del giocatore e con il suo gioco potrebbe dare quel 100% che in passato, specie nelle ultime stagioni, si era perso per strada. Non a caso dovrebbe essere il titolare del tridente come esterno ed il tecnico ex Napoli sta cercando di cucirgli il gioco in modo da poter creare una fase offensiva degna di nota.

Leggi anche:   Felipe Anderson: Obiettivo Lazio a Vita!
Seguici su Facebook!
Continue Reading

News

Calciomercato – Shaqiri chiama la Lazio: ” Sarebbe intrigante”

Published

on

calciomercato lazio

Il Calciomercato della Lazio prosegue alla ricerca dei nuovi innesti da regalare a Maurizio Sarri e le voci su Shaqiri sono arrivate fino all’esterno svizzero. Lo stesso giocatore è stato accostato in più occasioni al club biancoceleste in questa sessione di merca e Tare, secondo radiosei ha il suo nome sul suo taccuino.

L’ex Inter, in uscita dal Liverpool, dopo l’Europeo avrebbe detto che sarebbe pronto ad una nuova avventura, magari italiana. Non idoneo al 100% al modulo Sarriano, con un trascorso con i reds fuori dai radar dei titolari, si candida ad un posto biancoceleste. Le sue parole sono state riportate nella rassegna stampa di Radiosei:

“Ho detto al Liverpool che sono pronto per una nuova sfida. Non ho ricevuto richieste dirette. Lazio? E’ un top club. Tare sta facendo un ottimo lavoro. Se è vero che ha stima nei miei confronti ne sono onorato. Sarri? Mi piace il suo calcio offensivo. Sarebbe intrigante. Sono carico per una nuova avventura”,

Leggi anche:   Calciomercato - Shaqiri chiama la Lazio: " Sarebbe intrigante"
Seguici su Facebook!
Continue Reading
Advertisement
Advertisement

Amazon Affiliation

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Lazio da aMare

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design