Connect with us

Calciomercato Lazio

Klose lascia la nazionale, il mondo del calcio gli rende omaggio

Published

on

KLOSE RITIRO NAZIONALE
KLOSE RITIRO NAZIONALEKlose lascia la Nazionale. La lascia da Re, la lascia da Mito. Da campione del mondo, da miglior cannoniere della storia della Germania e da miglior marcatore assoluto nella fase finale di mondiali. Uno dopo l’altro ha scardinato record di leggende come Gerd Muller e Ronaldo, scrivendo nuove pagine di storia. Proverà a scriverne altre con la maglia della Lazio, ma oggi chiude definitivamente il capitolo con la casacca della nazionale tedesca. Lo ha annunciato sul sito della Federcalcio tedesca e inevitabilmente il mondo dello sport ha iniziato a omaggiarlo.

La Lega Serie A italiana: “Klose premiato ad Hannover prima dell’amichevole disputata dalla S.S. Lazio: il re del Mondiale lascia il trono da vincitore. Come un vero eroe”.

La Lazio, sulla sua pagina Facebook ufficiale, ha voluto onorare il suo Campione del Mondo: “Sei entrato nella storia della tua Nazionale. Solo applausi per te, Campione del Mondo e Leggenda del calcio”.

Joachim Low (Commissario Tecnico Germania) – “Quando la settimana scorsa mi sono incontrto con Miro, mi ha detto che ci stava pensando, parlandone con la sua famiglia. Ho capito subito che la sua era una decisione irremovibile e che non era possibile fargli cambiare idea. Per lui è sempre stato così: è una persona affidabile, se ti dice una cosa è quella. Così è stato anche per la Coppa del Mondo in Brasile: sapevo che Miro sarebbe stato in perfetta forma al momento giusto. Quando diventai vice ct nel 2004 Miro era già lì, abbiamo trascorso dieci anni insieme in Nazionale. Lui è una star internazionele, è uno dei più forti attaccanti che siano mai esistiti. Le sue qualità calcistiche, la sua abilità aerea, la sua media reti, la sua intelligenza calcistica, il suo instancabile impegno non sono secondi a nessuno nel mondo. Eppure è rimasto un giocatore rimasto con i piedi per terra, esempio di modestia, professionalità, affidabilità e spirito di squadra. Per Miro era sempre un onore essere convocato in Nazionale, ha dato tutto per la Germania. Ho il massimo rispetto per la sua decisione e ciò che è riuscito a fare nella sua carriera sarà difficile da eguagliare. A livello calcistico e umano Miro ci mancherà. Sono felice e grato per aver avuto l’opportunità di lavorare con Miroslav Klose”.

Wolfgang Niersbach (Presidente Federcalcio tedesca) – “Miro non è solo un giocatore eccezionale, ma anche un modello umano assoluto. In tutti questi anni è sempre rimasto umile e con i piedi per terra. Con i suoi 71 gol in nazionale e i 16 nella fase finale della Coppa del Mondo ha stabilito due record fenomenali che gli assicurano un posto d’onore nei libri di storia. Sono felice cha abbia potuto coronare questa grande carriera con il titolo Mondiale. Sia per lui che per Philipp Lahm è stato un addio degno e faremo in modo di celebrarli al meglio”.

Helmut Sandrock (Segretario Generale Federcalcio tedesca) – “Klose ha vinto il Mondiale ed è diventato il miglior marcatore della Nazionale. Ma soprattutto ha dimostrato come si possa essere ancora di classe mondiale anche a 35 anni, senza rinunciare a ogni ambizione sportiva ma anzi centrandola e andandone fieri”.

Oliver Bierhoff (Team manager Germania) – “È strano immaginare la Nazionale senza Miro. Nella Coppa del Mondo 2002 l’ho conosciuto da giocatore, poi a partire dal 2004 dal punto di vista di team manager. Con il suo atteggiamento, con il suo impegno, il suo carattere e le sue qualità sportive Miro era ed è anche fuori dal campo un modello di professionalità e umanità. I suoi successi e i suoi gol parlano da soli, la sua coerenza è unica. Dopo 13 anni insieme, posso solo dire: Grazie di tutto Miro!”.

Franz Beckenbauer: “Miroslav Klose si è guadagnato il suo addio, 36 anni è l’età giusta per questo. Con un Mondiale nel bagaglio, non si può fare di meglio. E’ un giocatore e una persona apprezzabile. Spero rimanga nel mondo del calcio”.

Mesut Ozil (via Twitter): Grazie per i tuoi gol Miro! Tu sei già una leggenda!”.

Lukas Podolski (via Twitter): “Grazie per questa grande annata Miro. Hai guadagnato il tuo posto nella lista delle leggende. Davanti a te devo solo togliere il cappello!”.

Mario Gotze (via Twitter): “Grazie Miro! I tuoi numeri parlano da soli, ma come personaggio sei anche più notevole! Grazie!”.

Shkrodan Mustafi (via Facebook): “Un grande giocatore ha lasciato la Nazionale. E’ stato un piacere aver giocato con te”.

Thomas Muller (via Twitter): Un grande lascia la Nazionale! Il miglior bomber dei Mondiali Miroslav Klose  è sempre stato un modello dal seguire”.

Toni Kroos (via Twitter): “Congratulazioni Miro per la tua incredibile carriera in Nazionale e soprattutto per la grande persona che sei”.

Gary Lineker (via Twitter): Che peccato! Penso che abbia appena raggiunto la vetta della sua carriera. Veramente un grande attaccante!”.

Leggi anche:   Mario Gila è ufficialmente un giocatore della Lazio: il comunicato
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Calciomercato Lazio

La nuova Lazio 2022, in attesa degli altri rinforzi ecco come si presenterebbe

Published

on

Il calciomercato non è ancora terminato ma la Lazio ha già l’organico per poter competere in campionato. Mancherebbero, secondo alcune fonti, un terzino sinistro, il portiere di riserva ed una punta.

Con gli acquisti centrati fino ad ora, la Lazio 2022-2023 sarebbe così:

(433) Maximiano, Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic, Cataldi, Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Zaccagni, Anderson, Immobile.

A disp: Adamononis, Furlanetto, Hysaj, Patric, Gila, Radu, Kamenovic, Marcos Antonio, Akpa Akpro, Basic, Raul Moro, Pedro, Cancellieri e Luka Romero.

Leggi anche:   Acerbi verso il Napoli? Il leone avrebbe detto di si!
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Maximiano è ufficialmente un giocatore della Lazio: il comunicato

Published

on

luis maximiano

La Lazio ha ufficialmente acquistato il portiere Maximiano e lo comunica con un comunicato ufficiale

La S.S. Lazio informa di aver acquisito definitivamente il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Maximiano Arantes Luis Manuel proveniente dal club spagnolo Granada CF.

Leggi anche:   Acerbi verso il Napoli? Il leone avrebbe detto di si!
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Acerbi verso il Napoli? Il leone avrebbe detto di si!

Published

on

acerbi napoli

Secondo le notizie di oggi, il calciomercato della Lazio potrebbe vedere Francesco Acerbi al Napoli in pochi giorni. Il numero 33 ha una frattura incolmabile con una parte della tifoseria della Lazio e avrebbe chiesto la cessione già nella sessione di mercato invernale.

Il numero 33 interesserebbe al club di De Laurentiis che dopo aver perso molti big tra i quali anche Insigne, sta vedendo partire Koulibaly in direzione del Chelsea. Spalletti vorrebbe correre subito ai ripari e sembrerebbe aver dato l’ok per il leone biancoceleste. Nell’operazione, complice l’età e gli anni di contratto rimasti con la Lazio, ballano solamente 5 milioni di euro. Una cifra destinata alla contrattazione. I partenopei potrebbero convincere Lotito ad accettare anche una cifra minore vista anche l’abbondanza nel reparto difensivo di Maurizio Sarri.

Leggi anche:   Calciomercato Lazio 2022: la situazione delle cessioni, acquisti, trattative
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design