Inzaghi: “Che emozione rivedere la curva piena. Avevo fiducia in questi ragazzi!”

Vittoria importantissima e meritatissima, quella che la Lazio ha ottenuto stasera. Inzaghi artefice di una partita disputata perfettamente dalla propria squadra, si mostra soddisfatto ai microfoni del post-partita:

“Fa piacere ricevere i complimenti e credo sia giusto perché abbiamo fatto una partita perfetta. Affrontavamo una squadra a detta di tutti imbattibile. I miei ragazzi sono stati straordinari, hanno messo in campo tutto. Abbiamo vinto meritatamente ma sappiamo che c’è il ritorno. Sono felice per i tifosi era da tanto che non si vinceva. Siamo a metà dell’opera, ancora è tutto da giocare, però stasera è tempo di godere. Sono fiducioso, ma il 5 aprile ci aspetta un’altra grande gara: festeggiamo stasera, poi mettiamo tutto alle spalle e pensiamo al campionato”. In studio la parola passa a D’Amico che mostra un evidente applauso, al quale il tecnico risponde: “Avevamo preparato bene la gara, in campo avevo qualche giocatore come Bastos e Lukaku che avevano giocato poco, ma so che sono ottimi professionisti e possono dare tanto. Ai ragazzi avevo detto di non sbagliare l’approccio fondamentale in questi contesti. Nessuno ci ha regalato la semifinale, noi dobbiamo giocarcela al massimo. Lukaku è arrivato quest’anno, si è proposto bene. A causa di un infortunio in nazionale ha perso due mesi, poi davanti ha Radu e Lulic. A Pescara l’ho impiegato perchè sapevo che stasera sarebbe servito. Spalletti mi ha fatto i complimenti in conferenza, con lui un bellissimo rapporto e stima reciproca. Alla fine della partita mi sono complimentato con la squadra e poi ho chiamato la mia compagna e i miei genitori. Lotito, Tare e Peruzzi si sono stretti in un abbraccio insieme a tutti noi. Ho un grandissimo staff che lavora con me, tutti i giorni siamo sulla stessa barca e già domenica sera ci siamo ritrovati per preparare al meglio questo match. In ogni caso il 5 aprile sarà dura. Non ho sentito gli ululati a Rudiger, se ci sono stati sono sbagliati. Ringrazio i tifosi perché sono stati straordinari. La curva era come quella dei miei tempi e i ragazzi li hanno sentiti. Il loro appoggio è stato determinante”.

Soddisfatto e felice, Inzaghi non nasconde il proprio entusiasmo ai microfoni di Lazio Style Channel. Una partita studiata nel dettaglio dal tecnico piacentino che ha dichiarato: “Trovare un migliore in campo sarebbe problematico: sono stati 23 leoni. Sia chi ha giocato sia chi non ha giocato. E’ una vittoria del gruppo, di tutti quanti. Da tanto tempo la aspettavamo, lo meritava anche la nostra Curva che oggi è stata l’uomo in più. I ragazzi sono stati straordinari, io da solo senza il mio staff non potrei fare nulla. Ho tanti uomini che lavorano con me, mi va di ricordarli perché è giusto sia così. Vivono con me, mi aiutano a fare le scelte giuste: sono fondamentali. La vittoria è di tutti, di tutto il gruppo. L’abbiamo preparata bene, è stato importantissimo l’allenamento di questa mattina. Ora godiamoci questa vittoria, sapendo che il 5 aprile ci sarà il secondo round. Bastos, de Vrij e Wallace sono stati straordinari, aiutati bene anche dagli esterni. Sono contento anche per Lukaku, è un giocatore che si è fatto sempre trovare pronto. Davanti ha due giocatori importantissimi come Lulic e Radu, fin quando non si era fatto male l’ho utilizzato tante volte. E’ Giusto che si goda questo momento. Da domani penseremo al Bologna. La nostra forza è il gruppo: lavoriamo tutti i giorni, ho sempre cercato di fare le scelte con molta tranquillità. Scelgo di volta in volta gli uomini migliori, i ragazzi sono straordinari perché capiscono sempre il momento. Video Nainggolan? Non ha girato il suo video nello spogliatoio, abbiamo studiato la Roma, il loro modo di giocare. I ragazzi hanno fatto tutto nel migliore dei modi“.