Connect with us

News

Lazio vs Genoa: Inizio di Stagione Horror | Analisi, Dichiarazioni di Sarri

Published

on

"Sarri esulta per la vittoria della Lazio contro il Bayern Monaco: 'Una pagina storica!'"

Un inizio di stagione horror per la Lazio, che dopo il ko subito per mano del Lecce, cade anche in casa contro il Genoa. All’Olimpico, a regalare la gara alla squadra di Gilardino, è la rete di Retegui nel primo tempo. Poi tanti errori del direttore di gara Marinelli, tanta imprecisione da parte dei biancocelesti e anche sfortuna.

Al termine del match, il tecnico Maurizio Sarri, visibilmente deluso, ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

GARA“Due partite completamente differenti. Quella di Lecce è stata una partita in apatia, questa sera abbiamo approcciato male ma per ripercussioni che ci aveva lasciato la gara precedente. Alla fine abbiamo fatto una buona gara, non abbiamo mollato, ci è mancato un pizzico di lucidità, di qualità. Non abbiamo mai consentito al Genoa di ripartire, sotto alcuni punti di vista è un passo in avanti enorme rispetto a Lecce. Adesso dobbiamo ritrovare la qualità dei nostri giocatori di qualità”.

SITUAZIONE FISICA E MENTALE“Ho visto un periodo di apatia mentale che è sfociato nella gara di Lecce. Fatica mentale e fisica e vai in campo con il cervello, la disponibilità i ragazzi la devono dare nei confronti del collettivo, con i singoli non siamo competitivi lo siamo nel gruppo. Oggi i giocatori erano al servizio della squadra, serve più qualità, adesso facciamo fatica a saltare l’uomo”.

GUENDOUZI“Guendouzi può portare alla Lazio sicuramente energia. Quando l’ho visto giocare in Inghilterra era energico, di grande carica mentale e fisica, giocatore con caratteristiche che nella nostra rosa di centrocampisti ora non abbiamo. Quasi mai i grandi nomi incidono nello spogliatoio, vediamo se questo ragazzo ha questa capacità di trasmettere la sua carica agonistica”.

COSA MIGLIORARE“Dobbiamo essere squadra e bisogna trovare più qualità di quella espressa in questo momento. Nei primi 15 minuti abbiamo consegnato 15 palloni agli avversari. Dobbiamo crescere in qualità e in lucidità”.

CASTELLANOS“Quando ho visto volare palloni in aria ho messo Castellanos, ma se tornassi indietro non lo rifarei perché ci siamo snaturati e non siamo adatti a giocare con due punte”.

RINNOVI“Mi parlate di argomenti da cui io mi tiro fuori il più possibile. Se io mi mettessi a pensare a questo non farei più l’allenatore. Felipe lo vedo turbato? No, può darsi che sia solo un aspetto fisico non ancora al top e che lo porta a un piccolo decadimento delle qualità tecniche”.

ALIBI“In queste due partite abbiamo fatto male, nessuno sta cercando alibi”.

NUOVI ACQUISTI “Abbiamo preso Pellegrini che era fuori rosa alla Juventus, Rovella che veniva da un infortunio e ha fatto solo tre allenamenti, Kamada ha giocato l’ultima partita a maggio. Sepe era fuori rosa, Isaksen era arrivato in buone condizioni poi il caldo lo ha bollito completamente. Ci sono delle condizioni oggettive. Per quanto riguarda la tattica io come organizzatore di squadre sono uno dei più forti d’Italia, come inserimento ho i tempi più lunghi d’Italia. Queste sono le mie caratteristiche, in questo momento sono come un difensore che gioca da centravanti, sono in difficoltà. Abbiamo preso ragazzi che vengono da altri campionati, da altri continenti. Il problema diventa la lingua, l’alimentazione, le risposte sono molto individuali”.

ARBITRO“Noi dobbiamo ripartire con meno negatività. I passi in avanti ci sono ma se ci facciamo prendere dai discorsi negativi siamo morti, ci dobbiamo isolare e valutare dove possiamo migliorare e dove stiamo sbagliando. Rigore? Su Immobile non ho visto bene, quello su Zaccagni anche dalle immagini mi sembrava rigore. L’assurdità è che non lo abbiano neanche chiamato a rivedere”.

METTERSI IN GIOCO “In questo momento non c’è grande competitività, spero che si alzi. Titolari pronti? Chi ha le palle accetta di mettersi in gioco, chi vuole la maglia da lavare a casa non ha le palle”.

KAMADA “Ha qualità di palleggio molto importanti, tempo di inserimento, ma non può essere valutato ora. Kamada ha solo undici giorni di allenamento, è pretenzioso valutarlo. Io lo aspetto con curiosità perché credo che sia un ottimo giocatore”.

Continua la Lettura
Advertisement

Since1900, Affiliato ufficiale di Binance

Advertisement

Ultime notizie

Classifica

Advertisement

Copyright © 2023 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.