Connect with us

Intervista

Francesco Acerbi: ” Sono più uomo io che….ho voluto andare via io dalla Lazio”

Published

on

acerbi inter

Francesco Acerbi torna a parlare su quel famoso match Lazio-Milan che ha spaccato definitivamente il rapporto suo con i tifosi biancocelesti.

Inter, Acerbi: Sono più uomo io di chi dice che ho sbagliato apposta

Acerbi è una furia: “Le critiche dei tifosi? I tifosi non c’entrano, c’entra altro. L’episodio col Milan mi ha toccato come persona, è stato vergognoso ciò che è accaduto. Sono stato zitto, stavo sempre zitto ma sono molto più uomo io rispetto a chi mi ha puntato il dito contro dicendo che l’ho fatto apposta… il fischio o l’insulto ormai coi social è di casa. L’importante è andare avanti, nessuno può fermare questo. Nessun tipo di problema”.

Inter, da Acerbi una frecciata anche a Sarri

All’Inter è arrivato a fine mercato: “Mi sono ambientato bene grazie ai miei compagni, in un momento di difficoltà, ma ora stiamo ritrovando la compattezza. Io negli ultimi 7-8 anni ho dimostrato che gioco con tutti. Ho la stima di tutti perché mi comporto da professionista in campo e fuori. Dalla Lazio ho voluto io andare via… certo, ti ritrovi dal vincere l’Europeo al non giocare con Sarri quando tutti avevano difficoltà. Ma all’Inter sono arrivato con grande tranquillità”

Acerbi chiarisce cosa voleva dire quando ha parlato di scorie che c’erano all’Inter: “No, forse mi sono spiegato male. Un po’ di mancanza di compattezza ma era una cosa passeggerà ed eravamo molto tranquilli sulla possibilità di superarlo. Ora dobbiamo andare avanti nel fare bene almeno dal punto di vista della compattezza”.

Sostieni Since1900. Il nostro portale è autogestito da tifosi biancoceleste e cerchiamo uno sponsor per aiutarci a rimanere Online
Continua la Lettura
Advertisement