Fares cuore d’Oro, la spiegazione alla donazione per il Rider rapinato

Un fatto di cronaca che ha portato Fares ad un atto di generosità non indifferente per il proprietario dello scooter aggredito e derubato nei pressi di Napoli. Il giocatore della Lazio non ci ha pensato due volte quando gli è apparso il link per la donazione al 50enne che è stato accerchiato e derubato dello scooter della figlia mentre consegnava il cibo d’asporto.

L’esterno biancoceleste parla del suo gesto ai microfoni della Lazio:

“Ho visto su Instagram un post di un mio amico di Napoli e sono venuto a conoscenza di questo episodio”, ha dichiarato Mohamed Fares ai microfoni di sslazio.it. “La vicenda mi ha particolarmente colpito ed ho deciso di agire in prima persona. Ho notato un link tramite il quale era possibile effettuare una donazione e l’ho voluta effettuare in forma anonima perché non volevo che questo mio gesto suscitasse clamore mediatico. Ciò, però, è accaduto, la mia intenzione era quella di aiutare una persona in difficoltà”.  

Leggi anche:   Lazio-Roma, Inzaghi in conferenza stampa : "Dovremo avere corsa, aggressività e determinazione"
Seguici su Facebook!