Europa League: le impressioni di Pioli e Ščasný dopo il sorteggio

Conclusi i sorteggi per gli ottavi di Europa League: la Lazio affronterà lo Sparta Praga il prossimo 10 Marzo. La sorte è stata abbastanza clemente con i biancocelesti, la squadra ceca è forte ma non imbattibile, sicuramente sarà una partita da studiare bene ma che, perlomeno, non incuterà terrore. Gli allenatori di entrambe le squadre sono apparentemente soddisfatti della partita che verrà, le squadre sono più o meno sullo stesso livello. Mister Pioli ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 ha analizzato la situazione e ha affermato che, effettivamente, sarebbe potuto accadere di dover affrontare squadre molto più forti, quindi si è mostrato soddisfatto e pronto a giocare il match nel migliore dei modi, queste le sue parole:

In queste competizioni tutte le squadre sono di livello, non esistono squadre deboli. Ce ne sono di più forti, certo. Ma lo Sparta Praga sta facendo ottimo campionato, senza subire tanti gol in Europa League. Anche loro sono imbattuti. Giocando con convinzione possiamo passare il turno”.

In seguito, si è espresso così sulla squadra avversaria: “Elementi da tenere sott’occhio? Lafata. Poi ci sono tanti giocatori dell’U21, alcuni hanno disputato anche l’Europeo in estate. Parliamo di giocatori di un certo livello. A questi livelli non esistono avversari deboli, lo ripeto. Solo giocatori da tenere in grande considerazione. Abbiamo la consapevolezza e le possibilità di fare bene. In Europa League ci sono grandi squadre, grandi storie prestigiose. E’ una bellissima competizione, ora pensiamo ai prossimi avversari. Dobbiamo studiarli bene, siamo determinati nell’affrontarli“.

Ai microfoni di Fotbal.idsen è intervenuto, invece, il tecnico dello Sparta Praga Zdeněk Ščasný: “Me lo sentivo, ho vinto la scommessa (ride, ndr). Siamo soddisfatti tutti, la prima impressione è positiva. Eravamo in attesa di capire il nostro avversario. Chi volevamo? Lo Shakhtar Donetsk. Non vediamo l’ora di scendere in campo contro un buon avversario come la Lazio, saranno due belle partite. Staremo a vedere cosa succederà”.