Connect with us

Comunicato ufficiale

Emozione Lazio: urge la rifondazione societaria

Published

on

Il neonato comitato di illustri tifosi biancocelesti si è ieri incontrato per analizzare la situazione del “Mondo Lazio“, mai nella storia del club disamorato come ora. La stagione fallimentare (per usare un eufemismo) che si sta per chiudere ha fatto si che 100 personaggi di spicco legati alla prima squadra della capitale si incontrasse per dare voce alla maggioranza dei tifosi biancocelesti, ormai stanchi dell’operato societario e sempre meno convinti di presenziare allo stadio, anche a causa delle barriere nelle curve dell’Olimpico volute dal prefetto Gabrielli, che avrebbero dovuto servire a mantenere l’ordine (?!). L’incontro di ieri è servito a redigere un comunicato atto a illustrare il punto di vista del popolo biancoceleste, il quale chiede da anni una rifondazione ai vertici della società.

Il comunicato recita: “L’Aquila deve tornare a volare nel cielo seguendo la sua stella polare della Lazialità. Per questo è indispensabile che l’attuale vertice societario faccia un passo indietro e dia vita responsabilmente ad una vera e propria rifondazione della Lazio. Emozione Lazio ritiene indispensabile avviare subito un processo di rifondazione del Club biancoceleste, nella consapevolezza che la presidenza del dottor Claudio Lotito è giunta al capolinea. Tale convinzione, determinata non dal pregiudizio ma dall’analisi oggettiva della realtà, è oggi il primo elemento di ritrovata unità del mondo biancoceleste. Perfino la sparuta minoranza della tifoseria, che manteneva aperto uno spiraglio di fiducia nei confronti dell’attuale gestione societaria, chiede oggi una svolta che soltanto un deciso, formale e sostanziale passo indietro del dottor Lotito può assicurare. Emozione Lazio sa bene di attendersi dall’attuale presidente, un gesto di generosità, probabilmente sofferto. Ma lo richiede, anzi lo impone, il bene supremo della Lazio, evocato e invocato dallo stesso Lotito, al quale comunque non mancherà il riconoscimento dei meriti della sua gestione, soprattutto nella fase iniziale del risanamento dei conti economici”.

Parole forti quelle enunciate dal comitato, che pur riconoscendo i meriti della società all’inizio della gestione, non può tirarsi indietro nell’evidenziare le (molte) lacune evidenziate nel corso di questi 12 anni, lacune talmente grandi da richiedere la “deposizione” (come se fossimo nell’antica Roma) del presidente biancoceleste.

Durante l’incontro di ieri è stato nominato anche il portavoce ufficiale dell’iniziativa, Guido Paglia, il quale ha assicurato di confrontarsi con il prefetto Gabrielli per discutere l’abolizione delle barriere nelle curve e di fare il possibile per trasformare l’ormai inutilizzato Stadio Flaminio nella nuova casa della Lazio. Ha chiuso il suo intervento affermando di voler rifondare i Lazio Club, ormai quasi estinti, al fine di spargere la Lazialità sul territorio.

Leggi anche:   Martusciello in conferenza stampa di Lazio-Spezia: " Acquisiti i meccanismi di Sarri..."

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Comunicato ufficiale

La Lazio rimborserà i biglietti dei tifosi presenti in Danimarca

Published

on

Tramite un comunicato ufficiale, la Lazio accoglie la richiesta dei tifosi dopo la brutta figuraccia in Midtjylland-Lazio, match perso con un pessimo 5-1. Tramite il sito ufficiale della Lazio, la società rimborserà i biglietti ai tifosi che hanno seguito la squadra in Danimarca.

Il Comunicato

La S.S. Lazio rimborserà il costo del biglietto della gara Midtjylland-Lazio ai 225 sostenitori presenti ieri in Danimarca. 

Leggi anche:   Passeggiata biancoceleste: le pagelle di Lazio Spezia
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Comunicato ufficiale

Lazio-Napoli: la nota ufficiale della Lazio sull’arbitraggio

Published

on

Il dirigente addetto all’arbitro della S. S. Lazio Marco Gabriele, ex arbitro di Serie A, il giorno dopo la gara Lazio-Napoli ha dichiarato:

“Il Napoli ha vinto una partita molto combattuta e facciamo i complimenti alla squadra. Sul risultato di ieri pesano però anche episodi che riguardano la direzione di gara. In primis, la scelta dell’arbitro di non concedere il calcio di rigore per una gomitata a Lazzari in area di rigore. In questi casi il VAR può aiutare la decisione del direttore di gara, che però ha scelto di non andare neanche davanti al monitor: avrebbe visto sicuramente un rigore solare. Sul gol del pareggio del Napoli, inoltre, c’è una spinta su Luis Alberto che era in marcatura sull’autore della rete e nemmeno questa è stata presa in considerazione dall’arbitro.

A cosa serve la tecnologia, se non a evitare sviste del genere?

Inoltre, anche in questa gara la Lazio ha subìto una gestione dei cartellini incomprensibile e a senso unico, con quattro ammonizioni, di cui tre concentrate in pochi minuti e nel momento in cui la squadra stava provando a riequilibrare il risultato.

La Società continua e continuerà a chiedere, per tutti, attenzione e uniformità nelle decisioni che si prendono sul terreno di gioco, a tutela della credibilità del Campionato stesso”.

Leggi anche:   Sturm Graz-Lazio, Ilzer in conferenza stampa: " Entrambe le gare contro la Lazio saranno decisive"
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Calciomercato Lazio: avventura finita per Kiyine, arriva il comunicato ufficiale

Published

on

calciomercato lazio

Avventura finita per Sofian Kiyine con la Lazio. La società biancoceleste continua a piazzare gli esuberi in questo calciomercato 2022 2023.

Il Comunicato ufficiale

La S.S. Lazio comunica di aver ceduto definitivamente il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Sofian Kiyine a favore del club belga OH Leuven.

Leggi anche:   Passeggiata biancoceleste: le pagelle di Lazio Spezia
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor

Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design | Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.