Connect with us

News

De Martino la spara grossa :” Sono pronto a passare il Natale a Varsavia con quei ragazzi “

Published

on

de martino
Torna a parlare ai microfoni di Lazio Style Radio 100.7 Stefano De Martino, dopo alcune settimane di silenzio. Un silenzio radifonico insolito, che infatti il responsabile della comunicazione biancoceleste ci tiene a spiegare. Dietro alla decisione di non intervenire in radio si cela l’intenzione di attenersi all’invito istituzionale a “sedersi in panchina” e non rilasciare dichiarazioni sui fatti di Varsavia. E proprio da quanto accaduto a Varsavia e proprio riguardo l’impegno della società biancoceleste in questa causa, parte l’intervento di oggi di De Martino: “Abbiamo agito in sordina per non creare disturbo, come eravamo stati invitati a fare dalle istituzioni che stanno seguendo la vicenda, ad esempio il ministro degli affari esteri. Come club non potevamo agire in maniera formale, ci teniamo in contatto due volte al giorno, il nostro è un impegno di carattere informale. È una vicenda che ha aspetti non più sostenibili. Non posso aggiungere altro. Ero convinto che ieri si potesse arrivare a una situazione positiva, ma nulla fare. Noi come club non avremmo potuto fare di più, le isituzioni invece devono far sentire la propria voce, anche il calcio isituzionale avrebbe potuto prendere posizioni ufficiali. Comunque, se questi ragazzi dovranno passare il natale a Varsavia, noi saremo lì con loro. Non servirà a nulla ma è l’unica cosa che possiamo fare: far sentire la nosra vicinanza soprattutto umana”.

CALCIOSCOMMESSE – La cronaca recente mette di nuovo sotto i riflettori il calcio scommesse, nuovi i nomi implicati nelle indagini: “Sono tre anni a oggi che parliamo di calcio scommesse, da novembre di tre anni fa, in cui ci furono le prime indiscrezioni. Ad oggi, dopo 3 anni, non parliamo di un processo di mafia ma di illecito sportivo. Dopo 3 anni, 48 ore fa si aggiunge quello che avete letto. Come sempre, poi le prime indiscrezioni, i primi verbali, finiscono subito sui giornali, cosa che negli altri paesi non accade. Succede quindi che Brocchi venga tirato in ballo per un rapporto con Bazzani. Noi leggiamo, non abbiamo altri contenuti, ci limitiamo a leggere i giornali. E’ ovvio che dagli elementi che leggiamo, da Brocchi a Tare e Lotito, sono stati tirati in questa vicend senza alcun piglio formale, ma con ipotesi che fanno quantomeno sorridere: si parla di una presunta assistente che passa il telefono. Non mi risulta che il direttore spotivo abbia assistenti: già questo fatto lascia immediatamente perplessità. Già la Lazio che si porta appresso un bagaglio di etichette, il pensiero della Uefa nei nostri confronti, è ovvio che tutto questo crei un ulteriore danno al mondo Lazio. Se mi fanno sorridere le ipotesi, i danni incalcolabili che questo coinvolgerci nella faccenda provoca invece mi da grande dolore. Sono passati tre anni e incontro il mio capitano e non so cosa dirgli: una situazione che non si riesce a capire, non è emerso nulla in più di quello che abbiamo letto due anni fa”. Poi De Martino rincara la dose: “Sono sicuro che tutto quello che stiamo leggendo non ha un fondamento reale. Siamo sulle pagine dei giornali e di siti internazionali da tre anni, è un macigno incredibile che nessuno potrà mai ridurre. Sono etichette che ci causeranno inestimabili danni, anche sportivi. Chi sarà nella Lazio, chi verrà in futuro non riuscirà mai a cancellare queste vicende, al di là di un esito positivo o meno. È un danno che non si può quantificare”.

L’APPELLO –Io amo la Lazio, fa parte dei miei valori, dei miei affetti. Voglio far sentire la mia voce, con forza griderò tutto quelli che non mi è piaciuto, ma lo farà a fine stagione. In questo momento noi viviamo uno dei periodi storici forse più difficili, corriamo un rischio vero. Dobbiamo capirlo tutto, non dobbiamo prestare il fianco all’esterno. C’è un clima esasperato intorno alla Lazio, serve l’aiuto di tutti”.  

LALAZIOSIAMONOI

Leggi anche:   L'Avvocato Grassani: " La Juventus rischia la retrocessione "

Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura
Advertisement

News

Maneskin vs Lazio: la società risponde a Damiano dopo lo sfottò della fan con la maglia della Lazio

Published

on

maneskin lazio

Nell’ultimo concerto dei Maneskin avvenuto a Philandelphia, c’è stata una rissa. Damiano per stemperare gli animi ha attaccato la Lazio ed una sua fan che indossava la maglia biancoceleste tra le prime file degli spettatori. Tramite il suo profilo Twitter ha sottolineato come la cosa peggiore della Rissa fosse stata la maglia della Lazio indossata proprio dalla sua fan, scatenando uno sfottò sull’ultimo derby della Capitale.

Non poteva mancare la risposta della Lazio tramite il profilo Twitter citando proprio una loro canzone Zitti e Buoni:  «Sai com’è… – Cit.».

 

Leggi anche:   Cragnotti sulla Lazio: " Sta facendo grandi cose, la sosta non ci voleva..."
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

Il regalo della Lazio a chi ha sottoscritto l’abbonamento Tribuna Tevere Top

Published

on

lazio tribuna tevere top

La S. S. Lazio ha organizzato due giornate dedicate ai tifosi biancocelesti che hanno sottoscritto per questa stagione l’abbonamento in Tribuna Tevere Top.

Domani venerdì 2 dicembre e sabato 3 dicembre, questi abbonati potranno farsi fotografare insieme al nostro simbolo vivente, l’aquila Olympia, con il suo falconiere Juan Bernabé.

Queste indimenticabili foto potranno essere effettuate:

– venerdì 2 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 21:00 presso il Centro Commerciale Roma Est all’interno dello spazio antistante il Lazio Style 1900 Official Store;

– sabato 3 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 19:00 nella piazzetta di via della Mercede, accanto al Lazio Style 1900 Official Store di via di Propaganda 8A.

Sarà sufficiente esibire il proprio abbonamento di Tribuna Tevere Top per poter usufruire gratuitamente del servizio e scattare la foto con Olympia.

Vi aspettiamo!

Leggi anche:   L'Avvocato Grassani: " La Juventus rischia la retrocessione "
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

News

2 anni senza Arturo Diaconale: il ricordo della Lazio

Published

on

diaconale lazio

Arturo Diaconale ci ha lasciato esattamente 2 anni fa. La Lazio tramite i suoi profili ufficiali ha voluto ricordarlo così:

Il 1º dicembre 2020 ci lasciava Arturo Diaconale, un grande giornalista, uno straordinario laziale: ha sempre difeso le sue idee e i nostri colori con fermezza, passione e convinzione. La S.S. Lazio lo ricorda nel secondo anniversario della scomparsa con affetto e commozione.

https://twitter.com/OfficialSSLazio/status/1598254950219665408

Leggi anche:   1 Dicembre 1948: Nasce Re Cecconi
Incrementa le entrate del tuo sito con Ezoic del 50%
Continua la Lettura

Siti Web per Aziende e Privati

Sponsor


Prodotti Amazon S.S Lazio

Offrici un caffè Aiutaci a rimanere Online con una donazione libera





Post In Tendenza