Connect with us

Calciomercato Lazio

De Biasi si candida :” Voglio un club che abbia un progetto “

Published

on

INTER VS TORINO

La Sampdoria? Mai dire mai… Allenerei un club solo con un progetto e per progetto intendo un club che proponga un biennale alle giuste condizioni. Comunque per quanto riguarda la Samp, c’è Delio che è un ottimo allenatore ed è giusto rispettare il suo lavoro”. Così a Tuttomercatoweb Gianni De Biasi a proposito delle voci che lo avvistano alla Sampdoria.

 

Leggi anche:   Maximiano alla Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura
Advertisement

Calciomercato Lazio

Maximiano alla Lazio

Published

on

maximiano lazio

Dopo gli addii di Strakosha e Reina, la Lazio si è messa subito a cercare sul mercato i due
sostituti che difenderanno i pali biancocelesti la prossima stagione.

Oltre ai forti contatti con lo Spezia per portare a Roma Ivan Provedel, la società biancoceleste ha acquistato per 10 milioni di euro il portiere portoghese del Granada, che la scorsa stagione è retrocesso nella seconda serie spagnola, Luís Maximiano.

Il classe ‘99 sarebbe la prima scelta per la porta il prossimo anno, e il profilo piacerebbe molto all’allenatore Maurizio Sarri.

Maximiano e Granada

Cresciuto nello Sporting Lisbona, Maximiano è stato acquistato la scorsa stagione dal
Granada con il quale ha messo a segno ben 35 presenze da titolare. Per i tifosi rojiblancos il
portiere è stato un vero e proprio beniamino che è riuscito a dimostrare il suo grande valore
sul campo.

Esclusiva a cura di Francesco Rosati


Abbiamo interpellato due giornalisti che seguono il Granada per avere un’ opinione sul
calciatore.
“Senza dubbio è un grande portiere, uno che trasmette sicurezza, subisce pochissimi gol in
relazione ai tiri che gli arrivano, è agile e domina il gioco aereo come nessun altro. Un
grande acquisto.
ci dice Darío Guerrero, direttore de “El Arco De Granada” e collaboratore
con varie testate spagnole. “Ho grandi ricordi di Maximiano, perché grazie a lui il Granada è
rimasto vivo nella lotta per non retrocedere fino all’ultima partita di campionato”
. Conclude.
Ad esprimere buone parole su di lui è stato anche Rafael Lamelas, redattore
per la sezione sportiva di Ideal , testata giornalistica su Granada e provincia. “Maximiano è
un grande portiere. A Granada, nonostante la retrocessione, è stato il miglior giocatore della
rosa. Ha una grande abilità sotto i pali. Ha salvato molte partite. Deve migliorare un po’ con i
piedi, ma per il resto è molto bravo e sicuro. Qui è stato un giocatore molto amato

Insomma, Maximiano sembrerebbe essere il profilo giusto per la porta biancoceleste del
prossimo anno. Un ottimo acquisto della società che non vuole deludere i propri tifosi.
Francesco Rosati

Leggi anche:   Vedat Muriqi ai Saluti: " Spero di fare un buon lavoro in questa nuova..."
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Strakosha-Mancheste United, accordo vicino?

Published

on

Arrivano notizie di calciomercato extra Lazio per Thomas Strakosha. Si era parlato di un ritorno clamoroso tra i pali biancocelesti vista l’assenza in porta per Maurizio Sari ma così non sarà. Il portiere albanese, dopo un addio con la società biancoceleste alquanto doloroso visti i suoi anni nella Capitale, sarebbe vicino ad un accordo con un top Club inglese.

Il classe 1994 sembrava vicono al Fullham con il Nottingham che ha provato ad inserirsi. Su di lui era piombato anche il Chelsea ma da Londra arrivano notizie su un accordo vicino con il Manchester United. L’estremo difensore potrebbe firmare con i Red Devils e andrebbe a fare il secondo di De Gea vista la partenza di Dean Henderson. Sembrerebbe che Geoff Peters abbia lanciato l’indiscrezione che parla di una trattativa avanzata tra gli agenti di Thomas ed il clun inglese. Una trattativa che sembrerebbe essere in fase di chiusura.

Leggi anche:   Nicolò Casale è ufficialmente un giocatore della Lazio
Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Calciomercato Lazio

Conferenza Stampa Danilo Cataldi: “Mi sento titolare, lavoriamo per qualcosa di importante…”

Published

on

Seconda conferenza stampa stagionale per la Lazio con Danilo Cataldi che risponde ai microfoni dei cronisti presenti ad Auronzo di Cadore

Tu sei abituato ad avere la valigia, spesso precario, lo scorso anno ti sei preso la titolarità, cosa è cambiato in te?

Fa parte del mestiere stare con la valigia di anno in anno. Il mio obiettivo è restare qui ed impormi. L’anno scorso grazie al mister ho cercato di sfruttare le mie occasioni. Mi sono diviso i compiti con Leiva e spero quest’anno andranno Meglio

Lazio più Italiana

Sicuramente è una cosa positiva ma mi piace una Lazio a prescindere da chi viene. Posso fare qualcosa di importate. L’anno scorso era l’anno zero, all’inizio abbiamo fatto tanta fatica ma negli ultimi 2 mesi dominavamo la partita a prescindere dal risultato. Spero che quest’anno faremo un grande campionato

Concorrenza nel reparto in passato( Biglia, Leiva…)

Diciamo questa cosa del ruolo, penso che è un ruolo preciso. Con Inzaghi anche ho giocato spesso davanti la difesa a prescindere dal mister. Una squadra come la Lazio deve avere concorrenza in tutti i ruoli. Con Leiva ci miglioravamo a vicenda, lui ha cercato di imparare da me e io rubavo da lui. Ben vengano giocatori nuovi che quest’anno dobbiamo fare qualcosa di importante.

Ti senti titolare?

Si, mi sento titolare ma ripeto, non è importante. Ho vissuto tanti anni di difficoltà. Ho giocato poco e degli spezzoni che difficilmente giocavi bene non avendo dialogo e ritmo con i compagni. Il mio obiettivo è di fare qualcosa di grande, si stanno mettendo le basi. Con Marcos Antonio gli darò una grande mano e proverò a parlarci per farlo integrare anche se non parlo brasiliano.

Cosa ti ha dato Sarri per questo ruolo?

Penso che nonostante non è che trovavo continuità, penso di essere stato un ragazzo umile mettendomi in discussione. Non riuscivo ad essere scelto perchè quello che serviva al momento alla Lazio non era nelle mie caratteristiche. Con Sarri, la richiesta è diversa e io in quello mi ci ritrovo di più. Grazie al mister e allo staff che mi aiutano a capire i posizionamenti con o senza palla. Ci riguardiamo anche per migliorare partita dopo partita che può dare qualche spunto in più.

Leggi anche:   Muriqi libera l'attacco a Mertens : Lotito tenta il colpaccio per Maurizio Sarri

Nazionale e obiettivi personali

Obiettivo personale è normale che chiunque giocatore voglia giocare tutte le partite, ma è molto relativo. Quando inizio il ritiro o la stagione penso a quello che dobbiamo fare e quello da raggiungere insieme. Ho tanti obiettivi che penso con la Lazio ma me li tengo per me. C’è una bella atmosfera in rosa che spero che possa continuare.

Seguici su Facebook!
Continua la Lettura

Post In Tendenza

Copyright © 2021 Since1900.it, powered by Alemanno Luca Design